Portare il cane subito dal veterinario: quando farlo e perchè

Portare il cane subito dal veterinario: la risposta è ovvia, ma è bene conoscere i sintomi che il cane deve avere per parlare di veterinario.

Portare il cane subito dal veterinario: quando? Ovviamente la risposta è ovvia e anche scontata, anche se è bene specificare i sintomi che il cane deve avere per parlare di veterinario. In questo caso si parla di emergenza, e quindi il cane potrebbe avere schiuma alla bocca, potrebbe non avere equilibrio, diarrea, vomito.

Anche se sviene oppure se è visibilmente malato, è più che ovvio dover fare una corsa dal veterinario. Questo, nel caso non sia grave il caso, darà un appuntamento il prima possibile, altrimenti lo visiterà subito. In generale, se però il cane stesse davvero male, meglio portarlo al pronto soccorso per cani.

Cosa si intende esattamente

Quando si parla di “portare il cane subito dal veterinario” si intende sia il fatto di dover agire in fretta perché si deve far vedere l’amico a quattro zampe a un veterinario, sia salvargli la vita in altro modo. Con queste parole ad esempio si intende il caso in cui il cane si sia avvelenato o ferito o sia malato o si stia strozzando. In alcuni di questi casi non è detto che ci sia tempo per portarlo da veterinario.

Portare il cane subito dal veterinario

In situazioni simili infatti si parla lo stesso di “emergenza canina”, anche se però non implica il trasporto al pronto soccorso del cane. Situazioni urgenti si verificano anche quando il cane è in stato di gravidanza e sta per partorire. In alternativa, si usano queste parole anche per dire che il cane ha assunto comportamenti strani e ha bisogno di aiuto. Un caso in cui portare immediatamente il cane dal medico è quando si ha avvelenamento da zinco nel cane, per fare un esempio.

In questo caso si intende dire che il cane forse ha delle forme di ansia e che ormai sono molto visibili, oppure ha un aspetto del carattere troppo aggressivo. Cose del genere implicano lo stesso di parlare di emergenza. Potrebbe essere necessario infatti ed urgente, l’intervento di un educatore oppure di un addestratore.

Cosa fare

Prima di tutto, dipende dalla situazione. Come già accennato, se si tratta di una ferita oppure di un malore grave del cane, chiamare subito il veterinario. Più che quest’ultimo, esistono proprio pronto soccorsi appositi per i cani, sempre aperti 24 ore su 24.

Portare il cane subito

È bene infatti tenere sempre a portata di mano i numeri utili, cioè numeri telefonici di pronto intervento per il soccorso medico dell’amico a quattro zampe. È bene anche cercare di arginare la situazione, cioè fare qualcosa per cercare di renderla meno grave.

In tal caso si parla di cercare di fare di tutto per soccorrere il cane. Se la ferita è profonda, cercare di premere di su di essa con un panno pulito, mentre si porta il cane al pronto soccorso. Se invece il cane avesse preso una storta ad una zampa, almeno cercare di trasportare il cane correttamente.

Altri consigli

Certamente non serve a niente andare nel panico e gridare, oppure mettersi a piangere. Nonostante vedere il proprio cane stare male improvvisamente possa essere molto doloroso, ricordare che si deve cercare di aiutarlo, e il prima possibile.

cane dal veterinario

Se invece ci si lascia prendere dall’ansia, si rischia solamente di perdere tempo e soprattutto di peggiorare la situazione del cane. Quando l’amico a quattro zampe sta male, meglio agire in fretta anche perché non si tratta di un uomo, i cui mali possono essere più facilmente individuati, magari per sentito dire e perché si conoscono persone che hanno avuto problemi simili. Si tratta di un cane, e l’unico esperto che si può contattare è il veterinario.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati