Viaggiare con il cane in aereo, cosa sapere?

Ecco tutte le regole da conoscere e seguire e i comportamenti da attuare quando si ha intenzione di viaggiare con il cane in aereo

cane pilota

Chi ha deciso di condividere la propria vita con un cane, spesso prende anche la decisione di condividere con loro anche le emozioni che regalano i viaggi. Mete lontane necessitano dell’aereo e quindi è importante sapere come viaggiare con il cane in aereo, le precauzioni da prendere e i comportamenti da tenere durante il volo per riuscire a viaggiare in totale serenità.

Viaggiare con il cane in aereo, cosa sapere?

Posso portare il cane in aereo?

Alcune compagnie aeree negli ultimi anni hanno cominciato ad attuare la politica di accettare a bordo anche i cani. Ovviamente essendo un veicolo aereo, anche se risulta tra i più sicuri al mondo, vi è l’obbligo di rispettare e far rispettare alcune regole di sicurezza. Per questo non tutti i cani sono autorizzati a stare in cabina con voi. Questo però ovviamente dipende dalla stazza e dall’età.

Per quanto riguarda quest’ultima, i cani che hanno meno di 3 mesi non sono ammessi all’interno del veicolo; questo perché per la loro giovane età, non hanno completato il ciclo di vaccini richiesto. Per quanto riguarda la stazza, i cani che non superano i 10 kg possono essere ammessi in cabina. Cani più grossi potranno accedere al veicolo ma in una parte assegnata a loro vicino la zona delle valigie imbarcate, ovvero la stiva, quindi nella pancia dell’aereo.

Viaggiare con il cane in aereo, cosa sapere?

Anche i cani diretti in stiva non devono superare un certo peso. I cani che pesano oltre i 75 kg non potranno essere ammessi sull’aereo e dovranno viaggiare in cargo. Tuttavia è importante precisare che per legge, tutti i cani da guida, con regolare passaporto possono essere ammessi in cabina, indipendentemente dal loro peso.

Come posso portare il cane?

Appurato che è possibile restare accanto al proprio cane se questi non supera i 10 kg, ora è giunto il momento di chiedersi come si riesce a viaggiare con il cane in aereo. Le varie compagnie aeree hanno un regolamento da poter visionare all’interno del loro sito, dove sono spiegate le regole e le modalità per avere il vostro cane accanto a voi.

Tra l’altro è chiaro che un cane che ha la possibilità di entrare in cabina e di stare accanto a voi, sarà meno spaventato di un cane che è costretto a viaggiare in stiva. La vostra presenza e il vostro odore calmerà le paure e lo stress del cane che prende l’aereo, soprattutto se è la prima volta.

Viaggiare con il cane in aereo, cosa sapere?

Il cane che viaggia in cabina necessita obbligatoriamente di uno trasportino rigido le cui dimensioni sono veramente irrisore e cambiano da compagnia a compagnia. Questo inoltre deve rimanere chiuso per tutta la durata del volo. Quelli che rientrano nei 75 kg dovranno obbligatoriamente viaggiare all’interno di un trasportino o di una gabbia. Anche in questo caso le dimensioni variano da compagnia a compagnia.

Passaporto

Il cane deve essere sempre dotato del proprio passaporto che dovrà già essere consegnato all’hostess di terra della compagnia, per farvi immettere nel volo. Insieme al passaporto dovete portare con voi, soprattutto se la destinazione è una città europea, il certificato che accerta che è stato somministrato al cane il vaccino anti-rabbia, obbligatorio per atterrare in Europa.

Viaggiare con il cane in aereo, cosa sapere?

È importante precisare che non tutti i Paesi europei accettano tranquillamente i cani, per questo risulta fondamentale, prima di partire, informarvi su quali nazioni è possibile portare il proprio animale domestico.

Ad esempio in tutto il Regno Unito, in Irlanda e anche in Australia non sono ammessi animali proveniente da altri paesi, neanche se muniti di passaporto e con tutte le vaccinazioni in regola.

Viaggi brevi e lunghi

Superata tutta la fase burocratica, sopraggiunge la preoccupazione più grande ovvero come riuscire a viaggiare con il cane in aereo e stare tranquilli, soprattutto se si deve affrontare un viaggio di alcune ore. Per quanto concerne il cane in cabina, la situazione risulta molto più facile da gestire. Il cane sentendo il vostro odore e la vostra voce non si sentirà eccessivamente agitato anche se sta affrontando una situazione nuova.

Per quanto riguarda il cane in stiva invece è consigliabile pensare all’uso di un calmante. Fare dormire il cane durante il viaggio permette al cane di non stressarsi.

Viaggiare con il cane in aereo, cosa sapere?

Il viaggio in stiva non è facile per un cane; anche se l’ambiente è pressurizzato e climatizzato, il cane si ritrova chiuso in un ambiente a lui estraneo e pieni di rumori e movimenti bruschi. Risulta di grande aiuto, inserire un vostro indumento all’interno della gabbia del cane in stiva, in modo tale che possa sentirsi circondato dal vostro odore. In questo modo non si sentirà abbandonato.

Inoltre è consigliabile chiedere il parere del vostro veterinario affinché possa prescrivere al vostro cane un calmante da somministrargli prima del volo. In questo modo eviterete anche anche che senta l’impellente esigenza di fare i bisogni.

Viaggiare con il cane in aereo, cosa sapere?

Viaggiare con il cane in aereo è una di quelle cose un po’ complicate da fare; per questo è importante prendere le giuste precauzioni. È da ricordare che il prezzario del trasporto e le regole da seguire sono differenti da compagnia a compagnia e non tutte le compagnie accettano animali a bordo. Per qualsiasi altra informazione rivolgetevi al vostro veterinario che vi darà maggiori accorgimenti e consigli.