Comportamento del cane sterilizzato: atteggiamenti e cambiamenti

Il comportamento del cane sterilizzato è molto diverso rispetto al periodo precedente all'intervento. Ad incidere principalmente è l'equilibrio ormonale

La sterlizzazione nel cane, come sappiamo, è un intervento molto comune ma anche molto utile. Ma forse non è sempre noto come cambia il comportamento del cane sterilizzato. Dopo l’operazione infatti sia il corpo che il carattere del cane cambiano. Ecco cosa accade.

Post-operatorio del cane sterilizzato

Il comportamento del cane sterilizzato può variare da un esemplare all’altro ma in linea di massima presenta delle caratteristiche comuni.

Immediatamente dopo l’intervento il cane potrebbe avere difficoltà a muoversi e a camminare e in questo caso avrà bisogno di qualche aiuto in più da parte vostra. Nelle prime ore inoltre potrebbe essere abbattuto e non voler mangiare. Ma non preoccupatevi perché il giorno o dopo due giorni ritornerà affamato come prima. Lo stesso vale per la deambulazione che migliora già dal giorno dopo la sterilizzazione.

un cane abbattuto

Il cane appena sterilizzato proverà sicuramente dolore e proverà quindi l’istinto di leccarsi la ferita. Ecco perché viene prescritto l’utilizzo del collaro “Elisabetta”. A questo viene aggiunta una terapia analgesica ed eventualmente anche antibiotica.

Per lo stesso motivo il cane avrà bisogno di riposare in un luogo tranquillo e comodo e non potrà eseguire giochi ed esercizi troppo intensi, movimenti bruschi o correre.

Nutrire il cane sterilizzato

Nelle ore che seguono l’operazione potrebbe anche avere difficoltà a defecare per cui il veterinario potrebbe consigliarvi una dieta semiliquida o l’aggiunta di olio d’oliva nel suo cibo abituale.

Inoltre un cane sterilizzato ha maggiore appetito e i suoi ormoni subiscono un cambiamento. Questo aumenta il rischio di sovrappeso da contrastare evitando porzioni eccessive di cibo ed riducendo alimenti con un elevato apporto energetico.

carlino sui gradini

Ma è fondamentale mantenere invariato l’apporto di sali minerali come calcio e magnesio e di vitamine per evitare carenze alimentari. Potrete inoltre continuare con la dieta abituale sia che siate stati abituati a somministrare cibo cotto per cani o riscaldato sia crocchette.

Cambiamenti del cane sterilizzato

Anche il carattere può cambiare nel cane sterilizzato. Nei giorni successivi all’intervento gli ormoni del cane sono ancora in circolo quindi è ancora fertile. Sarà bene quindi non portarlo in aree sgambatura o al parco dove potrebbero esserci cagnoline in calore. Farlo agitare subito dopo l’intervento potrebbe mettere a rischio la sua salute durante la convalescenza.

jack russel corre sul prato

Lo stesso vale per le cagnoline appena sterilizzate che comunque mantengono per circa 7-10 giorni l’odore tipico del calore. Inoltre, a causa di uno squilibrio ormonale, le cagnoline potrebbero subire quella condizione definita “gravidanza isterica” per cui inizieranno a produrre latte.

Potreste anche notare fin dalle ore successive alla sterilizzazione che il cane faccia meno pipì o, al contrario, urini più spesso anche dentro casa.

Irritabilità e aggressività

Dopo la sterilizzazione i cani potrebbero essere meno aggressivi e irritabili. Gli esperti infatti ritengono che, per motivi ormonali, questi tratti caratteriali potrebbero ridursi dopo l’intervento.

un boxer sdraiato sull'erba

Inoltre molti cani abituati a fuggire durante il calore delle femmine, non mostreranno più l’istinto a farlo. Questo quindi ridurrà pericoli e rischi dovuti alla vita per strada di un cane domestico.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati