Anglo-Français de Petite Vénerie: cosa mangia? Cibi ideali e consigli

cosa mangia Anglo-Français de Petite Vénerie

Anglo-Français de Petite Vénerie, cosa mangia? Ecco qualche informazione utile sull’importanza dell’alimentazione e qualche consiglio su quale sia l’alimentazione perfetta per questa splendida razza.

Cani: l’importanza dell’alimentazione

Anglo-Français de Petite Vénerie: cosa mangia? Cibi ideali e consigli

Cosa mangiano i cani? Qual è l’importanza della loro alimentazione? Molte volte non si considera quanto sia fondamentale dare ai nostri piccoli amici a 4 zampe un cibo che sia di ottima qualità e che rispetti tutte le sue necessità.

Il cane tendenzialmente è un animale carnivoro, ma da quando è in stretto contatto con l’uomo (da secoli e secoli ormai) si è quasi adattato a mangiare tutto quello che capita.

Cosa bisogna considerare prima di ogni altra cosa? La sua alimentazione deve contenere almeno al 50% le proteine animali, quelle che si trovano in cibi come carne o pesce. Ma un buon altrettanto 50% deve assolutamente essere formato da verdure e carboidrati.

Quali sono i fattori che determinano la scelta dell’alimentazione corretta per il nostro amico? Vediamone alcuni:

  • età: è chiaro che un cane ancora cucciolo avrà delle esigenze completamente diverse rispetto ad un cane adulto o anziano
  • stato di salute: nel caso di problemi o patologie varie, sarà il veterinario a consigliarci cosa fargli ingerire per non peggiorare la sua situazione, anzi al massimo per migliorarla
  • stile di vita: è un cane molto sedentario? Oppure è un animaletto propenso a correre di qua e di là senza mai fermarsi? In base a questo, dovremmo ben capire quali siano le dosi più adatte
  • peso e tendenza all’obesità (tipica o meno di alcune razze)
  • ambiente in cui vive
  • stato fisiologico e periodo di vita che sta affrontando: ad esempio, un cagnolina incinta avrà sicuramente delle esigenze diverse rispetto ad una che non sta seguendo una gravidanza

Cosa deve mangiare nello specifico il cane per essere perfettamente in forma? In base a tutti questi fattori sopra elencati, si potrà stilare una dieta apposita.

Intanto, ecco qualche informazione generale. Un grande interrogativo che si fanno quasi tutti i padroncini è: cibo secco, cibo umido o dieta casalinga? Cos’è meglio? Non c’è una risposta univoca a tale domanda, proprio perché, come già detto, non per tutti valgono gli stessi parametri.

L’alimentazione industriale, quella che troviamo in commercio, cibo umido o secco per capirci, è sì consigliata, ma bisogna fare attenzione. Assicuriamoci che sia sempre di ottima qualità, che non contenga sostanze “nocive” e che abbia tutto ciò che serve per il sostentamento del nostro amico.

Sarebbe sempre bene alternare crocchette e umido, perché entrambi a modo loro permettono al cane di sviluppare tutto quello che è necessario per il sostentamento.

Ricordiamoci una cosa: non risparmiamo sul cibo! La qualità è ciò che conta in assoluto più di ogni altra cosa: qualche soldo speso in più (o in meno!) potrebbe cambiare la vita del nostro dolce amico.

Se vogliamo avere degli spunti interessanti e più approfonditi riguardo l’alimentazione del cane, si rimanda al link che prevede una guida completa.

Anglo-Français de Petite Vénerie: cosa mangia?

Anglo-Français de Petite Vénerie: cosa mangia? Cibi ideali e consigli

E l’Anglo-Français de Petite Vénerie cosa mangia? Adesso si andrà più nel dettaglio riguardo l’alimentazione per questa specifica razza.

Fortunatamente questa razza non ha esigenze specifiche riguardo il settore alimentazione. Quello che però bisogna considerare, oltre al solito cibo di ottima qualità, è il fatto che l’Anglo-Français de Petite Vénerie è un gran cacciatore.

La caccia è l’attività che preferisce svolgere, quella per cui è nato e che gli viene meglio. Cosa significa questo? Essendo abituato a correre dietro alle prede, a scorrazzare nei boschi alla continua ricerca di qualcuno da acciuffare, ha bisogno di tantissime energie.

Da dove può prenderle? Ovviamente dal cibo. Sicuramente, i primi alimenti da considerare sono quelli ricchi di proteine, vitamine e grassi. Tutto ciò, messo insieme, permette al cucciolone di avere tutti gli elementi nutrizionali sufficienti per affrontare le giornate impegnative di ricerca.

La carne resta sicuramente il cibo preferito per un cane da caccia. Non solo lui sarà ben contento di mangiarla, data la sua natura prevalentemente carnivora, ma grazie ad essa sarà anche perfettamente in forze per gestire il suo corpo al meglio delle sue capacità.

Come già sottolineato, però, l’alimentazione deve variare per sostenere l’organismo. Dunque, è bene che l’Anglo-Français de Petite Vénerie riesca a far fronte a tutto il movimento quotidiano con energia e coraggio.

Altra fonte di sostentamento è il pesce. Anche se è meno grasso della carne, e dunque fornisce meno energia, fa pur sempre una grande parte nell’alimentazione. Esso è ricco di acidi grassi insaturi omega 3, che svolgono funzioni particolari e molto importanti per l’organismo, come miglioramento del sistema immunitario, salvaguardia del pelo e della vista, prevenzione o blocco/miglioramento di particolari infiammazioni date da patologie neoplastiche.

Cibi con omega 3 per cani? Se interessati, approfondiamo al link.

Le verdure, inoltre, sono fondamentali: non saranno sicuramente appetitose come la carne, ma sono necessarie per il corpo. Se il nostro Anglo-Français de Petite Vénerie vuole essere al massimo della forma, dovrà fare qualche sforzo e mandare giù tutto quello che gli si propone.

Dunque, l’Anglo-Français de Petite Vénerie cosa mangia? Di tutto un po’: la dieta tipica per i cani da caccia è fatta appositamente per permettere ai cuccioloni di svolgere al meglio le loro mansioni.

Vogliamo qualche informazione in più su come scegliere il cane da caccia? Ecco cosa lo rende un ottimo compagno di battute.