Razze di cani con infezioni alle orecchie: ecco quelle predisposte

Alcune razze sono più predisposte di altre ad avere problemi; ecco le razze di cani con infezioni alle orecchie e cosa fare al riguardo

visita al cane

Spesso, anche se non si ha un cane, è possibile sentire che i cani abbiano problemi alle orecchie; le infezioni all’orecchio sono molto comuni e possono anche cronicizzarsi e rendere il cane sordo. Esistono infatti delle razze più predisposte rispetto ad altre a contrarre tali problematicità. Ecco quali sono le razze di cani con infezioni alle orecchie e cosa è necessario fare per riuscire a risolvere il problema e garantire la salute del vostro amatissimo peloso.

Razze di cani con infezioni alle orecchie: ecco quelle predisposte

Infezioni all’orecchio

Appurato che esistono alcune razze di cani con infezioni alle orecchie, che sono più predisposte di altre, ecco quali sono le infezioni più comuni:

Razze di cani con infezioni alle orecchie: ecco quelle predisposteIn ogni caso, anche se è un processo che richiede tempo e pazienza, è comunque possibile riuscire a combattere efficacemente l’infezione, prima che questa possa sfociare nella sordità.

Razze più predisposte

Tra le razze di cani con infezioni alle orecchie è possibile elencare:

  • Cocker Spaniel: questi hanno orecchie lunghe, pesanti e folte e questa razza rientra tra quelle più predisposte a contrarre problemi alle orecchie;
  • Labrador Retriever: questi cani amano tantissimo giocare in acqua; l’acqua però prolifica di batteri che si annidano nelle orecchie e possono comportare l’insorgenza di un’infezione;
  • Pitbull;
  • Shar-Peis: questi hanno dei canali uditivi davvero molto stretti; ciò significa che anche piccoli oggetti o piccoli detriti possono essere davvero un problema per questo cane. In questi casi risulta infatti molto difficile riuscire a liberare il cane dal fastidio di un eventuale oggetto all’interno dell’orecchio.

Razze di cani con infezioni alle orecchie: ecco quelle predisposte

Queste sono le razze più predisposte, ma ciò non significa che gli altri cani possano essere considerati immuni da eventuali infezioni.

Allergie

Anche le allergie possono essere un problema per le razze di cani con infezioni alle orecchie; è possibile inoltre che il cane si auto-provochi un’infezione a causa del continuo grattare l’orecchio che risulta essere pruriginoso a causa di eventuali allergie.

Razze di cani con infezioni alle orecchie: ecco quelle predisposte

In questi casi è necessario risalire alla causa dell’allergia ed eliminarla, in modo tale che il cane non senta più la necessità di combattere il prurito.

Diagnosi e trattamento

Se temete che il vostro cane sia afflitto da un’infezione alle orecchie, è necessario che lo portiate dal veterinario il quale eseguirà una serie di test sulle orecchie. Eseguirà un esame che prende il nome di otoscopia, attraverso il quale controllerà la profondità del condotto uditivo.

Razze di cani con infezioni alle orecchie: ecco quelle predisposte

In base alla diagnosi, il veterinario prescriverà una terapia a base farmacologica da fare eseguire al cane con tali disturbi e dopo qualche settimana effettuerà nuovamente un’altra visita per monitorare le condizioni. È importante precisare che alcune infezioni, se non trattate o trattate in maniera approssimativa, possono comportare la perforazione del timpano e la conseguente sordità del cane.

Prevenzione

È possibile prevenire le infezioni alle orecchie, facendo una pulizia e asciugatura metodica delle orecchie, soprattutto se il cane ha appena fatto un bagno ed è ancora tutto bagnato. Inoltre il veterinario può consigliarvi degli unguenti e dei prodotti adatti alla pulizia delle orecchie del cane che possono prevenire tali disturbi.

In definitiva esistono razze di cani, con infezioni alle orecchie, che sono più predisposte rispetto ad altre. Un’attenta prevenzione può tranquillamente evitare l’insorgere del problema. Infine esistono anche dei rimedi naturali per riuscire a pulire le orecchie del cane. Potete sempre utilizzare degli oli che permettono una pulizia più accurata delle orecchie; tuttavia anche in questo caso dovete chiedere il parere del vostro veterinario perché alcuni ingredienti possono anche creare irritazioni al cane.

Razze di cani con infezioni alle orecchie: ecco quelle predisposte

In ogni caso è sempre preferibile portare il cane dal veterinario e farvi consigliare come agire sul vostro peloso, prendendo in considerazione la razza e la salute del suo condotto uditivo.