Ho adottato un ex levriero da corsa: e adesso?

“Ho adottato un ex levriero da corsa: cosa fare?” una frase molto frequente quando un proprietario viene a sapere ciò sul suo cane.

ex cane da corsa

Ho adottato un ex levriero da corsa: ora cosa fare?” questa è la domanda che un proprietario di un cane del genere si pone, non appena viene a sapere che quello che sta per adottare, o ha già adottato, è un cane addestrato.

Più che addestrato, è addirittura un cane da corsa. Prima di tutto, va sottolineato che la maggior parte dei casi prevede che il proprietario sappia già che il cane è stato addestrato secondo un certo modo. Si suppone quindi che abbia accettato di adottarlo, consapevole del tipo di addestramento ricevuto dal cane. Nonostante questo, l’iniziale convivenza può non essere semplice.

Cosa significa

“Ho adottato un ex cane levriero da corsa: cosa fare?” Questa frase può essere molto frequente nel caso in cui un proprietario di un amico a quattro zampe venisse a sapere ciò sul suo cane.

Ho adottato un ex levriero da corsa: e adesso?

Inizialmente infatti può non essere facile la convivenza tra un cane Levriero, o meglio ex Levriero da corsa, e una semplice famiglia. Se il cane non è mai stato abituato a stare all’interno di una famiglia di bambini, questo significa che si dovrebbe abituare a qualcosa di totalmente nuovo.

Prima di tutto, non ci si dovrà aspettare che il cane si metta a giocare subito con i bambini, o anche con gli adulti della casa. Essendo un ex cane da corsa, piuttosto annuserà ogni angolo e ogni cosa e sentirà il bisogno di muoversi.

Cosa fare

Oltre a questo, il padrone dovrà essere bravo tanto da educarlo non solo al gioco, ma dovrà anche informarsi contattando un esperto, su che cosa fare. Quest’ultimo infatti potrà dare delle istruzioni molto utili al padrone, che gli facciano capire come si dovrà comportare con il cane.

Ho adottato un ex levriero da corsa: e adesso?

Uno dei consigli riguarda prima di tutto chiedere all’ex padrone, quali sono i comandi che il cane conosce e quali siano le parole da non pronunciare. Tra queste può esserci persino “attacca”, e di conseguenza se venisse pronunciata per sbaglio, il cane potrebbe causare danni.

Oltre a questo, sarebbe opportuno anche mantenere un certo addestramento del cane, ed anche la sua forma fisica. Sicuramente è un cane abituato all’attività fisica, e per questo andrebbe anche continuata. Meglio anche insegnare al cane a stare al tuo fianco, per non farlo correre via soprattutto quando si è al parco.

Altri consigli

Il cane dovrà abituarsi, ma dovrà farlo anche la famiglia che vive con lui. Anche se l’amico a quattro zampe è un ex Levriero da corsa, tuttavia questo non significa che non possa giocare.

Ho adottato un ex levriero da corsa: e adesso?

Non significa nemmeno che non possa fare delle belle passeggiate al parco, oppure anche socializzare con altri cani. Ovviamente prima però, ci si deve confrontare con chi ha già avuto altri cani del genere, oppure, come già detto, con i suoi ex padroni.

Prodotti Consigliati dalla nostra Redazione: