Cani: alcune curiosità sui nostri amici a quattro zampe

Ecco le cose più strane che riguardano i migliori amici dell'uomo

Cani alcune curiosità sui nostri amici a quattro zampe

Il mondo dei cani è sicuramente un mondo pieno zeppo di curiosità. Vi abbiamo parlato spesso dei motivi per i quali i nostri amici a quattro zampe fanno determinate cose. Dal perchè si scrollano, al perchè girano su loro stessi prima di dormire.

Oggi, invece, vogliamo parlarvi di alcune curiosità sui cani. Vogliamo provare a sfatare alcuni miti e a rispondere ad alcune domande bizzarre che magari vi siete fatti ogni tanto, ma al quale nessuno ha mai saputo rispondere.

Cani: alcune curiosità sui nostri amici a quattro zampe

Curiosità sui cani

Iniziamo parlando della bocca. Quante volte avete sentito dire che la bocca del cane è pulita? In fondo, i cani la utilizzano per leccarsi le ferite! Beh, non è vero. La saliva del cane non ha nessuna proprietà benefica o medicinale. I cani si leccano le ferite perchè magari hanno la necessità di rimuovere strati di tessuto o semplicemente perchè la bocca è uno dei loro strumenti primari.

E che dire dell’età del cane? Abbiamo sentito molto spesso dire che un anno di un cane corrisponde a 7 anni nostri. Questa teoria, non è propriamente vera. Nel complesso il conto potrebbe anche essere approssimato nel modo corretto, ma non lo è se lo consideriamo di anno in anno. Un cane, infatti, ha diverse fasi di crescita.

Cani: alcune curiosità sui nostri amici a quattro zampe

Il nostro amico a quattro zampe cresce molto velocemente da cucciolo, quindi nei primi anni della sua vita. Questa crescita, però, rallenta con l’avanzare dell’età. Inoltre, l’età del cane dipende molto anche dalla stazza o dalla razza.

Un’altra delle domande alle quali vogliamo rispondere è questa: come fanno i non vedenti a raccogliere i bisogni dei loro cani guida? I padroni non vedenti, infatti, non sono esenti dal raccogliere le feci dei loro animali. La risposta è molto semplice: addestramento.

Cani: alcune curiosità sui nostri amici a quattro zampe

I cani guida sono infatti addestrati a fare i bisogni a comando. Il padrone dà il comando e il cane fa i suoi bisogni. Passando una mano sulla schiena dell’animale, il padrone capisce di che tipo di bisogno si tratti. Se la schiena è dritta, il cane sta urinando (i maschi sono addestrati a fare la pipì accovacciati come le femmine). Se la schiena è curva, il cane sta defecando.

Cani: alcune curiosità sui nostri amici a quattro zampe

L’ultima curiosità di cui vi vogliamo parlare riguarda il cane girarrosto. Ne avete mai sentito parlare? I nostri antenati sfruttavano i cani anche in cucina. Il cane girarrosto era un cane di tagli piccola ma abbastanza robusto che aveva il compito di girare lo spiedo. Il cane stava in una ruota, tipo quella dei criceti, e grazie al suo corpo lungo dalle zampe corte riusciva a girare l’arrosto.