Un cane può essere strabico oppure no?

Un cane può essere strabico. Si tratta di un difetto della vista che spesso è ereditario. Lo strabismo non compromette in alcun modo la sua innata vivacità e le sue abitudini quotidiane

Con un cucciolo di cane condividiamo tutto, casa, giochi e purtroppo in alcuni casi, anche i difetti.
Lo strabismo è uno di questi. Un cane può soffrire di strabismo, ma essere allo stesso tempo molto carino e simpatico.

Un cane può essere strabico senza che questo difetto della vista possa compromettere il suo stato di salute.
Oggi vi spieghiamo le cause dello strabismo del cane, come trattarlo e quali sono le razze più predisposte ad avere questo difetto.

Strabismo del cane: perché si manifesta?

cuccioli tra la staccionata

Per noi umani lo strabismo è molto comune, anzi, in alcuni casi può suscitar una certa curiosità e sembrare anche affascinante.
Anche i cani possono soffrire di questo piccolo difetto e per alcune razze è molto più comune soffrirne rispetto ad altre.

Nonostante ciò, lo strabismo rende tuttavia il cane ancora più particolare, quindi da qui in poi non parleremo più di difetto, ma di caratteristica.
Ma come si manifesta? Perché un cane può essere strabico?

Lo strabismo non è altro che un disturbo che colpisce il bulbo oculare e la sua coordinazione, per questo motivo gli occhi del cane non riescono a muoversi nella stessa direzione.
Lo strabismo si manifesta in relazione a fattori del tutto ereditari per questo motivo colpisce alcune razze e non altre.
Ma quanti e quali tipologie di strabismo del cane conosciamo?
Dobbiamo distinguere diversi tipi di strabismo:

Strabismo dorsale: quando gli occhi del cucciolo si rivolgono verso l’alto.
Strabismo convergente: quando gli occhi del nostro cane si muovono andando verso l’interno.
Strabismo divergente: quando lo sguardo va verso l’esterno.
Strabismo ventrale: quando gli occhi si abbassano troppo.

Lo strabismo convergente e divergente può colpire entrambi gli occhi, il ventrale e dorsale può interessare solo uno dei due occhi.

Ad ogni modo state tranquilli perché lo strabismo non influisce sul normale svolgersi della sua vita quotidiana, il cane è sano e può correre, giocare e divertirsi al parco con i suoi amichetti senza problemi.

Quali sono le cause dello strabismo?

occhio di labrador

Come abbiamo spiegato finora, spesso lo strabismo è ereditario.
A soffrirne sono tutti quei cani che hanno purtroppo ereditato questa caratteristica che colpisce la struttura dell’occhio e la sua naturale funzione.
Nei cani strabici le pupille sono deviate, ciò significa che non si muovono contemporaneamente e nella stessa direzione.
Approfondiamo però maggiormente la questione ereditaria dello strabismo analizzando perché succede.
Gli esperti sostengono che le cause sono diverse, vediamole nello specifico:

Genetica: come abbiamo detto finora, spesso la causa dello strabismo è di tipo ereditario.
Quindi se il nostro cucciolo ha due genitori che hanno sofferto di questo problema è molto probabile che possa soffrire di strabismo.

Problemi congeniti: In relazione ad alterazioni dei muscoli oculari un cane può essere strabico. In questo caso ci sono delle razze che ne soffrono di più.

Traumi: lo strabismo potrebbe anche essere la diretta conseguenza di particolari traumi dell’occhio, tumori o malattie per le quali il cane durante la sua vita potrebbe soffrire.

Ad ogni modo la diagnosi di strabismo è molto semplice da effettuare perché abbastanza evidente.
Se gli occhi non sono diretti verso una stessa direzione siamo di fronte ad un chiarissimo caso di strabismo.
Ma come è opportuno curarlo?

Un cane può essere strabico: ma di quali cure ha bisogno?

occhi di cane

Dipende da molti fattori, uno dei quali il fattore ereditario. In questi casi non è necessario intervenire curando gli occhi in modo diverso, anche perché come abbiamo finora sostenuto, lo strabismo non compromette la quotidiana attività del nostro cucciolo.

Bisognerà solo curare gli occhi del cane come siamo soliti fare: controlli periodici della vista soprattutto se il cane è avanti con l’età, curare eventuali infezioni confrontandovi con il vostro veterinario ed evitare che possano manifestarsi infezioni più o meno gravi come la congiuntivite.

Viceversa se lo strabismo è stato causato da un trauma o da una grave alterazione, potrebbe essere necessario l’intervento del chirurgo.
Ma parliamo dei casi più complicati e gravi.

Quali sono le razze che soffrono maggiormente di strabismo?

carlino felice

Al mondo ci sono tante razze che possono soffrire di strabismo, ma alcune in particolar modo hanno fatto dello strabismo la loro caratteristica principale.

Il carlino è uno di questi: alcuni sostengono che sia dovuto al cattivo allevamento a cui questi cani sono sottoposti.
Per questo motivo è importante capire e conoscere l’allevatore e assicurarsi che sappia prendersi cura seriamente dei cuccioli.

Ciononostante lo strabismo non è una prerogativa di una sola razza, ma col tempo è possibile che tutti cani possano sviluppare questo piccolo e grazioso difetto.

Oltre allo strabismo esistono tantissime altre patologie legate agli occhi del cane: si tratta di una parte molto delicata e per questo motivo sentiamo di consigliarvi di non trascurare la vista del vostro cucciolo.

I cani soffrono spesso di occhio secco: una particolare seppur fastidiosa patologia che si manifesta con una forte secchezza dell’occhio.
In questi casi l’occhio non produce lacrime.
Un problema da non sottovalutare in quanto le lacrime sono fondamentali perché mantengono l’occhio pulito e privo di sostanze che alla lunga potrebbero causare altre infezioni.

Glaucoma: il glaucoma si manifesta quando aumenta troppo la pressione all’interno dell’occhio del cane.
In questo caso, contrariamente all’occhio secco aumentano le lacrime e anche il rossore.
Chiamate tempestivamente il vostro veterinario di fiducia per capirne le cause e intervenire in tempo.

Cataratta: la cataratta si manifesta attraverso l’opacizzazione dell’occhio.
Anche in questo caso ci sono razze che ne soffrono di più, come il Labrador o l’Husky i quali potrebbero iniziare a soffrire anche da giovani.
Come gli umani purtroppo, la cataratta anche nei cani si manifesta maggiormente in età avanzata, la cosiddetta cataratta acquisita.

Gli occhi dei nostri cuccioli sono lo specchio di quanto vogliono dirci, ci comunicano tanto attraverso il loro sguardo e per questo motivo è opportuno prendersene cura con molta attenzione programmando controlli periodici e costanti.
I loro occhi ci comunicano affetto, fame, vitalità e molta tenerezza.

I messaggi sono manifestazioni di amore incondizionato nei nostri riguardi, cosa ci importa se questi sguardi sono un po’ storti?

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati