Spiagge libere per cani in Basilicata

Le vacanze dog-friendly in Italia sono possibili, basta scegliere la regione giusta. Spiagge libere per cani in Basilicata non ce ne sono tante, ma ci sono

cane con occhiali da sole

Una terra splendida senza dubbio, ma di spiagge libere per cani in Basilicata non ce ne sono tante. Questo non vuol dire che si debba cambiare meta: basta informarsi bene e partire preparati.

Spiagge libere per cani in Basilicata

Non ci sono solo i Sassi di Matera quindi, ma anche più di 50 chilometri di costa tra il Mar Tirreno e il Mar Ionio, con delle spiagge da fare invidia a tutta Italia e non solo, ma quante di queste sono dog-friendly? Due.

Cosa dice la legge

Al di là delle leggi sui cani in spiaggia a livello nazionale, la storia cambia da regione a regione e da Comune a Comune. In merito alle spiagge libere per cani in Basilicata, vige una ordinanza regionale del 16 luglio 2012. L’articolo 4, comma G, recita che “sulle spiagge del litorale jonico e tirrenico, durante tutta la stagione balneare nelle zone destinate alla balneazione è vietato condurre o far permanere qualsiasi tipo di animale compreso i cani muniti di museruola o al guinzaglio”.

Spiagge libere per cani in Basilicata

Ecco allora spiegato perché non ci sono molti lidi che consentano l’accesso al nostro amico a quattro zampe. Per fortuna però si specifica anche che: “Fanno eccezione al divieto animali domestici di media-piccola taglia se ben custoditi e curati, al fine di non apportare disagio a terzi e nocumento all’ambiente. Sono altresì esclusi dal divieto i cani guida per i non vedenti quando accompagnano il non vedente, i cani di salvataggio muniti di brevetto se accompagnati da un conduttore (anch’esso munito di brevetto “assistente bagnanti”), i cani utilizzati per la guardiania delle strutture balneari censiti e in regola con le normative sanitarie; i proprietari/custodi degli animali che possono accedere sulle spiagge sono obbligati ad avere quanto necessario per l’eliminazione e porto a discarica delle deiezioni”.

Al di là delle spiagge potrebbe essere utile sapere come gestire il cane in vacanza in toto, e quali sono le leggi sui cani negli esercizi pubblici.

Serve un po’ di chiarezza

Le spiagge libere per cani in Basilicata quindi sono ammesse, o no? Quali sono le eccezioni che possono far pensare agli amanti degli animali di scegliere questa regione come meta estiva per le proprie vacanze? Facciamo un po’ d’ordine. In Basilicata sono ammessi i cani:

  • Di taglia media-piccola;
  • Custoditi e che non apportino disagi a terzi o all’ambiente;
  • Di accompagnamento per i non-vedenti;
  • Di salvataggio muniti di brevetto e accompagnati da un conduttore che abbia un brevetto di assistente bagnanti;
  • Impiegati per la tutela delle strutture balneari e in regola con le normative sanitarie.

Spiagge libere per cani in Basilicata

È abbastanza ovvio poi che i luoghi vissuti da Fido debbano essere tenuti puliti, e che si debbano raccogliere le feci con gli appositi sacchetti igienici e la paletta. Insomma basta solo un po’ di buon senso e rispettare l’ambiente circostante.

Secondo quanto regolamentato a livello nazionale, non dimentichiamo mai di portare in spiaggia il guinzaglio e la museruola (nel caso ci sia pericolo per terzi, bipedi e/o quadrupedi).

Le spiagge, poche ma buone

Lo abbiamo già detto, numericamente le spiagge libere per cani in Basilicata sono solo due, e precisamente in provincia di Matera, la Capitale della Cultura 2019:

  • Lido san Basilio (Pisticci);
  • Spiaggia per cani Lido Macchia, presso l’hotel Porto degli argonauti (Pisticci).

Spiagge libere per cani in Basilicata

Seppur non siano tante, l’istituzione delle dog beach fa parte di una strategia turistica per rispondere alla domanda sempre più elevata da parte di chi vuole portare con sé gli amici a quattro zampe. Per avere libero accesso a queste aree però dovranno essere iscritti all’anagrafe canina, identificati con microchip e muniti della documentazione sanitaria attestante la buona salute.