Igiene intima del cane: cosa sapere per una pulizia accurata

È giusto curare l'igiene intima del cane? Come si deve fare per una pulizia efficace? Ecco una piccola guida da tenere a portata di mano

cane nella vasca

Nonostante in questo campo i quattro zampe siano abbastanza autonomi, bisogna curare anche l’igiene intima del cane con grande attenzione. Sono soprattutto i corpi estranei a poter causare fastidio ma anche infezioni nella zona genitale di Fido.

Vediamo dunque come è possibile prendersi cura efficacemente della salute intima del proprio amico a quattro zampe seguendo poche regole.

L’igiene parte dalla coda!

È proprio vero, l’igiene intima del cane parte dalla coda. Questa parte del corpo di Fido è molto delicata e non è difficile che possa presentare qualche problema di gestione se non adeguatamente tenuta sotto controllo.

Igiene intima del cane: cosa sapere per una pulizia accurata

Il cane può farsi male alla coda semplicemente urtando superfici dure ma può anche causare al cane il diffondersi di batteri e infezioni. La coda del cane infatti deve essere sempre pulita con un panno umido, soprattutto dopo i bisogni fisiologici, per evitare che dei residui vi rimangano attaccati, e dopo i giochi e le passeggiate all’aperto a seguito dei quali possono intrecciarsi grovigli di terra ed erba.

Ma deve essere anche spazzolata. Qualora si rivelasse difficoltoso per la presenza di nodi pelo, si può pensare di usare un prodotto districante apposito che può evitare inutile dolore al cane.

Zona anale

Nella cura dell’igiene intima del cane, particolare attenzione deve essere rivolta alla zona anale. Il pelo in quest’area non deve essere troppo lungo ma deve essere sempre mantenuto il più corto possibile per evitare infezioni ed eruzioni cutanee e per facilitare la pulizia.

Igiene intima del cane: cosa sapere per una pulizia accurata

Per tagliare il pelo attorno alla zona anale si possono usare una lama o delle forbici stando bene attenti a non provocare lesioni anche pericolose al cane. Per rimuovere invece residui di sporco si può ricorrere a un panno umido o a una salvietta umidificata per neonati.

Zona genitale

L’igiene intima del cane passa ovviamente anche per la zona genitale. Sia per i maschi che per le femmine bisogna tagliare il pelo a qualche centimetro dell’area per mantenerla sempre pulita ed eliminando quello in eccesso.

Successivamente si può usare anche in questo caso un panno umido o una salvietta umida per neonati anche se in commercio ne esistono di specifiche per cani.

Igiene intima del cane: cosa sapere per una pulizia accurata

Queste poche e semplici regole devono sicuramente essere rispettare anche e soprattutto durante il periodo dell’accoppiamento e, nelle femmine, quando il cane è in calore. In quest’ultimo caso, per alleviare i fastidi causati da questa fase delicata, è possibile anche ricorrere a un bagno caldo per calmare anche eventuali dolori.

Valutate inoltre se il cane si lecca insistentemente perché potrebbe essere il segnale della presenza di un’infiammazione, di un’infezione o di disturbi simili.

Prodotti Consigliati dal nostro Team: