Portare il cane in vacanza: le cose utili da sapere

Sapere cosa fare e come partire preparati per portare il cane in vacanza è necessario per godersi il tanto desiderato relax insieme a lui

cane affacciato al finestrino

Durante il periodo estivo, chi vive con un animale domestico pianifica anche come portare il cane in vacanza studiando il modo giusto. Farlo stare bene e in sicurezza è fondamentale affinché insieme possiate godervi il periodo di vacanza tanto desiderato.

Per fare ciò bisogna sapere cosa fare per evitare brutti inconvenienti all’arrivo e soprattutto per partire preparati e consapevoli.

Ecco allora una piccola guida.

Cosa da fare prima di partire

Prima di portare il cane in vacanza dovete tenere bene a mente alcune cose che è necessario sapere per partire in tutta serenità.

Assicuratevi per esempio che nel luogo in cui andrete a villeggiare vi sia una clinica veterinaria e una farmacia che venda medicine per uso veterinario. Può essere inoltre utile tenere a portata di mano il numero di telefono di un veterinario in caso di emergenza.

Portare il cane in vacanza: le cose utili da sapere

Prima di dirigervi verso la meta, controllate che:

  • tutti i vaccini siano aggiornati
  • il vostro amico peloso sia completamente sano e che non abbia malattie in corso
  • abbiate somministrato antiparassitario, vermifugo e antipulci

Inoltre, nonostante il vostro cane sia provvisto di microchip, ricordate di attaccare al collare una medaglietta con su scritto il suo nome e un vostro recapito telefonico: potrebbe essere molto utile in caso di smarrimento.

Cosa sapere prima della partenza

Prima di portare il cane in vacanza dovete controllare molto bene le condizioni del luogo di destinazione per evitare di farlo soffrire inutilmente. Informatevi per esempio sulle temperature e valutate che non siano tanto elevate da causare scottature e colpi di calore.

Portare il cane in vacanza: le cose utili da sapere

Chiedete informazioni anche sulla struttura in cui vi state recando assicurandovi che accettino animali domestici o che ci siano strutture adeguate ad accoglierli. Allo stesso modo segnate se nelle vicinanze ci sono locali, bar, pub e spiagge libere che accettano l’ingresso di cani.

In vacanza

Portare il cane in vacanza vuol dire anche mantenere invariata la sua routine affinché dei bruschi cambiamenti non causino anche piccoli stati di malessere. Portate quindi con voi un gioco o una copertina con un odore a lui familiare e cercate di non cambiare abitudini alimentari.

Portare il cane in vacanza: le cose utili da sapere

Non modificate poi gli orari della passeggiata o del riposo affinché possa ristorarsi dai giochi e dalle nuove attività a cui il cucciolo si sta dedicando.

Inoltre concedete al vostro amico a quattro zampe tutto il tempo necessario per esplorare i nuovi luoghi con cui sta entrando in contatto e non lasciatelo mai da solo all’improvviso: è un comportamento che può causargli tanta ansia e angoscia.

In sicurezza

Viaggiare in sicurezza con il cane è fondamentale per il suo benessere e la vostra tranquillità. Quando uscite a passeggiare ricordate sempre di tenerlo al guinzaglio a meno che non siate sicuri di trovarvi in un’area dove non possa correre alcun rischio.

Portare il cane in vacanza: le cose utili da sapere

Evitate di lasciare il vostro amato pelosetto incustodito, come per esempio legato fuori da un locale: il caldo estivo potrebbe causare affanno e disidratazione.

Infine, se camminate al buio, ricordate di aggangiare a collare abituale una fascetta fluorescente in modo che il cagnolino sia comunque visibile anche in zone molto affollate.