Come insegnare al cane a camminare accanto alla sedia a rotelle

Insegnare al cane a camminare accanto alla sedia a rotelle è possibile? Con un po' di pazienza sembra proprio possibile insegnarglielo.

È un compito difficile, ma con pazienza e costanza è possibile che Fido apprenda. Vediamo insieme come insegnare al cane a camminare accanto alla sedia a rotelle.

Per poter insegnare al cane a camminare accanto alla sedia a rotelle serve molta pratica e un cane che sia in grado di concentrarsi, senza distrazioni. L’addestramento va oltre quello base, quindi è necessario più tempo per l’apprendimento e soprattutto, bisogna capire se il proprio cane è in grado di svolgere un compito del genere.

Requisiti

Per cominciare, serve aspettare che il cane cresca. Un cucciolo non è in grado di avviare un processo di apprendimento così significativo. L’età adatta per iniziare è quella successiva al sesto mese di età.

insegnare al cane a camminare accanto alla sedia a rotelle

Tra i requisiti per poter svolgere questo ruolo, sicuramente si trovano pazienza, concentrazione e calma. Ogni cane è un caso a sé e ha un carattere singolare, bisogna quindi capire quanto possa rispettare questi requisiti base.

Proprio per questo motivo, solitamente, sono delle razza particolari ad accompagnare il proprio padrone che ha delle disabilità motorie.

Socializzazione

La capacità del cane di socializzare sta alla base di questo addestramento. Il cane deve essere in grado di relazionarsi con chiunque possa stare attorno al suo padrone, che risulta limitato nel poter gestire le reazioni del quattro zampe.

Un cane che ha sviluppato tendenze aggressive o un cane diffidente, non è sempre in grado di gestire questo carico di stress.

Se hai bisogno che Fido ti accompagni lungo questo percorso, devi abituarlo già da piccolo a stare in mezzo alla gente e in luoghi completamente diversi tra loro.

insegnare ai cani a camminare accanto alla sedia a rotelle

La fase fondamentale, infatti, è concentrata tutta nella giovane età del cane. È proprio nei primi mesi di vita che il cane forma il suo carattere e impara a condividere spazi e a gestire particolari situazioni.

Se il cucciolo non manifesta problemi relativi alla socializzazione e alla manifestazione di atteggiamenti aggressivi, allora sei già ad un buon punto di partenza.

Addestramento

Come anticipato, l’addestramento non è semplice e richiede un po’ di tempo. La durata minima, se l’esercizio è costante, è di due settimane. Cosa fare durante questi giorni?

Prima di tutto, bisogna trovare un luogo all’aperto che non sia troppo dispersivo e carico di distrazioni. La concentrazione all’inizio è fondamentale. Potresti provare in un cortile o in giardino se la tua casa ne ha uno.

Una volta stabilito il luogo, serviranno tante ricompense e un guinzaglio. Le ricompense sono necessarie per richiamare l’attenzione del cane e mantenerlo calmo accanto alla sedia a rotelle. L’esercizio iniziale consiste proprio nel trovare il modo di farlo stare fermo.

cane porta un cestino

Una volta appreso questo, bisogna insegnare, gradualmente, a percorrere dei brevi tragitti. Tieni sempre il guinzaglio, inizia ad avanzare, mostrando la ricompensa, e dopo qualche metro dì “fermo” al cane. All’inizio potrebbe non capire, un colpetto di guinzaglio per fermarlo è consentito.

Appena Fido si ferma, premialo. E poi ricomincia. La ripetizione è fondamentale. Quando il cane avrà imparato ad avanzare gradualmente e a fermarsi quando richiesto, aumenta la distanza. Ripeti l’esercizio più volte durante il giorno. Se il tuo cane è in grado di farlo, basteranno dalle due alle tre settimane di esercizio.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati