Si può portare un cucciolo al parco? Ecco cosa sapere

Si può portare un cucciolo al parco? Ecco tutti gli utili consigli per portare il nostro cucciolo al parco.

cucciolo cane

Si può portare un cucciolo al parco? Certo che sì, nessuno lo vieta. Ci sono alcune piccole accortezze da poter seguire per fare un’ottima passeggiata al parco con il cucciolo. Quest’ultimo vede l’uscita come un momento di gioia, per svariati motivi, come svago, divertimento, socializzare con altri animali.

La passeggiata al parco aiuta anche il cane a mantenersi in esercizio, ma è compito del padrone cercare di mantenere una postura corretta, un passo adeguato, e seguire altri piccoli consigli per rendere il più bello possibile quel momento.

Il cucciolo al parco

Si può portare un cucciolo al parco? Certo che sì. Quando si fa la passeggiata con il cucciolo di cane, molti proprietari non si rendono conto dell’importanza di questo momento. Per il cucciolo a quattro zampe, si tratta della possibilità di vedere il mondo esterno, sfogarsi, conoscere altri cani.

Si può portare un cucciolo al parco? Ecco cosa sapere

Esistono persone però che vedono il parco solo come un luogo noioso. Per questo, evitano di portare il cucciolo lì, a volte anche per paura che altri cani lo attacchino. Negare il parco al cucciolo però può anche danneggiare l’amico Fido.

Ci sono dei consigli che possono essere seguiti per fare una passeggiata perfetta e divertirsi insieme al proprio cane e farlo proprio portandolo al parco. Insomma, si tratta di alcuni consigli utili come quelli del cane e passeggiata senza guinzaglio.

Gli oggetti da portare con sé

Esistono diversi oggetti che si devono portare durante una passeggiata al parco con il proprio cucciolo. Tra questi vi sono senza dubbio il collare, il guinzaglio e/o la pettorina. Esistono tantissimi tipi di collari, ognuno dei quali può adattarsi o meno al proprio cane. È bene informarsi infatti su quale tipologia sia quella più adatta per il proprio cucciolo.

Si può portare un cucciolo al parco? Ecco cosa sapere

Per fare un esempio, il collare antifuga è perfetto per quei cani per provano timore e che riescono a passeggiare anche senza tirare il guinzaglio. Al contrario, la pettorina è adatta per i cani che cercano di spingere il padrone, come se fossero loro a volerlo guidare da qualche parte.

Da portare con sé però anche qualche snack o qualche giocattolo per il cane, perché potrebbe servire per giocare con lui o premiarlo. Nel caso infatti il cane si comporti bene o faccia correttamente qualcosa che gli viene richiesto, dandogli uno snack capirà di aver fatto bene.

Gestire il cane

A volte può essere complicato gestire il proprio amico Fido durante una passeggiata. Per riuscirci al meglio, basta seguire alcune accortezze. Prima di tutto, mai gridare. Questo infatti potrebbe solo essere controproducente: il cane non capirà in cosa ha sbagliato.

Si può portare un cucciolo al parco? Ecco cosa sapere

L’ideale è andare ad un passo abbastanza regolare, non troppo veloce e neanche piano, ma delicatamente. Mai strattonare il guinzaglio senza motivo, e cercare di far annusare al cane tutto ciò che vuole.

Se il cucciolo strattona eccessivamente, fargli capire con un secco “No” che non si deve fare. Insomma, anche se, soprattutto agli inizi, può essere difficile gestire il proprio amico a quattro zampe, seguendo questi consigli, sarà più facile.

Oltre a questo, quando si porta al parco un cucciolo, si deve fare attenzione a cosa mangia, cosa mette in bocca e anche agli altri cani. Se questi si avvicinano troppo e in modo minaccioso, meglio andare via con il proprio cucciolo oppure prenderlo in braccio. In questo modo si eviteranno diversi pericoli.