Massaggi curativi per cani: come farne uno e a cosa serve

Il cane è stressato o in ansia? Potreste provare con dei massaggi curativi per cani che riservano, se fatti bene, enormi benefici

cane in spa

Quando riceviamo un massaggio ci rilassiamo e ci riprendiamo dallo stress quotidiano. Ma i massaggi curativi per cani esistono e fanno bene? Se eseguito correttamente, un massaggio può essere utile per il benessere dei quattro zampe e può essere anche un modo per passare del tempo in compagnia.

Bisogna però saperne fare uno per ottenere tutti i benefici previsti. Ecco una piccola guida per non sbagliare.

Come fare

Per fare dei massaggi curativi per cani bisogna far sdraiare prima di tutto il cane in una maniera che gli risulti comoda. Una volta che saprete di trovarvi nella posizione giusta per manipolare in maniera efficace il cane, iniziate dalla testa e attorno alle orecchie scendendo lungo la schiena.

Massaggiate dunque ogni zampa su tutta la lunghezza e poi spostatevi lungo la coda. State sempre attenti a toccare le parti del corpo con cui il cane si sente più a suo agio e per fare ciò guardate bene le reazioni ad ogni massaggio.

Massaggi curativi per cani: come farne uno e a cosa serve

È importante inoltre che vi concentriate del tutto sul massaggio che state facendo per ottenere benefici sia alla mente che al corpo del cane. Se quindi captate reazioni e sensazioni negative da parte sua è consigliabile interrompere il massaggio per non avere l’effetto contrario.

Prendetevi inoltre del tempo affinché il cane entri in confidenza con il momento del massaggio e smetta di reagire negativamente.

Benefici del massaggio

I massaggi curativi per cani riservano numerosi benefici sia per il corpo che per la mente. Aiutano infatti a ridurre le contrazioni muscolari evitando quindi posture e movimenti del corpo errati. Massaggiare i punti più dolenti può aiutare a ridurre la pressione e quindi il dolore.

Il massaggio inoltre può aiutare a prevenire l’insorgenza delle contratture e dell’artrite aiutando il cane nei movimenti muscolarie e articolari.

Massaggi curativi per cani: come farne uno e a cosa serve

Ma i massaggi curativi aiutano anche da un punto di vista emotivo soprattutto i cani ansiosi o visibilmente stressati e in tensione a causa per esempio di cambi di routine in vacanza o se è stato lontanto da casa o dalla sua famiglia dopo un ricovero in clinica.

Inoltre il tempo passato insieme al suo amico bipede produce nel cane l’ossitocina, l’ormone della felicità, facendolo sentire più sereno e rilassato.

Massaggiatore

Se vi rendeste conto di non essere capaci di effettuare massaggi curativi efficaci sul vostro cane potete rivolgervi a un massaggiatore certificato.

Massaggi curativi per cani: come farne uno e a cosa serve

Un professionista sarà sicuramente in grado di massaggiare in maniera corretta il quattro zampe ma potrebbe anche insegnarvi il metodo giusto per riprodurlo a casa senza errori e senza fare sentire a disagio il vostro cane.