Come pulire la cuccia per cani bene e senza fare danni

Per pulire la cuccia per cani si possono adottare varie soluzioni, come lavarla in lavatrice, usare prodotti appositi, bicarbonato, spazzole.

Il cane e la cuccia

Pulire la cuccia per cani è un’azione che va fatta ogni tanto, almeno una o due volte alla settimana. C’è anche chi aspetta un tempo maggiore per fare queste pulizie, ma l’ideale è evitare che i germi intacchino il lettino del cane.

Se infatti si lascia la cuccia sporca, si rischia solo che il cane possa prendere qualche irritazione dovuta a batteri e acari. Per pulire bene il tutto basterà utilizzare prodotti igienici adeguati oppure metterla anche in lavatrice.

La cuccia del cane e la sua pulizia

Prima di tutto va detto che per pulire la cuccia per cani si deve fare caso al tipo di stoffa che la compone e alla sua forma. Se è la prima volta che la si lava, il proprietario del cane si deve chiedere se può essere messa in lavatrice oppure no.

Come pulire la cuccia per cani bene e senza fare danni

Esistono modelli di cuccia rivestiti con tessuti lavabili e che si possono facilmente sfilare dalla struttura principale. Togliendoli, si possono lavare o a mano oppure mettere nella lavatrice. Ovviamente prima si deve verificare se questo è possibile e se il tipo di tessuto può essere igienizzato in questo modo.

Se la parte superiore non fosse rimovibile, allora si devono adottare altre soluzioni come utilizzare prodotti appositi.

I prodotti igienizzanti

In commercio oggi esistono anche dei prodotti disinfettanti venduti proprio per pulire il lettino del cane. Si tratta di prodotti spray che non generano reazioni allergiche sulla pelle dell’animale.

Come pulire la cuccia per cani bene e senza fare danni

Questo però non significa che non si debba prestare attenzione al tipo di prodotto chimico che si usa. In fondo il proprio cane potrebbe essere più sensibile alle diverse sostanze in esso contenute, rispetto ad altri cani.

L’ideale è scegliere sempre spray o liquidi che non lasciano odori particolarmente forti. Questa caratteristica è molto importante perché il fiuto del cane è più sviluppato di quello umano e odori eccessivi potrebbero infastidirlo. Le conseguenze potrebbero essere starnuti oppure comportamenti strani dell’animale.

Altre soluzioni

A volte è necessario solo rimuovere i peli in eccesso presenti nella cuccia e lasciati dal cane. Per riuscirci, l’ideale sarebbe utilizzare un’aspirapolvere oppure raccoglierli con un apposito rullo adesivo. Questo si usa anche per i maglioni che lasciano residui di lana.

Come pulire la cuccia per cani bene e senza fare danni

Se nessuna delle soluzioni descritte può essere utile, o se la cuccia fosse macchiata, l’ideale è anche prendere dell’acqua o disinfettanti naturali. Uno tra questi è il bicarbonato. Basterà strofinare alcuni granelli di questa sostanza sulla cuccia, con una pezzetta bagnata.

Per poterli rimuovere si deve aspettare che si asciughi il tutto e aiutarsi con una spazzola a denti flessibili e folti.