Cucciolo di cane, come giocare con lui in modo del tutto sicuro

Quali comportamenti assumere e come giocare con un cucciolo di cane; quali sono i giochi e come crescere un cane sicuro attraverso il gioco

Quando si prende un cane è sempre una gioia indescrivibile, ma è anche importante giocare con un cucciolo di cane in maniera corretta.

Un’educazione errata al gioco può determinare anche l’insorgenza e l’assunzione di comportamenti che possono destare preoccupazione e che possono rendere ingestibile un peloso.

cane a terra

Premessa

Prima di giocare con un cucciolo di cane in maniera corretta è necessario fare una premessa indispensabile; quando si gioca con i cani, indipendentemente dal fatto che sia un cucciolo o un cane adulto, è importante imparare a dosare la forza.

In caso contrario, il gioco potrebbe trasformarsi in un momento davvero spiacevole a causa dell’aggressività del cane, sentimento che si manifesta inevitabilmente, quando il gioco prende una piega sbagliata; un gioco non controllato o controllato solo in parte può provocare l’insorgenza di comportamenti aggressivi che destabilizzano sia il cane che il padrone. Il gioco corretto invece non solo non determinerà l’insorgenza di comportamenti negativi, ma crea anzi tutte le caratteristiche per rendere il cane sicuro di sé e del proprio padrone.

Momento di apprendimento

Fare giocare un cucciolo di cane significa insegnare al cucciolo nuove facoltà e diverse altre cose che possono migliorare il suo rapporto con sé e con gli altri.

cane bianco e nero

Tra le nuove cose che il cane impara è possibile elencare:

  • Piena consapevolezza del proprio modo di giocare da solo o in compagnia del proprio padrone
  • Esplorazione dello spazio
  • Aumento delle facoltà fisiche e psicologiche
  • Miglioramento nelle interazioni sociali, sia con gli umani che con gli altri cani
  • Miglioramento del comportamento
  • Aumento di rinforzi positivi

Ovviamente non sempre risulta semplice riuscire contemporaneamente a fare giocare il cane e fare comportare il cane in maniera corretta; quotidiano esercizio fisico e quotidiane sessioni di gioco tuttavia possono aiutare il cucciolo a comprendere la differenza tra comportamento corretto e non corretto.

Cosa fare

Una volta compresa l’importanza che ha il gioco nella vita di un cucciolo è importante anche insegnare al cane che non è sempre momento di giocare; per fare questo è consigliabile creare delle vere e proprie sessioni di gioco giornaliere, possibilmente scandite in un arco temporale ben preciso.

Inoltre è preferibile creare più sessioni giornaliere di arco di tempo ridotto, piuttosto che una in un arco di tempo più lungo. È consigliabile inoltre che tali sessioni vengano svolte tra un riposo e un altro del cucciolo; è bene infatti ricordare che i cuccioli tendono a dormire parecchio di più rispetto ad un cane adulto e sfruttano, per lo stesso motivo, anche più energie.

Cosa evitare

Quando si decide di giocare con un cucciolo di cane è importante ricordare che determinate azioni o determinati comportamenti devono essere necessariamente evitati; il motivo risiede nel fatto che certe azioni del padrone, volontarie o non volontarie possono contribuire ad una formazione caratteriale del cane totalmente errata. Soprattutto quando il cane è cucciolo, è importante evitare giochi come quello di farsi rincorrere o di inseguire e tutti quei giochi troppo concitati che possono contribuire a rendere il cane esageratamente attivo.

cane sotto il tavolo

Inoltre è altamente consigliabile evitare di mettere le mani nella bocca del cane, spingere il cucciolo o dargli la possibilità di giocare con una vostra parte del corpo, il braccio o la gamba. Questo perché altrimenti lo abituerete anche da adulto a comportarsi e a giocare in questo modo e se il cane è di media o grande taglia, risulta quasi impossibile controllarlo.

Come fare se il cane vuole giocare insistentemente?

Se giocare con un cucciolo di cane può essere divertente, è importante comprendere che è il padrone che deve avere il controllo della situazione. Il cucciolo cercherà sempre di giocare; vi porterà sempre la palla o qualsiasi altro suo gioco preferito per cercare di attirare la vostra attenzione per giocare. In questo caso è di fondamentale importanza cercare di ignorarlo, fino a quando il cane non si arrende. Una volta che si è arreso, spetterà a voi chiamarlo per giocare; questo comportamento serve per evitare che il cucciolo prenda il sopravvento e il “comando” su di voi. È importante comprendere che siete voi a dover controllare il cane e non il cane a controllare il padrone, altrimenti sarà ingestibile convivere con un cane dominante.

Giocare insieme

Di seguito sarà possibile prendere visione di alcuni giochi da fare con il cane; giocare con il cucciolo di cane in maniera corretta, aumenterà il rinforzo positivo del cane e aumenterà il grado di fiducia tra il cane e voi. Ecco quindi quali sono i giochi più consigliati:

  • Nascondino: nascondete quindi un giocattolo del cane, in modo tale da sviluppare anche l’olfatto del cane. In alternativa all’oggetto è possibile giocare al classico nascondino, ma in quel caso serviranno due persone, una che si nasconde e l’altra che aiuta il cane a scovare il soggetto nascosto
  • Insegnare al cane a dare la zampa; in questo caso sarà necessario cominciare con i comandi base per cani, per poi aumentare il grado di difficoltà degli esercizi
  • Giochi muti, ovvero giochi che servono per sviluppare le attenzioni del cane; tra i giochi muti c’è quello di portare il guinzaglio e di camminare insieme al guinzaglio
    Per fare questi giochi sarà necessario avallarsi dell’aiuto di snack premio o biscotti per cani, da dare al cane come premio per una buona azione compiuta.

Costruire un giocattolo in casa

Se preferite creare un gioco per il vostro cane è possibile farne uno in semplici mosse e con indumenti dismessi o vecchi. Disegnate quindi in un foglio bianco le linee che ricordano un osso o potete in alternativa disegnare qualsiasi altra semplice forma; prendete quindi l’indumento dismesso e tagliatelo seguendo le linee del disegno.

cane piccolo

Fatelo quindi due volte e cucine i due pezzi ritagliati, lasciando per una piccola fessura. All’interno della fessura inserite quindi un’imbottitura e chiudete tutto con ago e filo. In questo modo il peloso si ritroverà a giocare con un vostro indumento e quindi anche con il vostro odore e allo stesso tempo avrà un gioco introvabile ed insostituibile.

Giocare in acqua

Giocare con un cucciolo di cane potrebbe essere altrettanto stimolante quando si parla di giochi in acqua; in generale tutti i cani, indipendentemente dalla predisposizione più o meno spiccata al nuoto, devono imparare a giocare correttamente in acqua.

Questo gioco in acqua, non importa se mare o lago, non solo fa bene al benessere del corpo e dello spirito, ma permette anche al cane di imparare la tecnica del riporto. Lanciando infatti un oggetto in acqua, il cane tenderà, soprattutto una volta presa confidenza con l’acqua, a riportarlo a colui che lo ha lanciato; questo è totalmente istintivo perché il cane cercherà sempre di ritornare a riva, piuttosto che nuotare verso l’orizzonte.

cane a letto

In questo modo imparerà a riportare l’oggetto lanciato anche a casa o all’aria aperta; questo tipo di gioco è perfetto con l’ausilio di una palla; la palla inoltre è il classico gioco che tutti fanno con il proprio cane e che tutti insegnano al proprio cane quando insegnano il riporto. È bene però che si compri una palla prendendo in considerazione la stazza del proprio cane; una palla troppo piccola o troppo grossa può essere difficile da prendere per il peloso, soprattutto se cucciolo.

E se il cane non sapesse giocare?

Questa piccola parentesi deve essere fatta nel caso in cui il soggetto è un cane adulto e quindi proveniente da un rifugio o direttamente dalla strada; il cane in questione infatti è un cane che con probabilità ha dimenticato come si gioca. Per riuscire ad invogliarlo è necessario iniziare a giocare, assecondando gli istinti del cane, come quello dell’impulso da predatore. Saranno necessarie diverse sessioni e tantissime lodi per fare in modo che il cane possa ritornare a giocare con serenità e voglia di fare.

Conclusione

Giocare con un cucciolo di cane è un’esperienza incredibile e per questo è necessario che ci si adoperi ad assumere un atteggiamento positivo in grado di stimolare il cane. Esistono tantissimi giochi per cuccioli che è possibile acquistare in qualsiasi negozio di animali; in alternativa è possibile fare dei giochi fai da te, da creare in poche mosse, direttamente a casa.

Per qualsiasi altra informazione o per qualsiasi dubbio è necessario chiedere il parere di un comportamentista o di un addestratore; questi infatti cercherà di comprendere le esigenze del cane e del padrone e cercherà la soluzione più adeguata per una corretta socializzazione, soprattutto se il cane è timido o ha difficoltà quando si ritrova a giocare. È importante però precisare che per nessun motivo e in nessun modo si deve forzare il cucciolo o il cane adulto a compiere azioni che non vuole compiere e a comportarsi in modi che non rientrano nella loro natura; in caso contrario si raggiungerà l’effetto opposto; il cane non si sentirà in grado di porre fiducia nei vostri riguardi e cercherà in tutti i modi di evitarvi.

cane piccolo

Il loro benessere deve essere non solo fisico, ma anche mentale, per questo è importante comprendere come comportarsi e come fare stare bene il proprio cucciolo. È bene tener presente che sessioni quotidiane di gioco sono quelle più consigliate; tuttavia è anche importante che il gioco non deve essere continuato, ma che deve essere scandito in più sessioni; in questo modo il cane non solo si sentirà più stimolato, ma anche voi stessi eviterete di stancarvi e di stancarlo.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati