I cani possono mangiare il kefir o gli fa male?

I cani possono mangiare il kefir oppure no? Le proprietà di questo "super cibo" vi sorprenderanno. Ecco cosa sapere

I cani possono mangiare il kefir? Assolutamente sì! Questo prodotto, considerato il “grano della vita” sulle montagne del Causaso (da dove proviene), contiene tantissimi probiotici che fanno bene ai nostri amici a quattro zampe.

L’aspetto è simile a quello dello yogurt bianco, così come la consistenza, ma il kefir ha moltissime proprietà benefiche in più per Fido. Contiene, infatti, molti più ceppi di “batteri amici” che mantengono l’intestino sano e hanno tante altre incredibili proprietà curative.

La medicina veterinaria lo ha confermato: i cani possono mangiare il kefir e in generale possono (e dovrebbero) giovare dei benefici dei probiotici per la loro salute, dal rafforzamento del sistema immunitario alla protezione da allergie e malattie. Ma scopriamo meglio questo “super cibo”.

Cos’è il kefir?

cani di razza boston terrier

Appurato che i cani possono (e dovrebbero) mangiare un alimento come il kefir, vediamo di che si tratta e come si prepara. Il kefir è un alimento probiotico naturale che si ottiene dalla fermentazione di piccoli granuli, ognuno dei quali contiene una microflora batterica. Significa quindi che fermentando tutti questi batteri, funghi e lieviti danno vita a quel cibo, simile allo yogurt, che fa tanto bene alla salute di Fido.

Ne esistono due tipi principali, il kefir d’acqua e il kefir di latte. Qual è la differenza? Il kefir di latte si prepara con una base di latte a scelta tra quello di mucca, pecora o capra. Il kefir d’acqua, invece, si può preparare con l’acqua normale o anche con l’acqua di cocco. Quindi ottime notizie anche per i cagnolini intolleranti al lattosio che non possono mangiare latticini. Il kefir d’acqua è la migliore soluzione per loro!

Tra l’altro nel web possiamo trovare tante ricette semplici e veloci per preparare il kefir d’acqua direttamente in casa. Basta recuperare tutti gli ingredienti, inclusi i granuli di kefir, e sarà un vero gioco da ragazzi. Per chi non ama particolarmente stare ai fornelli c’è anche la possibilità di acquistarlo già pronto, al supermercato oppure online.

I cani possono mangiare il kefir?

cane con il collare

I cani possono mangiare il kefir perché è un alimento che apporta tantissimi benefici per la loro salute, grazie a oltre 30 diversi ceppi di batteri buoni e a un’alta concentrazione di vitamine (B, A, D, K) nonché di minerali come calcio, fosforo e magnesio.

Naturalmente prima di introdurre un nuovo alimento nella dieta di Fido, non dimentichiamo di consultare il veterinario e chiedergli delucidazioni. Dobbiamo essere sicuri al cento per cento che quel particolare cibo non gli faccia male e dobbiamo anche informarci sulle quantità da dare al cane. I probiotici naturali per cani ormai vengono consigliati da moltissimi veterinari, ma per somministrarglieli dobbiamo tenere conto delle dosi in base alla taglia del cane, al suo peso, all’età e alle sue condizioni di salute.

Il kefir di latte è quello più popolare, oltre che il più consumato da noi bipedi. Tuttavia il kefir d’acqua è un’ottima soluzione per i cani intolleranti o allergici al lattosio, perché offre gli stessi benefici evitando problemi di salute.

Benefici del kefir per il cane

uomo che accarezza un cane

I cani possono mangiare il kefir perché è un alimento probiotico naturale e che apporta tantissimi benefici per la loro salute. Innanzi tutto regola la flora intestinale, regolando la digestione e anzi aiuta a risolvere proprio i problemi legati al funzionamento del tratto gastrointestinale (gastrite inclusa). È un ottimo aiuto per i cani che soffrono di malnutrizione o carenze nutrizionali, perché agevola l’assorbimento dei nutrienti.

Inoltre aiuta a combattere e soprattutto prevenire allergie e malattie della pelle, funge da antinfiammatorio e aiuta Fido a guarire dalle infezioni. Il kefir si usa anche per i cani che soffrono di asma o di problemi respiratori e, come se non bastasse, rafforza le ossa e le articolazioni in caso di artrite e, secondo gli studi, è un ottimo coadiuvante per la prevenzione del cancro.

Kefir per la diarrea del cane

I probiotici sono particolarmente indicati per i cani che hanno la diarrea, quindi possono mangiare il kefir quando soffrono di questo fastidioso (e talvolta pericoloso) disturbo. La diarrea non solo fa sì che Fido faccia molta più cacca del solito, generalmente “brutta” perché acquosa e di colore strano, ma nel tempo provoca degli squilibri che possono influire negativamente sulla sua salute. Quindi sì, il kefir è ottimo contro la diarrea perché aiuta a ripristinare l’equilibrio della flora intestinale ed evita che Fido abbia ulteriori problemi digestivi. Il pancino dei nostri quattro zampe vi ringrazierà!

Dove si comprano i granuli di kefir?

cagnolino nero sul prato

Il kefir oggi si può acquistare nei supermercati o nei negozi che trattano alimenti e prodotti naturali e biologici, ma non sono tutti ad averlo. La soluzione ideale è affidarsi agli shop online specializzati in questo tipo di alimenti oppure iscriversi a siti di donazione di kefir.

Sì, avete capito bene. Il kefir tradizionalmente viene condiviso gratuitamente dai produttori che mettono a disposizione i granuli di kefir per produrlo direttamente a casa. C’è una storia molto interessante dietro a questa pratica. Si racconta che già Marco Polo avesse avuto a che fare con il kefir durante i suoi viaggi, anzi probabilmente è stato il primo uomo occidentale ad assaggiarlo e a scoprirne le proprietà benefiche.

Nel 19esimo secolo il kefir per la prima volta è stato incluso nella medicina occidentale e, secondo le testimonianze più attendibili, veniva usato perfino come rimedio naturale contro malattie come la tubercolosi, considerate incurabili. Oggi conosciamo il kefir e sappiamo quanto faccia bene alla salute, tanto da essere diventato uno dei prodotti caseari più consumati al mondo. Ma in passato era solo la comunità musulmana a coltivarlo e consumarlo e la sua ricetta era un segreto che custodiva gelosamente. I musulmani consideravano il kefir un cibo sacro, quindi non consentivano agli estranei di consumarlo.

Ma con il tempo questa credenza si è via via dissolta, al punto che si è diffusa una vera e propria campagna di informazione e diffusione di questo alimento. Ecco perché viene donato da chi lo produce, puramente per lasciar sopravvivere una conoscenza preziosa di cui tutta l’umanità può continuare a giovare.

Quanto kefir possono mangiare i cani?

I cani possono mangiare il kefir ma naturalmente prima di introdurlo nella loro dieta dobbiamo consultare il veterinario. Dobbiamo fare attenzione soprattutto alla quantità di kefir (quindi probiotici) da dare al nostro quattro zampe che dipende dall’età, dalle condizioni di salute e dal suo peso. Generalmente per i probiotici si calcola una dose di 1 cucchiaio ogni 15-20 kg di peso corporeo. Quindi per un cane di piccola taglia va bene un cucchiaino da caffè al giorno, per un cane di taglia media 1 o 2 cucchiai grandi mentre per un cane di taglia grande possiamo spaziare dai 2 ai 3 cucchiai di kefir al giorno.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati