Cucciolo di cane, come farlo divertire e tenerlo sempre impegnato

Far divertire un cucciolo di cane è fondamentale per un corretto sviluppo psicofisico. Una corretta socializzazione lo farà crescere forte e sano

cane che rincorre pallina

Perché il legame bipede-quadrupede sia profondo, quasi simbiotico, bisogna pensare al benessere di Fido. Far divertire un cucciolo di cane fa parte delle cure necessarie.

Cucciolo di cane, come farlo divertire e tenerlo sempre impegnato

Le sessioni di gioco sono un’ottima occasione di confronto, di stimolo reciproco.
Giochi ideali per il nostro amico a quattro zampe ce ne sono moltissimi, e per ogni tipo di situazione o esigenza. Scopriamoli insieme.

Giochi antistress

Far divertire un cucciolo di cane significa ridurre al minimo il livello di stress. Al contrario di quanto si possa pensare, infatti, le fonti di nervosismo sono varie, anche per i pelosi. Mancanza di esercizio fisico, solitudine, poca socializzazione con i loro simili o con il proprietario, non ricevere abbastanza attenzioni: sono tutti potenziali pericolo per l’equilibrio mentale.

Giochi da fare con il cane ce ne sono di tutti i tipi e possono essere piacevoli anche per noi. Se notiamo uno o più di questi segnali, significa che non ne conosciamo abbastanza o che Fido non ne è protagonista quanto dovrebbe. Attenzione a:

  • Movimenti nervosi e paura immotivata;
  • Sbalzi comportamentali (da timido e riservato ad aggressivo verso il prossimo);
  • Difficoltà a rilassarsi e insonnia;
  • Letargia e apatia;
  • Minzione o defecazione in casa.

In questo caso, è bene portare il nostro amico a quattro zampe dal veterinario. La prevenzione, però, è meglio della cura: una stimolazione corretta ci metterà al sicuro da spiacevoli sorprese.

I giochi fatti in casa, magari con i calzini vecchi, sono un’ottima soluzione antistress. Non dimentichiamo, infine, che la nostra compagnia è il gioco migliore. Non a caso, se viene lasciato troppo tempo da solo, Fido rischia di ammalarsi di ansia da separazione.

Giochi fai da te con il cartone

Cucciolo di cane, come farlo divertire e tenerlo sempre impegnato

Tra i giochi più amati da un cucciolo di cane ci sono certamente quelli costruiti con una o più scatole di cartone. Basta averne una pulita, rigida e abbastanza grande da contenere il nostro migliore amico.

Stimolarlo all’interazione è semplice. Uno snack all’interno del box è un’esca perfetta e fa sì che esegua un corretto esercizio fisico. Un altro trucco consiste nel fargli vedere uno dei suoi pupazzi preferiti e ‘conservarlo’ all’interno della scatola.

Per far divertire un cucciolo di cane è valido anche il processo inverso: possiamo mettere i giochi nel box, lasciare che il cane ci giochi un po’, e poi nasconderli in giro per casa. Così si divertirà a ritrovarli.

La ricerca olfattiva è fondamentale

L’olfatto di Fido è paragonabile (quasi) a un superpotere. Non a caso esiste il cane molecolare (addestrati alla ricerca e al salvataggio in situazioni di calamità naturali e crolli). Per stimolarlo basta adottare qualche accorgimento.

Innanzitutto dovremo individuare qualcosa che abbia un odore sconosciuto, come un frutto o un oggetto profumato. Assicuriamoci, però, che non contenga sostanze dannose. Questo tipo di gioco è perfetto da fare in casa.

Per prima cosa, facciamo annusare l’oggetto al nostro cane da tarufo; poi nascondiamolo e induciamo alla ricerca attraverso il comando cerca. Sarà un ottimo metodo per la stimolazione mentale.

Un’altra opzione è il searching. Si fa spargendo del cibo in giro per casa e spingendo Fido a cercarlo in modo rilassante. In questo caso un parco sarebbe l’ideale, ma in alternativa va benissimo anche il nostro appartamento (soprattutto se abbiamo a che fare con un esemplare anziano o ancora troppo piccolo per uscire all’aria aperta).

All’inseguimento del peluche

Cucciolo di cane, come farlo divertire e tenerlo sempre impegnato

Far divertire un cucciolo di cane in questo modo è un gioco da ragazzi. Inoltre, farà esercizio fisico: il che non guasta. In un giorno di pioggia, in questa maniera, il tempo passerà in un baleno. Ma procediamo step by step:

  • Leghiamo il peluche a una corda, che a sua volta va attaccata a un’estremità di un bastone;
  • Teniamo in mano il bastone e nascondiamoci dietro un pilastro o una parete, avendo cura di lasciare ben visibile il pupazzo;
  • Iniziamo a muovere delicatamente il gioco, così da attirare l’attenzione del nostro amato Fido;
  • Quando si avvicina incuriosito, per vedere di cosa si tratta, muoviamo il bastone e invitiamolo all’interazione. Vederlo in azione sarà esilarante.

La ricompensa finale per il nostro amico a quattro zampe sarà quella di slegare il peluche e lasciarglielo. Così, in questa fase, sarà lui a decidere come giocarci e cosa farci.

Tira e molla (non è un quiz)

Far divertire un cucciolo di cane con questo gioco vuol dire che imparerà a essere vigile e ad allenare i riflessi. Dovremo procurarci un oggetto che gli piaccia e che sia morbido al tatto, in caso contrario rischia di farsi male ai denti o alla bocca.

Lasciamo che ci giochi liberamente, per poi toglierglielo da sotto il naso. Ovviamente, comincerà una sorta di lotta, di gara a chi è il più forte: Fido proverà a riappropriarsene e noi ci opporremo. Ecco da dove viene il nome tira e molla. Attenzione a non mettere troppa forza. Si tratta solo di un’ottima scusa per fare un po’ di movimento, di esercizio fisico. Le risate sono assicurate.

La musica per Fido

Cucciolo di cane, come farlo divertire e tenerlo sempre impegnato

La musica per i cani è un vero toccasana, se conosciamo quale fa al caso loro. Li rilassa e gli permette di tenere attivo il cervello quasi inconsciamente. Non a caso esiste la musicoterapia anche per il migliore amico dell’uomo. Gli effetti sono tutti positivi, se sappiamo come muoverci.

Prima di tutto, cerchiamo un posto, una superficie dove il nostro amato amico a quattro zampe possa rilassarsi e distendersi senza difficoltà. Dopodiché sediamoci al suo fianco e accarezziamolo con dolcezza, delicatamente. Noteremo che a rilassarsi non sarà solo il quadrupede.

A questo punto, mettiamo un po’ di musica rilassante o pensata appositamente per il cane. In commercio ce ne sono di tantissimi tipi e adatte a qualsiasi esigenza. Questo tipo di melodia include ululati o altri suoni di animali selvatici. Sono dettagli che stimolano, e allo stesso tempo rilassano, il cervello canino.

Dopo soli cinque minuti, noteremo che Fido è molto più tranquillo. Un’altra valida opportunità è il doga, lo yoga che si adatta alle esigenze dei quattro zampe. Questi sono solo alcuni esempi, un etologo certificato, potrebbe suggerircene a decine. E forse è il caso di chiamarlo se non siamo cinofili esperti.