Patron, il cane eroe dell’Ucraina che ha rilevato centinaia di esplosivi russi

Le squadre di sminamento ucraine hanno la loro arma segreta pelosa: il piccolo cane Patron, che ha rilevato centinaia di mine russe

Si chiama Patron ed il cane ucraino “annusatore” di mine che ha fiutato con successo centinaia di esplosivi russi ed è diventato virale sul web.

Patron è un adorabile cane di razza Jack Russell, di due anni e mezzo. Membro a tutti gli effetti di una delle squadre dell’esercito ucraino, è di fondamentale importanza per aiutare a trovare e disinnescare le mine lasciate dalle forze armate russe. Principalmente lavora nella regione di Chernihiv, a nord di Kyiv.

Patron, il cane eroe dell'Ucraina che ha rilevato centinaia di esplosivi russi

Il cane eroe è diventato famoso e conosciuto per la prima volta il mese scorso. La sua fotografia al lavoro con indosso un giubbotto militare ucraino in miniatura è stata condivisa da tantissimi utenti ed ha fatto il giro del mondo.

Da allora, il conflitto è cambiato radicalmente. Putin ha ritirato le truppe dall’Ucraina settentrionale, dove il suo sforzo bellico stava fallendo rovinosamente. In seguito alle orribili scoperte di civili uccisi dai russi e gettati nelle fosse comuni, il ministero degli Esteri ucraino ha annunciato che diverse mine esplosive erano state lasciate sul territorio durante la ritirata russa. Ma fortunatamente non hanno fatto in tempo ad esplodere.

Patron, il cane eroe dell'Ucraina che ha rilevato centinaia di esplosivi russi

Hanno detto in una dichiarazione: “Mentre si ritirava, il personale militare russo ha lasciato delle trappole esplosive, proibite dal diritto internazionale. Anche nelle strutture alimentari, nelle case private e nelle fosse comuni con cadaveri umani”.

Fortunatamente, le squadre di sminamento ucraine hanno la loro arma segreta pelosa: il piccolo Patrono. Aiuta a garantire la sicurezza ed è il responsabile della rimozione di centinaia di mine russe.

Patron ha iniziato il suo addestramento e la sua carriera nell’esercito quando aveva solo sei mesi. Come tutti i cani per il rilevamento delle mine, riesce annusando a rilevare l’odore di esplosivi e altre sostanze chimiche che fuoriescono dai dispositivi interni.

Patron, il cane eroe dell'Ucraina che ha rilevato centinaia di esplosivi russi

I Jack Russell Terrier, come anche altre razze, hanno un olfatto migliorato e sono eccezionalmente abili nel discriminare gli odori bersaglio da altri odori di fondo. Per questo sono spesso impiegati in questi tipi di attività, al fianco di squadre di sminamento umane.

Già nella seconda guerra mondiale l’olfatto dei cani era ampiamente utilizzato. Si ritiene che ci siano più di 750 cani che lavorano in programmi di sminamento umanitario in tutto il mondo.

LEGGI ANCHE: La storia di una donna di 90 anni che non vuole curare il suo cancro e ha deciso di girare il mondo con il suo barboncino

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati