Gestione del carattere del cane vs addestramento: le differenze

Gestione del carattere del cane e addestramento: i due concetti sono differenti e il primo può essere chiamato anche "educazione".

Gestione animali

Quando si parla di gestione del carattere del cane e di addestramento, si parla di due concetto totalmente differenti. Prima di tutto, il primo viene anche indicato sotto il nome di “educazione” e spesso viene scambiato erroneamente con l’addestramento.

Tra i due discorsi però, vi sono notevoli differenze e non si deve fare confusione. È importante che il primo a capire la diversità tra educazione e addestramento sia proprio il padrone: è proprio lui che infatti spesso sbaglia, determinando errori anche nel comportamento del cane.

Le differenze

La gestione del carattere del cane è totalmente diversa dal concetto di addestramento. Prima di tutto, gli esperti indicano la prima con il termine “educazione”, che è completamente diversa dal fatto di addestrare il cane.

Gestione del carattere del cane vs addestramento: le differenze

L’addestramento infatti consiste in una serie di comandi precisi da pronunciare, e nel fatto che il cane poi riesca ad eseguirli. L’educazione invece non prevede l’uso di termini o gesti per far mettere in atto all’amico a quattro zampe delle azioni che gli vengono richieste.

Piuttosto, la gestione del suo carattere è un concetto che riguarda il campo delle regole. Mettere delle regole al cane da fargli rispettare significa fargli capire quali sono le azioni che dovrà evitare di fare in casa e quali invece sono quelle che potrà fare.

Altre caratteristiche

Si possono fare degli esempi per capire meglio le differenze tra addestramento e gestione della personalità dell’amico a quattro zampe. Se il cane sale sul divano quando non deve, significa che qualcosa non va nella sua educazione.

Gestione del carattere del cane vs addestramento: le differenze

Per questo, il padrone dovrà fargli capire, con una serie di comportamenti adeguati, che quell’azione non si deve fare. Se invece il proprietario volesse addestrare il cane, allora questo implicherebbe l’adozione di un metodo adatto per dargli dei comandi.

Più che regole, verrebbe insegnato al cane a come stare al fianco del padrone, oppure quest’ultimo potrebbe insegnare al cane il comando stai, oppure il comando a cuccia, e così via.

Altri dettagli utili

Quando si addestra un cane possono essere utilizzati metodi diversi, come ad esempio il clicker, oppure il rinforzo. Per l’educazione invece, si deve imparare a dire un secco “No!” al cane, quando fa qualcosa che non va e si deve essere molto decisi.

Gestione del carattere del cane vs addestramento: le differenze

Se il padrone confonde i due concetti di gestione del carattere e anche di addestramento, allora anche l’amico a quattro zampe poi potrebbe risultare confuso. In generale, prima di addestrare un cane, è bene educarlo ed insegnargli a rispettare le regole. I due concetti comunque, come si è visto, sono diversi.

Prodotti Consigliati dal nostro Team: