Giochi per sviluppare l’olfatto del cane: 5 passatempi per il naso di Fido

Conoscete i giochi per sviluppare l'olfatto del cane? Eccone cinque facili e divertenti per mettere alla prova l'incredibile naso di Fido

golden retriever

Fido ha un naso potentissimo e i giochi per sviluppare l’olfatto del cane sono un valido aiuto per consentirgli di usarlo al meglio.

È un modo facile e al tempo stesso divertente per insegnargli come sfruttare questa sua dote naturale sin da quando è cucciolo.

In questo modo non solo si servirà dell’olfatto per conoscere ed esplorare il mondo ma anche per distinguere i vari odori e saperli riconoscere.

L’olfatto dei cani è molto più sviluppato del nostro tanto che alcune razze, specialmente quelle selezionate per la caccia, hanno un fiuto eccezionale che gli consente di scovare anche le prede più difficili.

Ma l’attività olfattiva di Fido non si limita di certo a questo e qualsiasi cane di ogni età, razza e carattere può cimentarsi in questi divertenti e istruttivi giochi raggiungendo dei risultati davvero sorprendenti.

I giochi servono non solo per sviluppare l’olfatto del cane ma per far sì che Fido capisca che affidarsi a questo senso e non alla vista è la scelta più saggia.

Per realizzarli occorrono pochi oggetti di uso comune come un giocattolo o un pupazzetto, ma anche il cibo può essere utile alla riuscita dei giochini.

L’unico ostacolo in tal senso è che spesso il cane si concentra sul ritrovamento del suo snack preferito perché ne è ghiotto e non tanto sul suo odore, che poi è proprio lo scopo degli esercizi.

Con calma e pazienza possiamo iniziare a praticare questi giochi per sviluppare l’olfatto del cane già dai 6 mesi.

L’importante è essere costanti e dare a Fido dei comandi chiari, brevi e precisi che possa memorizzare e riconoscere nel tempo, senza confondersi.

Qual è la mano giusta?

Giochi per sviluppare l'olfatto del cane: 5 passatempi per il naso di Fido

Uno dei giochi per sviluppare l’olfatto del cane più facili da realizzare c’è sicuramente questo.

Non dobbiamo far altro che nascondere all’interno di un pugno uno snack oppure un giocattolo e presentare al cane entrambe le mani chiuse.

Chiediamogli semplicemente “quale mano?” e Fido dovrà essere in grado di scegliere quella giusta per ritrovare la sua ricompensa.

Il cane a questo punto può indicare la mano giusta appoggiandoci su il naso ma possiamo rendere il tutto un po’ più complicato insegnandogli a indicare la mano giusta con la zampa.

Se indovina diamogli il suo meritato snack (o giocattolo), se invece sbaglia mostriamogli la mano giusta ma senza premiarlo.

Nascondino: dov’è finito il padroncino?

Giochi per sviluppare l'olfatto del cane: 5 passatempi per il naso di Fido

Il nascondino è un grande classico dei giochi per cani e torna utile anche al fine di sviluppare l’olfatto del nostro amato Fido.

E poi è divertentissimo e a tutti i cani piace cimentarsi nella ricerca, ma soprattutto possiamo sbizzarrirci nascondendoci in tutti i posti più strani che ci vengono in mente!

Per giocare possiamo sfruttare inizialmente gli spazi della casa nascondendoci magari nella doccia, dentro un armadio o anche solo dietro una porta.

Se vogliamo aumentare il livello di difficoltà possiamo spegnere le luci, in modo che Fido debba fare affidamento sul suo naso e non sugli occhi, e lasciare le finestre socchiuse per far entrare gli odori esterni e renderci più difficili da individuare.

Un modo per rendere tutto ancor più stimolante e divertente è farci aiutare da un’altra persona che lo tenga fermo nella posizione iniziale e lo invogli a partire alla ricerca del padroncino perduto.

Questa persona deve dargli il segnale giusto per farlo partire, come ad esempio “vai” oppure “trovalo”, e a quel punto lasciarlo libero di muoversi in lungo e largo per tutta la casa.

Facciamo in modo che il cane se la cavi da solo senza dargli troppi aiutini per scovare il nostro nascondiglio.

Deve fare affidamento sul suo olfatto e sulla sua abilità e concentrazione, altrimenti non imparerà mai a sfruttare le sue doti di segugio!

E naturalmente quando riesce a trovarci, indipendentemente dal tempo che ha impiegato per farlo, riempiamolo di lodi e facciamogli capire di essere stato proprio bravo.

Ops! Che padroncino sbadato!

Giochi per sviluppare l'olfatto del cane: 5 passatempi per il naso di Fido

Se c’è una cosa che tutti i cani indistintamente adorano è sentirsi utili e rendere orgoglioso il proprio padroncino.

Tra i giochi per sviluppare l’olfatto dei cani più semplici ce n’è uno che prevede la partecipazione di un essere umano un po’ “sbadato”.

Per realizzarlo dobbiamo interpretare un vero e proprio ruolo ingannando in un certo senso il cane per ricreare la situazione congeniale allo scopo: fargli usare il naso!

Mentre camminiamo con Fido lasciamo cadere un oggetto dalla mano oppure dalla tasca e continuiamo a camminare facendo finta di niente.

Dopo aver proseguito per qualche passo, iniziamo a mostrarci sorpresi e confusi, anche un po’ preoccupati perché non riusciamo più a trovare il contenuto della tasca (o della mano).

È a questo punto che entra in gioco il nostro amato Fido: con il comando “trovalo” (lo stesso del nascondino) diamogli il via per partire alla ricerca dell’oggetto perduto.

Nel tragitto dobbiamo invogliarlo ad annusare per terra senza però indicargli il punto esatto in cui l’oggetto è caduto. Deve ritrovarlo da solo!

Quando finalmente lo indica con il muso o con la zampa mostriamoci felici ed entusiasti e ringraziamolo con coccole e carezze a più non posso.

Fido si sentirà gratificato e capirà di essere stato utile al suo amato padroncino!

Caccia al tesoro al buio

Giochi per sviluppare l'olfatto del cane: 5 passatempi per il naso di Fido

Un modo utile ed efficace per sviluppare l’olfatto del cane è fare dei giochi in ambienti completamente al buio o con pochissima luce.

Uno di questi è tra i preferiti di Fido e consiste nel nascondere un oggetto o uno snack in un punto che per lui sia facilmente raggiungibile (ma non troppo).

Il cane deve cercarlo al buio affidandosi esclusivamente al suo olfatto dal momento che non riesce a vedere nulla.

E così, una volta trovato, potrà riportarcelo (nel caso del giocattolo) o sgranocchiarlo (se si tratta di uno snack), tra le nostre lodi e carezze di orgoglio.

Se vogliamo rendere la caccia al tesoro ancora più interessante e difficile possiamo utilizzare più oggetti o più snack posizionandoli in stanze diverse della casa.

E se proprio vogliamo mettere alla prova il nostro amato Fido possiamo anche cercare dei nascondigli un po’ più impegnativi come dentro una scarpa o uno scatolo.

Il gioco dei tre bicchieri

Giochi per sviluppare l'olfatto del cane: 5 passatempi per il naso di Fido

Ed ecco, infine, uno dei giochi più antichi e belli di sempre, anche questo molto utile per sviluppare l’olfatto del cane.

Si tratta del gioco dei tre bicchieri che, ammettiamolo, almeno una volta da piccoli (ma anche da adulti) abbiamo proposto ad amici e cuginetti per trascorrere qualche minuto in compagnia.

Per giocare con Fido non dobbiamo far altro che prendere tre bicchieri, capovolgerli sul pavimento e nascondere uno snack sotto uno di essi.

Il cane può vedere dove lo abbiamo messo in modo da capire che deve indicare il bicchiere giusto affinché il giochino vada a buon fine.

Ripetiamo per qualche volta questo passaggio e quando il cane è pronto passiamo al gioco vero e proprio: nascondiamo lo snack sotto un bicchiere senza che lui veda niente, mescoliamo per bene ed ecco che spetta a lui riconoscere il bicchiere giusto dall’odore.

Quando Fido riesce a trovare il suo anelato snack facciamogli tanti complimenti e, naturalmente, consentiamogli di gustarlo come premio per aver completato il gioco.

Possiamo ripetere tante volte finché il cane non sarà diventato bravo abbastanza da passare a un maggiore livello di difficoltà.

Come fare? Basta passare da tre a quattro bicchieri e via via aumentarli per rendere il gioco ancora più intrigante.