Addestramento verbale o visivo nel cane: quale funziona meglio?

Addestramento verbale o visivo nel cane: quale può funzionare meglio' In realtà entrambi possono essere una soluzione vincente.

cane addestrato

Addestramento verbale o visivo nel cane: qual è meglio? Per rispondere a questa domanda si devono considerare diversi pareri di più esperti. In molti si domandano se sia meglio utilizzare delle parole per addestrare il cane, oppure dei gesti, ma la risposta non è sempre facile da dare.

Prima di tutto, la maggior parte degli studiosi sembrano d’accordo con il considerare che sia le parole sia i gesti sono molto importanti. Entrambi gli elementi infatti servono per far capire al cane cosa si vuole che faccia.

Qual è più efficace

Addestramento verbale o visivo nel cane: quale scegliere? Molti utilizzano entrambi i tipi, mentre altri sono fortemente convinti che solo uno dei due sia realmente necessario per addestrare il cane.

Addestramento verbale o visivo nel cane: quale funziona meglio?

In realtà, anche gli studiosi non hanno sempre pareri concordi, anche se la maggior parte dei ricercatori opta per una risposta mista, che coinvolge sia gesti sia parole. Questo è dovuto al fatto che per far sì che il cane capisca il comando, si usano entrambi i metodi.

Soprattutto le prime volte che si prova ad addestrare un cane, è necessario aiutarsi con dei gesti per cercare di far capire il comando. Oltre a questo però, è importante anche che il cane memorizzi l’azione che deve svolgere, ascoltando il suono del comando.

Altre caratteristiche

Secondo molti studiosi, entrambi i tipi di addestramento possono essere molto efficaci. Certamente, a volte l’uno può essere più conveniente dell’altro, come nel caso il cucciolo a quattro zampe avesse problemi di udito oppure visivi.

Addestramento verbale o visivo nel cane: quale funziona meglio?

In tal caso, sarebbe meglio optare per uno dei due tipi di addestramento. Molti studiosi sottolineano il fatto che combinando insieme queste due tipologie, il risultato che si può raggiungere è ottimale.

L’unica cosa da ricordare è che nel caso dell’addestramento verbale, si devono sempre utilizzare parole precise e non lunghe frasi. Basta una parola per ogni comando, così come un solo gesto per comando.

Altri dettagli importanti

Va sottolineato anche il fatto che se si usa l’addestramento verbale, il cane avrà modo di effettuare l’azione richiesta ogni volta che sentirà la parola precisa. Nel caso di quello visivo invece, si deve fare molta attenzione ai gesti che si scelgono per associarli al comando.

Addestramento verbale o visivo nel cane: quale funziona meglio?

Se si dovesse scegliere un gesto molto comune che viene fatto anche casualmente nel corso della giornata, senza che si voglia far eseguire il comando al cane, questo potrebbe essere un problema.

Il cane infatti potrebbe non riuscire è più a capire quando deve eseguire il comando e quando invece il padrone faccia quel determinato gesto solo per altri motivi. Queste accortezze fanno parte dei consigli che il proprietario deve seguire per addestrare bene il cane.

Prodotti Consigliati dal nostro Team: