Gabapentin per cani: cos’è e a cosa serve questo farmaco

I farmaci rappresentano degli alleati, ma vanno usati con raziocinio. Il Gabapentin per cani deve prescriverlo il veterinario, ma facciamoci un’idea

Quando il nostro amico a quattro zampe non si sente bene, la nostra preoccupazione sale e vorremmo subito vederlo in forma e pimpante. Ecco perché, dopo un paio di giorni o anche prima in base ai casi, è bene chiamare lo specialista di fiducia.

Solo lui, infatti, può avere un quadro completo e valutare anche eventuali caratteristiche di razza e pregressi clinici che possono avere un certo peso nella salute della nostra piccola palla di pelo.

Il Gabapentin per cani è un antibiotico veterinario a base del principio attivo marbofloxacina, e appartiene alla categoria i Fluorochinoloni. Va acquistato previa ricetta medica dello specialista. È un farmaco simile a quello che prendiamo noi umani, ma che è meglio non confondere.

Indice

Farmaci per uomini Vs medicine per quadrupedi

Bandito il fai da te

Che cos’è

Come funziona e perché

Effetti indesiderati

Quando sospenderlo

Farmaci per uomini Vs medicine per quadrupedi

cane dubbioso

Prima di conoscere a fondo il Gabapentin per cani è bene fare una precisazione. Fermo restando che può capitare che il nostro veterinario di fiducia prescriva un farmaco per uso umano al cane con cognizione di causa, di norma non bisogna fare confusione o, perlomeno, non sono iniziative che possiamo prendere noi profani.

Non è detto che le formulazioni create ad hoc per noi vadano bene per Fido e soprattutto c’è da valutare la questione dosaggio. Infatti, il peso di un uomo adulto non è quello di un amico a quattro zampe e quello di un bambino non è quello di un cucciolo.

Bandito il fai da te

cane con pupazzo

Quando si tratta della salute di colui che consideriamo parte integrante della famiglia non c’è da prendere nulla sottogamba e da improvvisarsi veterinari. Per quanto si possa avere esperienza in campo cinofilo, questo non ci dà una laurea in veterinaria Honoris Causa.

Ecco allora che la diagnosi tocca allo specialista e anche la conseguente cura migliore per la risoluzione del problema. Certamente una anamnesi il più possibile dettagliata da parte nostra può fare la differenza e dare delle informazioni importanti al medico, ma per il resto lasciamo fare a lui che ha esperienza e competenza specifiche.

Che cos’è

cane piccolo

Il Gabapentin per cani è un farmaco, a moltissimi noto come Neurontin, che viene impiegato e usato per trattare il dolore di tipo cronico, per trattare e arrestare le convulsioni nel cane e per gestire l’epilessia nel cane. Questo farmaco è disponibile in compresse, da somministrare per via orale, capsule e soluzioni orali in generale.

Inizialmente questo farmaco veniva impiegato nella medicina umana, ma, da qualche anno, hanno consentito l’utilizzo anche agli animali. Agisce sul dolore neuropatico, che può includere algie alla schiena causata da malattia del disco, tumori del midollo spinale e danni ai nervi.

Come funziona e perché

cane sta male

Il Gabapentin per cani è a tutti gli effetti un antidolorifico che può prevenire o attenuare una situazione di dolore cronico; inoltre questo farmaco, se viene associato a dei farmaci antiepilettici, ha la facoltà di diventare anche un medicinale per prevenire le convulsioni e impedire quindi che queste possano manifestarsi. Inizia a entrare in circolo e a fare effetto entro due ore dalla somministrazione e ha una durata relativa di circa 2 o 3 ore.

Ha pure un effetto inibitorio e, proprio per questo, può essere somministrato prima di una visita veterinaria, per cercare di riuscire a calmare il nostro amico a quattro zampe. Inoltre il farmaco può essere associato a farmaci antinfiammatori e antidolorifici in generale.

Anche se non capiamo fino in fondo i meccanismi, i veterinari ritengono che questo farmaco inibisca il neurotrasmettitore glutammato influenzando i canali del calcio nel sistema nervoso. Così facendo, riduce la capacità della nostra piccola palla di pelo indifesa di percepire il dolore.

Alcune condizioni di dolore che gli specialisti potrebbero trattare con questo farmaco includono l’artrite cronica nel cane, il dolore dovuto al cancro, l’iperalagesia (che è un’accresciuta sensibilità al dolore) o allodinia (che è una sensazione di dolore a stimoli normalmente non dolorosi).

Il nostro veterinario di fiducia, se lo ritiene opportuno, può usare il Gabapentin non solo per le convulsioni, ma anche per trattare gli stati di ansia e di epilessia idiopatica nei cani. A tal proposito, può tornare utile saperne di più sull’attacco di panico nel cane. Visto che colpisce il sistema nervoso, può rivelarsi particolarmente utile per contrastare il dolore associato a disturbi neuropatici.

Effetti indesiderati

cane freddoloso

Come tutti i farmaci, anche con Gabapentin per cani, è possibile incombere in alcuni effetti collaterali; fortunatamente quelli di questo farmaco sono di tipo lieve e comprendono sonnolenza e instabilità, che in ogni caso possono essere ridotti, diminuendo il dosaggio del farmaco.

È possibile anche incorrere in episodi di vomito, diarrea nel cane e depressione; tutti effetti collaterali gestibili attraverso un dosaggio corretto e insieme all’intervento del veterinario di fiducia.

Se abbiamo usato il Gabapentin per cani, per un periodo prolungato, è necessario che non smettiamo bruscamente; l’interruzione di questo farmaco deve avvenire in maniera graduale. Una interruzione repentina potrebbe provocare delle convulsioni, indotte dall’astinenza. In ogni caso è sempre bene precisare che è necessario seguire tutti i suggerimenti dello specialista.

In definitiva, trattare il dolore di tipo cronico e le convulsioni nel cane non è affatto facile; vedere il proprio peloso soffrire dà sempre una sensazione di impotenza perenne. Tuttavia non è così! Grazie al supporto farmacologico e all’aiuto del veterinario potremo aiutare Fido che si trova in difficoltà.

È bene infine precisare che tutti i farmaci devono essere prescritti dal solo veterinario, che dopo un’attenta visita, deciderà la terapia migliore per la risoluzione del problema. Per qualsiasi altra informazione o dubbio in merito, è allo specialista che bisogna fare riferimento, il quale potrà risponderci in maniera approfondita, prendendo in considerazione anche fattori quali l’età, la stazza e lo stato clinico del nostro amico a quattro zampe.

Quando sospenderlo

cane bianco e marrone

Con il Gabapentin per cani è possibile che si presenti un’eventuale reazione di ipersensibilità che non ha nulla a che vedere con il dosaggio. Sospendiamolo e contattiamo subito il veterinario di fiducia se notiamo sintomi quali:

  • Episodi di vomito;
  • Reazioni allergiche cutanee e anafilassi.

Sarà lo specialista a consigliarci eventuali trattamenti con il cortisone. In ogni caso non è mai consigliata l’improvvisazione. Eventuali decisioni fai da te, infatti, potrebbero peggiorare le condizioni di salute del nostro amico a quattro zampe e metterne in pericolo la vita. Ecco perché è importante non peccare di presunzione e aspettare il parere dello specialista, mai vorremmo che la nostra piccola palla di pelo stesse peggio a causa di un errore di valutazione.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati