Il cane ha le tenie? Ecco come scoprirlo (e come trattarle)

Il cane ha le tenie? Ecco come scoprire se il nostro amico a quattro zampe ha questi vermi dell’intestino.

le tenie del cane
Dog with predatorial look

Il cane ha le tenie: cosa si deve fare? Le tenie del cane sono i vermi che si attaccano al suo intestino, e vengono causati dal fatto che il cane ha mangiato una pulce infetta. In tal modo le larve delle tenie nascono e si sviluppano sempre di più.

La loro grandezza può crescere dai 4 fino ai 28 pollici, ma è possibile sia prevenirle cercando di mantenere sempre pulito il cane, sia con cure veterinarie. Per eliminarle invece, il cane le eliminerà con le sue feci, ma esistono anche prodotti appositi e rimedi domestici.

Come riconoscerle

Il cane ha le tenie: come fare? Le tenie sono i vermi dell’intestino del cane e vengono perché evidentemente ha mangiato una pulce infetta. Prima di tutto si deve sottolineare che sono molto facili da riconoscere, un po’ come le uova di pulci nel cane.

Il cane ha le tenie? Ecco come scoprirlo (e come trattarle)

Per poter vedere se il cane soffre di questo disturbo, prima di tutto si dovranno osservare i suoi eventuali sintomi e se li ha, osservare anche le feci. Se in queste appaiono una sorta di chicchi di riso bianchi, allora il cane le possiede.

È bene sapere come si fanno a riconoscere, perché in tal modo si può agire in fretta ed evitare che il proprio amico a quattro zampe soffra di disturbi che possono essere fastidiosi. Non si tratta di emergenza canina, anche perché si tratta di sintomi non gravissimi, però sempre fastidiosi.

Rimedi domestici

Quali sono i rimedi domestici per i vermi del cane? Molti proprietari degli amici a quattro zampe si fanno questa domanda, ma non sempre trovano la risposta. La maggior parte delle soluzioni che possono essere utilizzate, riguarda l’uso di erbe.

Il cane ha le tenie? Ecco come scoprirlo (e come trattarle)

Attenzione a non confondere le erbe con le piante. Riguardo queste, si deve ricordare che esistono anche alcune piante velenose per il cane, e per non cadere in errore, meglio specificare che le erbe di ci si parla vanno comprate in erboristeria, e non hanno nulla a che vedere con le piante da appartamento.

Si tratta di assenzio, aglio, semi di zucca, carote, chiodi di garofano. Per quanto riguarda il primo, attenzione a non farne assumere troppo al cane, o rischia di danneggiarlo. Di solito se ne consiglia un grammo, da inserire all’interno del pasto del cane.

Altre caratteristiche delle erbe

È stato nominato anche l’aglio, senza da far mangiare al cane in poche quantità, o rischia di essere tossico per lui. Grattato un po’ insieme al finocchio, può essere molto utile per l’eliminazione dei parassiti.

Il cane ha le tenie? Ecco come scoprirlo (e come trattarle)

Anche le carote sono un’ottima soluzione e hanno proprio il compito di raschiare via le parti mucose dell’intestino del cane, provocate dalla presenza dei vermi. Se fatte mangiare al proprio cane, aiuteranno il suo sistema immunitario a rinvigorirsi e a essere protetto. Ottima soluzione è costituita anche dai chiodi di garofano, che puliscono l’intestino dell’amico a quattro zampe.

Questi possono essere somministrati al cane ogni giorno, sempre all’interno dell’alimento che deve mangiare, per un’intera settimana. In poco tempo, i parassiti andranno via e il cane non avrà più questo problema.

Altri rimedi

Anche i semi di zucca possono essere perfetti per eliminare i vermi del cane. Questi inoltre lo aiutano anche a fornirgli zinco, potassio, ferro e magnesio. Se le erbe non dovessero funzionare, si può anche provare a fare stare a dieta il cane per un intero giorno.

Il cane ha le tenie? Ecco come scoprirlo (e come trattarle)

Questa soluzione però è bene indicarla anche al veterinario, perché nel caso si trovasse in disaccordo e la giudicasse sbagliata, andrebbe evitata. In ogni caso tutti questi appena descritti sono rimedi naturali, che non possono nuocere al cane, se gli vengono dati nelle giuste dosi.

Prodotti Consigliati dalla nostra Redazione: