I cani possono mangiare i cavolfiori?

I cani possono mangiare i cavolfiori e gli fanno bene? Ecco tutte le proprietà benefiche di questa verdura per il cane e come somministrarglielo

cane che sbadiglia

Il cavolfiore è indubbiamente una verdura molto salutare per gli esseri umani. Ecco perché ci si può chiedere se anche i cani possono mangiare i cavolfiori e gustare il loro peculiare sapore. Bene la risposta è sì.

E c’è di più: infatti sono tanti i benefici per i nostri amici a quattro zampe. Scopriamo tutto quello che c’è da sapere quando diamo da mangiare i cavolfiori al cane e quali sono le proprietà benefiche per il nostro animale domestico.

Vitamine e minerali del cavolfiore per il cane

I cani possono mangiare i cavolfiori?

I cani possono mangiare i cavolfiori perché si tratta di verdure dalle numerose proprietà benefiche. Il cavolfiore è salutare per il cane in quanto è una buona fonte di:

Queste vitamine sono un ottimo aiuto per il benessere della vista, del sangue, del fegato, dei muscoli, del sistema immunitario dei cani. La fibra inoltre migliora le funzionalità del tratto intestinale e del colon in particolare, aiutando anche i cani con problemi di peso e obesità, e contribuisce a ristabilire le funzioni digestive.

Proprietà benefiche del cavolfiore per Fido

I cani possono mangiare i cavolfiori?

Mangiare cavolfiori per Fido è un vero toccasana. A beneficiarne sono in primis le ossa, grazie alla succitata vitamina K. Questa vitamina, infatti, previene l’insorgere di patologie come l’osteoporosi e aiuta anche nei casi di artrite e atrosi.

Il cavolfiore è anche un ottimo antiossidante: grazie ai suoi principi attivi fa sì che il corpo del cane bilanci minerali come fosforo e calcio per una sana crescita e per un ottimo sviluppo dell’apparato scheletrico e muscolare.

Non solo: aiuta anche eliminare i radicali liberi potenzialmente dannosi e a ridurre le infiammazioni e l’invecchiamento cognitivo. Può anche aiutare a prevenire problemi legati all’apparato cardiocircolatorio, evitando perfino che accumuli di calcio possano stabilirsi nelle arterie.

Mangiare i cavolfiori fa bene anche all’igiene orale del cane mantenendo i denti sempre puliti. Le vitamine contenute in questa verdura facilitano inoltre la risposta immunitaria e svolgono un ruolo essenziale nel metabolismo degli aminoacidi, dei nucleotidi e nella sintesi proteica mitocondriale.

Infine, a rendere particolarmente salutari i cavolfiori è l’isotiocianato. Si tratta della sostanza responsabile dell’odore così peculiare dei cavolfiori, che però ha una funzione fondamentale: inibisce alcune fasi della carcinogenesi ed inducono l’apopotosi di numerose linee cellulari, riducendo così il rischio di cancro e limitando la diffusione di metastasi nel corpo.

Rischi e controindicazioni

I cani possono mangiare i cavolfiori?

I cani possono mangiare i cavolfiori come possono mangiare il finocchio, ovvero senza esagerare, con moderazione e cognizione di causa. Come per ogni altra cosa, il troppo stroppia e anche se Fido si lecca i baffi ogni volta che gli proponiamo questo ortaggio è bene non esagerare.

Bisogna infatti tenere a mente che ogni componente del cavolfiore, se assunto in eccesso, può essere nocivo. Per esempio, la vitamina C è già prodotta dal corpo del cane. I nostri amici a quattro zampe, infatti, riescono a sintetizzarla grazie al loro fegato.

Somministrargliene troppa significa andare incontro a problemi intestinali, in primis diarrea che se protatta può diventare emorragica, epatopatie, a debolezza muscolare e disorientamento.

In generale, possiamo dire che dare ogni giorno i cavolfiori al cane può condurre a ipervitaminosi, con sintomi di varia natura (in base alla vitamina o al minerale che stiamo somministrando in eccesso) che comprendono:

  • Vomito
  • Diarrea
  • Costipazione
  • Letargia
  • Spasmi muscolari
  • Coliche 
  • Aritmia
  • Depressione

Inoltre, occorre precisare che l’isotiocianato, per quanto benefico, se assunto in grande quantità provoca la formazione di gas intestinale.

Se il cane mangia troppi cavolfiori è consigliabile consultare un veterinario per capire un’eventuale allergia o intolleranza e, nell’immediato, sospendere la somministrazione della verdura al cane.

Quante volte posso dare il cavolfiore al cane?

I cani possono mangiare i cavolfiori?

Fido proprio non si contiene e a questo punto la tua domanda cambia in quante volte i cani possono mangiare cavolfiori? Ecco, la risposta è strettamente collegata a quanto abbiamo detto sopra: non troppo spesso.

Per la precisione, possiamo pensare di darglielo uno, massimo due volte a settimana, e in dosi non eccessive. Inoltre, quando parliamo di due volte a settimana intendiamo proprio due volte, questo significa che dovremo scegliere se darglielo a pranzo o a cena.

Per prassi, comunque, è bene che l’alimentazione di Fido sia completa e variata: dargli sempre lo stesso ingrediente non solo può stancarlo, ma come abbiamo già detto è nocivo. Inoltre, ricordiamoci che sono da evitare le fritture, le pastellature e tutte le cotture eccessivamente elaborate.

Come cucinare il cavolfiore al cane

I cani possono mangiare i cavolfiori?

Allora come possiamo dare il cavolfiore ai cani? Va detto che Fido può mangiare questo ortaggio sia crudo che cotto. Cucinato, però, il cavolfiore risulta essere più digeribile per Fido. Nella maniera più semplice, il cavolfiore può essere bollito e poi tritato per essere mischiato alle crocchette.

Sempre bollito, può essere servito da solo nella ciotola come buona fonte di proteine supplementari. L’importante è ricordare di non dare da mangiare i cavolfiori ai cani con ingredienti aggiuntivi potenzialmente tossici per la sua salute come aglio, cipolle e sale.

Infine, ecco due ricette a base di cavolfiori, una salata e una dolce, per i nostri amici a quattro zampe che possono aiutarvi a variare la sua alimentazione in modo sano

Ricetta salata della pappa con pollo, verdure e cavolfiori

Sfiziosa e accattivante, questa ricetta piacerà davvero moltissimo al nostro amico a quattro zampe. Gli ingredienti sono semplici e gustosi:

  • Petto di pollo
  • Cavolfiore
  • Spinaci
  • Carote
  • 1 cucchiaino di olio evo
  • 1 tazzina d’acqua

Perché non ci sono le quantità? Perché possono variare se il vostro cane è di taglia piccola, media, grande o maxi. Per questo ci limitiamo a a darvi gli ingredienti e il procedimento.

Lessate il vostro cavolfiore e, frattanto, prendete il vostro petto di pollo. Tagliatelo in sfilacci non troppo grossi. Poi, tagliate in dadini le carote e lessate gli spinaci. Scolate il cavolfiore e sminuzzatelo con la forchetta, in modo che sia perfettamente sbriciolato.

Scolate gli spinaci e mettete in padella la tazzina d’acqua, il pollo e le carote. Fate cuocere fino a evaporazione dell’acqua, a fuoco medio. Poi aggiungete cavolfiore e spinaci, mescolate e infine, una volta che tutti gli ingredienti saranno ben cotti,

I cani possono mangiare i cavolfiori in gustose ricette mescolando per esempio carne di manzo alle verdure stufate aggiungendo anche riso integrale, carote tritate, zucchine bollite e piselli in scatola o congelati.

Per stabilire le giuste quantià consultate sempre il veterinario.

Ricetta dolce della pappa con mela e cavolfiori

  • 1 mela
  • Cavolfiore
  • Olio di semi di girasole
  • yogurt bianco
  • Mezzo cucchiaio di miele

Iniziate, come sempre, lessando il cavolfiore. Tagliate poi la mela a dadini e fatela saltare in padella, aggiungendo mezzo cucchiaio di miele. Aggiungete il cavolfiore lessato e l’olio di semi di girasole, ma fate in modo che gli ingredienti non si friggano.

Infine, mettete tutto nella ciotola e mescolate con lo yogurt bianco. Et voilà!