I cani possono mangiare il cibo in salamoia?

Domani è Capodanno e sapere se i cani possono mangiare il cibo in salamoia potrebbe tornare utile. In breve, la risposta è no, ma vediamo perché

I cani possono mangiare il cibo in salamoia? No, è un potenziale pericolo per lo stomaco sensibile dei nostri amici a quattro zampe. Prima di tutto perché contiene una quantità di sale eccessiva.

cetrioli in salamoia per cane

Peperoni, spezie pesanti da digerire, cipolle e aglio sono assolutamente dannosi, off limits. Mai come in questo caso è opportuno passare al vaglio ogni singolo ingrediente presente nel barattolo.

I potenziali danni

cane che ruba da tavola

I potenziali problemi a cui può andare incontro Fido vanno dalla lieve disidratazione all’anemia emolitica, un problema molto serio che incide sui globuli rossi. I cani possono mangiare il cibo in salamoia? La risposta è abbastanza ovvia. Se abbiamo pensato di farlo, meglio optare per qualcosa di diverso.

Se per caso ci troviamo di fronte a un’ingestione involontaria, la più frequente se lasciamo incustodita la cucina soprattutto nei giorni di festa, è bene chiamare subito il veterinario di fiducia per valutare l’entità dell’intossicazione e il protocollo da seguire.

Attenzione ai barattoli incustoditi

Se sorprendiamo Fido con le zampe dentro il barattolo di marmellata, in questo caso meglio dire di sottaceti, analizziamo subito gli ingredienti e cerchiamo di capire se ci sono cibi proibiti per i cani (quasi sicuramente è così) e in che percentuale.

Ci si deve aspettare una sete improvvisa e maggiore rispetto alla norma. Infatti, i prodotti in salamoia contengono grandi quantità di sodio, che assorbe i liquidi presenti nell’organismo. Senza contare quanto possa essere dannoso il sale per i nostri amici a quattro zampe.

In caso di indigestione facciamo in modo che Fido beva molta acqua e chiamiamo il veterinario prima possibile. Se ce lo suggerisce, induciamo il vomito per fare in modo che si disintossichi. Teniamo pronta la lista degli ingredienti in modo tale da essere precisi nella descrizione dell’anamnesi. Solo così si potrà capire il grado di malessere e la cura più adeguata.

Sintomi da indigestione

cibo in salamoia per cani

Il sale provoca dolori addominali, episodi di diarrea e costipazione, feci molli e vomito. Se Fido ingerisce alimenti in salamoia che contengono aglio o cipolle, probabilmente la situazione sarà più grave. Attenzione ai possibili segnali tipici dell’anemia:

  • Urine di colore scuro;
  • Problemi respiratori;
  • Convulsioni;
  • Perdita di coscienza;
  • Collasso;
  • Letargia.

Chiamiamo subito il veterinario se lo sorprendiamo a leccarsi il muso sbavando, se non riesce a mantenere la concentrazione o mette le orecchie indietro. Altri segni evidenti sono l’ipernatriemia, la minzione eccessiva e la già citata disidratazione del cane. Nei casi più gravi potrebbe essere necessaria una trasfusione.

Il nocciolo del problema è la salamoia

barattoli di sottaceti per cane

I cani non possono magiare i sottaceti. Non sono tanto gli ingredienti a creare problemi gastro-intestinali al nostro amico a quattro zampe (anche se bisogna evitare assolutamente quelli dannosi a prescindere), ma piuttosto la salamoia: il liquido nel quale vengono immersi per garantirne la conservazione.
Troppo sale creerà una disidratazione notevole e non permetterà ai reni di funzionare correttamente, inoltre avrà non pochi problemi digestivi.

Molti ingredienti tipici dei sottaceti possono causare l’anemia emolitica che provoca l’esplosione dei globuli rossi. Bisogna impedire al nostro amico a quattro zampe di stare lontano da cibi potenzialmente pericolosi.

L’addestramento

I cani possono mangiare il cibo in salamoia? No, ma purtroppo vengono attirati come le api con il miele. Tutto dipende dal loro olfatto circa 40 volte più sviluppato di quello umano. Fido quindi cercherà in tutti i modi di convincerci a dargliene un po’, ma noi dovremo essere bravi a non cedere.

Il nostro fedele amico dovrà sapere che avvicinarsi al tavolo da pranzo non gli farà ottenere leccornie extra. Premiamolo alla fine del pasto, se ha fatto il bravo. E facciamolo finché non capisce il meccanismo. Se abbiamo difficoltà in questa fase insegniamogli ad aspettare all’interno del kennel.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati