Cane cammina per casa invece di dormire: le ragioni e come agire

Se il cane cammina per casa invece di dormire come ha sempre fatto è evidente che qualcosa non va: ecco come risolvere questa situazione

cane ansioso

La notte dovrebbe essere il momento del riposo, quello in cui riprendiamo le energie dopo una lunga giornata divisa tra i tanti soliti impegni, ma se il cane cammina per casa invece di dormire può diventare davvero difficile fare dolci sogni.

Non è un problema raro come si possa pensare e capita soprattutto ai cani molto giovani. Sono irrequieti, si alzano di continuo dalla cuccia, camminano avanti e indietro come se qualcosa li turbasse.

Ma perché lo fanno? Un padroncino non può fare a meno di preoccuparsi per il proprio amato Fido e le ipotesi iniziano a viaggiare nella mente rincorrendosi fino a pensare che il cane possa stare male e avere qualcosa che non va.

La possibilità in effetti non è del tutto da escludere, spesso il cane cammina per casa invece di dormire perché non si sente bene ma le ragioni possono essere anche altre.

Cerchiamo di far chiarezza e di capire come comportarci in una situazione del genere. Noi recupereremo il nostro sonno perduto ma soprattutto Fido tornerà a trascorrere notti felici e serene!

Quanto e come dorme un cane

Cane cammina per casa invece di dormire: le ragioni e come agire

Se il cane cammina per casa invece di dormire evidentemente c’è qualcosa che non va, qualcosa che interferisce con il suo ciclo del sonno e le abitudini notturne.

Partiamo dal presupposto che il ciclo del sonno di un cane non è esattamente identico a quello di noi esseri umani.

Un cane dorme in media 14 ore al giorno ma questo numero di ore varia in base a vari fattori come la razza, la taglia e anche l’età.

Tanto per fare un paio di esempi, i cuccioli dormono molto di più rispetto ai cani adulti (fino a 20 ore) mentre i cani di taglia piccola dormono meno rispetto a quelli di taglia più grande.

Sono naturalmente dati generici che devono tener conto anche di un altro aspetto fondamentale: le abitudini e lo stile di vita di Fido.

Proprio come accade a noi, se il cane durante la giornata è molto attivo, gioca, corre e fa movimento avrà bisogno di dormire di più rispetto a un cane che vive una vita sedentaria e che non si muove praticamente mai.

Non dimentichiamo, inoltre, che un cane domestico imposta la sua routine anche in base alle nostre abitudini.

È inevitabile che nel tempo tenda a dormire più di notte rispetto al giorno, anche se in teoria il suo ciclo del sonno comprende tanti pisolini sparsi anche nelle ore diurne.

Alla luce di tutto ciò appare ancor più evidente che se il cane cammina per casa invece di dormire come ha sempre fatto c’è un problema. Dobbiamo scoprire di che si tratta e porvi rimedio.

Perché il cucciolo non dorme di notte

Se il nostro amato cane cammina per casa invece di dormire come fa di solito le cause possono essere tante.

Dipende innanzi tutto dall’età di Fido. I cuccioli e i cani molto giovani, ad esempio, sono quelli che più degli altri possono soffrire di disturbi del sonno o comunque di irrequietezza notturna.

Capirne il motivo non è difficile, basti pensare alla routine giornaliera di un cucciolo di cane che trascorre moltissimo tempo giocando e saltellando per casa.

Ciò lo porta a dormire parecchio durante il giorno e, di conseguenza, la notte rischia di rimanere sveglio perché ha già recuperato tutte le sue energie!

Ecco allora che ci ritroviamo il piccolino che zompa sul letto perché vuole stare in nostra compagnia e giocare, quando in realtà il nostro unico pensiero è dormire un sonno profondo.

Perché il cane anziano cammina per casa invece di dormire

Cane cammina per casa invece di dormire: le ragioni e come agire

Quando abbiamo a che fare con un cane adulto ma soprattutto con i cani anziani il discorso cambia e il fatto che Fido cammini per casa invece di dormire potrebbe essere indice di un problema di salute.

La demenza senile è una delle cause più frequenti di irrequietezza notturna sia nei cani che nei gatti anziani.

Non si tratta di una normale conseguenza dell’invecchiamento, è una vera e propria patologia, una disfunzione cognitiva che influenza negativamente la vita di Fido.

Il cane anziano subisce dei cambiamenti comportamentali piuttosto evidenti, come il fatto di diventare intollerante alla presenza delle persone quando, al contrario, da giovane era un cane molto socievole.

Oppure inizia a sporcare in casa perché non trattiene i bisognini, perde la memoria e non riesce neanche a riconoscere i propri padroncini e smette di interagire perdendo la voglia di giocare.

Un cane anziano con la demenza, poi, non dorme di notte. Passa tutto il giorno a dormire e la notte resta sveglio ed è irrequieto.

Cammina avanti e indietro per tutta la casa senza un apparente motivo, ha comportamenti compulsivi, come emettere vocalizzi senza senso o muoversi in circolo.

Altri problemi che influiscono sul sonno del cane

Non è solo l’età del cane a influire sul suo ritmo del sonno, talvolta agiscono silenziosamente dei problemi di salute di cui non siamo a conoscenza.

E il discorso questa volta non vale soltanto per i cani anziani o per quelli molto giovani, è un problema che riguarda i cani di tutte le età compresi quelli che hanno sempre goduto di buona salute.

Se Fido è sempre stato bene e non ha mai mostrato segni di irrequietezza notturna è giusto correre dal veterinario per verificare le sue condizioni di salute.

In molti casi il cane non riesce a dormire di notte perché sta male, prova dolore e quindi anche il minimo movimento lo sveglia e gli impedisce di riprendere il suo sonnellino.

Non si tratta necessariamente di una zampa rotta o di una malattia che colpisce gli organi interni, sia chiaro, potrebbe essere anche colpa di un morso di insetto che gli provoca prurito oppure di un’unghia incarnita.

In ogni caso portarlo dal veterinario è sempre la scelta migliore per effettuare la diagnosi corretta del problema e risolverlo in tempo con le cure appropriate.

Anche i cani possono soffrire di ansia

Cane cammina per casa invece di dormire: le ragioni e come agire

Spesso quando il cane cammina per casa invece di dormire la causa è molto più semplice di quanto si possa credere: l’ansia!

Anche i cani possono soffrire di ansia e proprio come noi esseri umani vivono un profondo disagio che gli impedisce di svolgere anche le più semplici e comuni attività quotidiane.

Fido allora si lamenta continuamente, non mangia e resta per tutto il giorno rannicchiato in un angolo a far niente, in più può anche arrivare ad avere comportamenti autodistruttivi e distruttivi.

La causa scatenante dell’ansia nel cane è una: la paura. Paura di restare da solo, paura di rumori forti e improvvisi, paura degli estranei o paura di venir rinchiuso.

Sono tutte motivazioni che vanno cercate nella sua esperienza passata e infatti non è raro che i cani ansiosi siano quelli che sono stati abbandonati o che hanno subito maltrattamenti.

Il cane cammina per casa invece di dormire: cosa fare

Cane cammina per casa invece di dormire: le ragioni e come agire

Per risolvere il problema del cane che cammina per casa invece di dormire dobbiamo innanzi tutto individuarne la ragione. Soltanto così possiamo agire nel migliore dei modi.

Se il cane vive una routine troppo sedentaria e non fa abbastanza attività fisica, cerchiamo di fargli fare più movimento durante il giorno.

Proprio come noi esseri umani, anche il cane che si stanca e si muove nell’arco della giornata poi arriva alla sera “spompato” e pronto per fare un bel sonnellino e recuperare le energie perdute.

Non dimentichiamo che l’attività fisica da sola non basta e che Fido ha bisogno di esercizi che ne stimolino anche la mente.

Per questo è meglio puntare su giochi che lo coinvolgano in entrambi i sensi, meglio ancora se prevedono l’interazione con il padroncino che tanto adora!

Quando, invece, sospettiamo che ci sia un problema di salute dobbiamo correre dal veterinario e, dopo averlo individuato, seguire alla lettera tutte le sue indicazioni.

Sia che si tratti di demenza senile che di dolori, ferite o crisi di ansia affidarsi alle cure del medico è l’unico modo per assicurare a Fido una pronta guarigione.