Come capire se stai sovralimentando il cane?

Quali sono i trucchi per capire se stai sovralimentando il cane? Ecco qualche consiglio utile.

Chiunque abbia avuto a che fare con gli animali domestici, sa benissimo quanto sia importante offrir loro un’alimentazione corretta e adeguata allo stile di vita, all’età, alla razza, etc. Dare a Fido quello che serve per renderlo sereno e tranquillo nei confronti della vita è il nostro maggiore compito.

Come possiamo preoccuparci di dargli tutte le attenzioni che merita? Quali sono i presupposti da cui partire per scegliere la giusta dieta, adeguata ed equilibrata in base ai suoi interessi e alle sue esigenze? Sicuramente, un consulto col veterinario è quello che ci vuole.

Tuttavia, non sempre le cose vanno nel verso giusto. Ad esempio, come capire se stai sovralimentando il cane? Quali sono le indicazioni che fanno da spia per comprendere che il peso dell’animale sta aumentando a vista d’occhio? Tenere sotto controllo il peso-forma è una cosa assolutamente imprescindibile. Vediamo qualche info a riguardo.

Sovrappeso: troppo cibo?

labrador sovrappeso

L’alimentazione è uno dei fattori più importanti di cui dobbiamo occuparci quando abbiamo in mente l’idea di provvedere alla salute di Fido. Scegliere le giuste sostanze per favorire la sua dieta specifica è ciò che più aiuta a mantenere uno stato di salute generale alto e corretto.

L’importanza della giusta dieta non sta soltanto nel fatto che questo previene particolari malattie o permette all’animale di vivere una vita sana e tranquilla, ma anche nella possibilità di offrire a Fido tutte le cure e le attenzioni che si merita.

Provvedere a dare a Fido gli alimenti corretti che gli offrano le giuste sostanze nutritive è il primo passo per rendere le sue giornate davvero di ottima qualità. Lo scopo principale, dunque, deve essere quello di non cadere nel baratro terribile dell’obesità.

Un’alimentazione adeguata per il nostro amico a 4 zampe deve essere concordata col veterinario in base a tanti fattori, che vanno dall’età, allo stato di salute specifico, all’eventuale presenza di malattie o allergie/intolleranze varie.

Per quanto riguarda le dosi, è chiaro che bisogna tener presente soprattutto la stazza dell’esemplare specifico e l’età. I cuccioli, ovviamente, necessitano di determinate porzioni da rispettare tassativamente, mentre i cani adulti pretendono una quantità maggiore per sostenere il loro organismo.

Nella dieta di Fido ci sono alcuni alimenti che non devono mai mancare:

  • carne e pesce: le sostanze base che danno energia, forza e vitalità;
  • verdure, specialmente a foglia verde, che garantiscono una buona crescita, lo sviluppo corretto di ogni organo e di ogni singola parte del corpo;
  • vitamine e sali minerali;
  • grassi, purché in piccole quantità;
  • acqua: la giusta idratazione quotidiana è necessaria e imprescindibile.

La domanda che ci poniamo oggi è: come capire se stai sovralimentando il cane? Quali sono i fattori che dovrebbero metterci la pulce nell’orecchio? Prima di tutto, dobbiamo cercare di accorgerci di alcuni elementi essenziali, ovvero quelli che ci aiutano a comprendere se Fido sta aumentando di peso in modo spropositato.

Ecco una lista dei più comuni:

  • la coda solitamente diventa più spessa, fino a ingrossarsi e irrigidirsi in modo sempre maggiore;
  • la parte relativa alle costole è piena di “carne”: questo significa che, sia alla vista che al tatto, le costole non si percepiscono più. Anzi, quello che si trova è soltanto uno strato di “grasso” abbastanza evidente. Si potrebbe descrivere come una sorta di “pancia” molto pronunciata;
  • i fianchi non si distinguono più in modo delineato;
  • la schiena assume una forma leggermente rigonfia, piena di tessuto adiposo o di grasso; tende a storcersi sotto il peso dell’intero corpo.

Oltre ai fattori prettamente fisici, poi, l’aumento del peso determina anche un cambio di comportamento: Fido comincia ad avere difficoltà nella deambulazione, nella respirazione e nell’attività. Tende a isolarsi, rilassarsi e non è più spronato a giocare e attivarsi, anzi: fosse per lui, se ne starebbe tutto il giorno in cuccetta! Questo è indice che qualcosa non va: nel caso dell’aumento del peso, il tutto sta nel problema della libertà di movimento, ormai compromessa.

In questi casi, dobbiamo considerare l’idea che stiamo dando al cane delle dosi eccessive di cibo, che dunque devono essere assolutamente gestite in modo più adeguato. Una bella dieta è proprio quello che ci vuole; questo, poi, sarebbe ancora più funzionale se fosse associato a passeggiate frequenti e giochi divertenti che possano stimolare Fido al movimento.

Tuttavia, questi non sono neanche i casi peggiori. Finché non sfociamo nell’obesità, è tutto abbastanza recuperabile in breve tempo. Quand’è, invece, che la situazione si aggrava in modo assai evidente e preoccupante? Quando un cane diventa un obeso? Come capire se stai sovralimentando il cane?

Obesità

cane muso duro

L’obesità nei cani è una vera e propria malattia, fra l’altro molto comune. Prima di tutto, dobbiamo considerare un fattore: Fido è un animale molto goloso, tanto che difficilmente riesce, in completa autonomia, ad autogestire la fame e la voglia di assaporare qualunque cosa gli capiti a tiro.

Il nostro aiuto e contributo, dunque, si rendono davvero assai determinanti in questo ambito. Saremo noi a dosare le sue porzioni e a fare in modo che non mangi troppo velocemente, ingurgitando tutto quello che trova, azzuffandosi di cibo.

Tutto questo, però, non è sempre così facile. Sfociare nell’obesità è davvero molto comune. Come possiamo riconoscere l’obesità nel cane? Quali sono i fattori che determinano questa condizione? Possiamo trovare gli stessi sintomi del sovrappeso, ma portati all’ennesima potenza:

  • la coda non solo è diventata spessissima, ma è completamente ricoperta da strati e strati di pelle, o meglio di grasso;
  • le costole, in questo caso, non sono minimamente visibili. Anzi, si può affermare che, toccando e accarezzando il corpo del cane, esse non sono neanche facilmente individuabili. Il tessuto adiposo, ormai, ha preso completamente il sopravvento;
  • i fianchi sono altrettanto ricoperti da tessuto adiposo, che copre qualunque tipo di forma del corpo;
  • la schiena è larghissima e ricoperta di strati di grasso;
  • il ventre appare gonfio e molto massiccio.

Conseguenze o risoluzioni

cane molto grasso

La causa dell’obesità, ovviamente, non è solo la sovralimentazione o l’eccessiva fame del cane dovuta a un puro peccato di gola. Ci sono anche tante altre patologie o problemi fisici che possono sfociare in questo specifico disturbo. Comunque, quello che è certo è che l’eccessiva quantità di cibo ingerita fa la sua bella parte.

Perché è così importante trattare l’obesità? Come mai dobbiamo preoccuparci tempestivamente di sistemare questo particolare problema che, se non preso in tempo, potrebbe comportare un cambiamento repentino dell’intera vita di Fido?

Ecco le possibili conseguenze dell’obesità:

  • diabete mellito;
  • artrite precoce;
  • problemi muscolari o a livello scheletrico;
  • difficoltà respiratorie;
  • aritmie e problemi cardiaci in generale;
  • letargia e apatia costanti.

Come capire se stai sovralimentando in cane? Sicuramente, dunque, quando ci stiamo accorgendo dell’aumento eccessivo del peso di Fido, l’unica cosa da fare è quella di aiutarlo a risolvere la questione il prima possibile. Lo scopo è evitare che la situazione degeneri.

Il consulto del veterinario è l’unica cosa da fare tempestivamente. Sarà lui, poi, dopo aver visitato con un check-up completo il nostro amico a 4 zampe, a darci tutte le informazioni utili per gestire la situazione e ristabilire l’ordine. Oltre alla classica dieta e al movimento costante, esistono dei cibi fatti appositamente per trattare questo tipo di problematiche, composti dalle giuste e adeguate sostanze nutritive.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati