Come insegnare a un cane a stare lontano dall’albero di Natale

Le feste si avvicinano e tutti abbiamo gli addobbi a casa, o quasi tutti. Insegnare a un cane a stare lontano dall'albero di Natale è possibile. Ecco come

Non vogliamo rinunciare alle luci che si accendono e si spengono a intermittenza? Ci piace il clima delle feste? Un modo per insegnare a un cane a stare lontano dall’albero di Natale è possibile. Non è detto che tutti i nostri forzi siano rasi al suolo durante la notte.

cane che ha abbattuto albero di natale

Oltretutto si tratta di salvaguardare la salute del nostro amico a quattro zampe. Per fortuna, però, con un addestramento valido, delle barriere ad hoc e un po’ di pazienza non è un’impresa impossibile.

Perché l’albero di Natale è pericoloso

cane ch mangia pallina dell'albero di natale

Insegnare a un cane a stare lontano dall’albero di Natale significa tenerlo a debita distanza anche da una serie di pericoli a esso connessi. Con un allenamento mirato possiamo ridurre al minimo i rischi. Aghi, decorazioni e tanto altro potrebbero danneggiare il nostro amico a quattro zampe, dal punto di vista gastro-intestinale e muscolo-scheletrico. Cadute e ingestioni fantasiose, infatti, possono causare non pochi problemi da evitare come la peste. Quindi attenzione a:

  • Aghi, non commestibili e tossici;
  • Alberi artificiali e pezzi che vengono ingeriti accidentalmente;
  • Acqua, con pesticidi e fertilizzanti velenosi;
  • Ornamenti e regali;
  • Luci, che possono provocare ustioni di vario tipo e strangolamenti involontari.

Cerchiamo di fissare il tutto nel maniera migliore possibile e facciamo in modo che il nostro amico a quattro zampe, con la sua intrinseca incoscienza, non ne venga danneggiato in alcun modo.

Consapevolezza e prevenzione

cane guarda albero di natale

Molti fattori incidono sul livello di interesse di Fido nei confronti dell’albero di Natale, e da questo dipende anche il grado di pericolosità. L’età, il temperamento del cane e la sua energia – così come le dimensioni dell’albero – vanno valutati con attenzione.

Anche se abbiamo il cane più educato del mondo, non è detto che non ceda all’istinto di tuffarsi sull’albero di Natale, quindi prevenire è meglio che curare. Una possibile soluzione, giusto per tagliare la testa al toro, è quella di posizionarlo in una stanza a parte e che possa essere facilmente isolata. Oppure possiamo sempre creare un recinto attorno ad esso, come quello che si usa per i bambini.

Età e stazza di Fido

cane di piccola taglia e albero di natale

La scelta della posizione è fondamentale e dipende molto dalle dimensioni e dall’età del nostro amico a quattro zampe. Se abbiamo un cucciolo o un quadrupede di piccola taglia, potremmo mettere l’albero su un tavolo o uno sgabello: in questo modo non potrà raggiungerlo e potremo stare tranquilli. Certo, il grado di fattibilità dipende anche dall’altezza di fusto e fronde.

Se non vogliamo rinunciare al pino o all’abete di due metri (meglio se artificiale così salvaguardiamo l’ambiente), dovremo fissarlo in posizione verticale con ogni mezzo necessario. Così da essere sicuri che Fido non possa ribaltarlo. Un bullone a occhiello o un gancio molly sono perfetti per fissarlo al soffitto.

Anche se non riesciamo a mettere in sicurezza l’albero, scegliamo una posizione in cui potrebbe ‘sopravvivere a un attacco a quattro zampe’. Più lontano lo teniamo più sarà al sicuro. È possibile però che con alcuni corsi di addestramento per cuccioli mirati si possa educare a tal punto Fido da renderlo assolutamente innocuo, forse…

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati