Placca e tartaro nel cane: tre modi per tenerle sotto controllo

La salute del cane parte anche dai denti; ecco quindi come trattare la pulizia dei denti del peloso ed eliminare la placca e tartaro nel cane

lavare il cane

I cani, come gli uomini, necessitano di essere sempre puliti; la pulizia però non si limita al corpo, ma anche e soprattutto alla bocca e ai denti. La placca e tartaro nel cane infatti possono essere un bel problema; questo perché il cane con tale problematicità può rischiare di perdere i denti.

Placca e tartaro nel cane: tre modi per tenerle sotto controllo

Perché è importante l’igiene dentale del cane

Riuscire a pulire i denti al cane e mantenere stabile e senza problematicità la salute dentale di Fido è di fondamentale importanza. Le malattie dentali sono davvero fastidiose perché non solo rendono impossibile la masticazione, ma possono anche comportare l’insorgenza di altri fastidi come l’alitosi e la perdita dei denti.

Tuttavia i problemi non finiscono qua; i batteri dentali possono causare l’insorgenza di altre problematicità ben più gravi che possono interessare cuore, fegato e anche i reni. È stato stimato che i problemi ai denti del cane, compaiono principalmente già all’età di tre anni, ma una corretta igiene dentale, può decisamente rallentarne l’insorgenza.

Placca e tartaro nel cane: tre modi per tenerle sotto controllo

È ovvio che la pulizia dentale del cane, non verrà mai vista dal peloso come una cosa positiva, ma abituarlo sin da piccolo alla pulizia dei denti, potrà evitarvi una serie di problematicità. Di seguito verranno elencati i mezzi più efficaci per pulire i denti del cane.

Salviette dentali

Le salviette dentali sono un ottimo modo per pulire i denti di Fido ed evitare l’insorgenza di placca e tartaro nel cane, soprattutto se il peloso accetta con estrema riluttanza la pulizia dei denti attraverso lo spazzolino.

Placca e tartaro nel cane: tre modi per tenerle sotto controllo

Le salviette inoltre sono molto comode da utilizzare: basta infatti avvolgere una salvietta intorno al dito e tamponare sia i denti che le gengive del peloso. In questo modo risulterà anche possibile prevenire l’alitosi nel cane, fastidio sia per il cane stesso che per voi.

Masticazione dentale

In commercio esistono tantissimi prodotti alimentari creati con lo scopo di pulire i denti del cane; questi non risultano del tutto efficaci e sono considerati soltanto un palliativo per cercare di rallentare l’accumulo di placca e tartaro nel cane.

Placca e tartaro nel cane: tre modi per tenerle sotto controllo

Il veterinario però potrà consigliarvi il prodotto più efficace che potrebbe fare a caso vostro e del vostro cane.

Dentifricio

Il metodo più efficace in assoluto per prevenire l’accumulo di placca e tartaro nel cane è attraverso l’ausilio dello spazzolino e del dentifricio. È da tener presente che è del tutto sconsigliato utilizzare, per la pulizia dei denti del cane, il dentifricio ad uso umano; questo infatti contiene lo xilitolo, sostanza che per i cani risulta essere nociva e tossica.

Placca e tartaro nel cane: tre modi per tenerle sotto controllo

Esistono in commercio infatti dei dentifrici per cani al gusto di carne che, non solo non creano danni alla salute del cane, ma permettono di avere un cane collaborativo durante l’atto di pulizia.

Come pulire i denti del cane con lo spazzolino

Se avete scelto l’opzione spazzolino per eliminare la placca e tartaro nel cane, ecco alcuni consigli utili per riuscire nell’intento senza dover stressare voi e il vostro peloso:

  • Fate in modo di fare abituare il cane nell’atto di guardargli i denti; mettete quindi il vostro cane in braccio, qualora fosse di piccole dimensioni, o rivolgete il cane verso di voi, se il peloso è di grande taglia. Sollevate molto delicatamente il labbro del vostro cane per vedere i denti. Dopo di ciò, premiate il vostro peloso con un dolcetto premio in modo tale da tenerlo positivo. Ripetete lo stesso esercizio per più giorni, in modo tale che il vostro cane possa abituarsi a tale atteggiamento.
  • Dopo qualche giorno, infilate le vostre dita nella bocca del vostro cane; una volta alzato il labbro, strofinate molto delicatamente le gengive e i denti con un dito e ricompensatelo di nuovo; fate questo esercizio per più giorni, fino a quando non vi rendete conto che il cane non reputa più fastidioso tale comportamento.
  • Per lo step successivo sarà necessario mettere un po’ di dentifricio sul dito, in modo tale da farlo leccare al vostro peloso che così inizierà ad abituarsi alla consistenza e al sapore.
  • Adesso è necessario introdurre lo spazzolino; mettete quindi un po’ di dentifricio sullo spazzolino e fatelo leccare al vostro cane; fate però in modo che il cane non scappi alla vista dello spazzolino.
  • Ora è arrivato il momento di strofinare i denti; mettete quindi il dentifricio sullo spazzolino e spazzolate delicatamente i denti e le gengive del vostro peloso.

Placca e tartaro nel cane: tre modi per tenerle sotto controllo
Questi sono tutti i passaggi per lavare i denti del cane e per eliminare la placca e tartaro in eccesso. Per qualsiasi altra informazione o consiglio è necessario rivolgervi al vostro veterinario, che vi indicherà eventuali modi per fare in modo che la salute dentale del vostro cane non venga intaccata.