Gravidanza isterica nel cane: cosa fare, come affrontarla

Non è raro che una cagnolina non sterilizzata possa affrontare un periodo particolare; come riconoscere una gravidanza isterica nel cane

aborto spontaneo per infezione nel cane

Se avete una cagnolina non sterilizzata, con molta probabilità può attraversare quello che prende il nome di gravidanza isterica nel cane.

Questo periodo è abbastanza particolare per la cagnolina e aiutarla ad affrontarlo, può sensibilmente migliorare le sue condizioni.

Gravidanza isterica nel cane: cosa fare, come affrontarla

Pseudogravidanza

La falsa gravidanza o pseudogravidanza sono i termini utilizzati per definire una condizione che attraversano tutte le cagnoline non sterilizzate e non incinte. La gravidanza isterica nel cane è caratterizzata da alcuni sintomi che sono esattamente uguali a quelli di una gravidanza.

Gravidanza isterica nel cane: cosa fare, come affrontarla

Inoltre le cagnoline che si trovano in questa situazione, sono costrette a sopportare degli squilibri ormonali che possono cambiarle anche caratterialmente. In alcuni casi è possibile che tale condizione possa protrarsi anche per più di un mese.

Cause e sintomi

Purtroppo ancora non sono chiare le cause di tale problematicità; si presume però che gli squilibri ormonali favoriscano questa condizione. È stato infatti registrato che alcune cagnoline possono mostrare tali cambiamenti, 3-4 giorni dopo la sterilizzazione, che comporta, anche in questo caso, uno squilibrio ormonale.

La sintomatologia di una gravidanza isterica nel cane comporta:

  • Cambiamenti nel comportamento
  • Atteggiamenti di auto-allattamento
  • Irrequietezza
  • Distensione addominale
  • Ingrossamento delle ghiandole mammarie
  • Vomito nel cane
  • Depressione
  • Inappetenza
  • Anoressia
  • Secrezioni d’acqua dalle ghiandole mammarie con fuoriuscite di fluidi acquosi

Gravidanza isterica nel cane: cosa fare, come affrontarla

Tale sintomatologia può compromettere quindi non solo lo stato mentale, ma anche lo stato fisico della cagnolina. Intervenire velocemente è indispensabile per affievolire la sintomatologia e di conseguenza anche lo stress mentale, che la cagnolina, con tale condizione, è costretta a subire.

Diagnosi e trattamento

Se la vostra cagnolina dovesse mostrare alcuni di questi sintomi è preferibile che andiate dal veterinario, che vi chiederà quando sono comparsi i primi sintomi e vi chiederà qualche informazione sulla salute del cane.

Inoltre il veterinario eseguirà un esame fisico molto approfondito ed eseguirà un emocromo completo e le analisi delle urine; eseguirà dei raggi X addominali per escludere eventuali infezioni all’utero e per constatare se effettivamente è una gravidanza isterica e non una gravidanza reale.

Gravidanza isterica nel cane: cosa fare, come affrontarlaPer quanto riguarda il trattamento, questo risulta essere non necessario, sempre se i sintomi non persistono; in altri casi il veterinario prescriverà un’integrazione ormonale o il trattamento chirurgico per la rimozione delle ovaie e dell’utero.

Inoltre per migliorare la sintomatologia, il veterinario consiglierà, con molta probabilità, l’uso di impacchi freddi o caldi, per diminuire la stimolazione all’allattamento. È possibile inoltre che il veterinario possa consigliarvi l’uso di un collare elisabettiano che può prevenire l’istinto della cagnolina a leccarsi le mammelle.

Infine cercare di diminuire le porzioni di pasto giornaliere può diminuire la produzione di latte e affievolire l’istinto a leccarsi le mammelle.

Prevenzione

L’unico modo per evitare l’insorgenza di tale condizione, l’unica forma di prevenzione è la sterilizzazione del cane, soprattutto se non avete la minima intenzione di farle fare dei cuccioli. La sterilizzazione è una scelta non egoistica e solo in questo modo è possibile evitare che la vostra cagnolina possa passare dei momenti così particolarmente difficili.
Per qualsiasi altra informazione è preferibile che vi confrontiate direttamente con il vostro veterinario, il quale potrà darvi la soluzione migliore, in base alle esigenze della vostra cagnolina e alle vostre.