Cucciolo di cane maschio o femmina? Ecco come fare a capirlo

Cucciolo di cane maschio o femmina: ecco come riconoscere il sesso del vostro amico a quattro zampe.

cucciolo di cane maschio o femmina

Distinguere un cucciolo di cane maschio o femmina può non essere facile, soprattutto se non si ha grande dimestichezza con gli animali domestici. Ma sapere di che sesso è il cane che si sta adottando è molto importante. Ecco perché cercheremo qui di darvi qualche indicazione utile per capire se il vostro nuovo amico a quattro zampe è un maschietto o una femminuccia. Ricordate quindi che, quando vi trovate di fronte ad una cucciolata, è molto importante maneggiare con cura i piccoli per identificarne il sesso, così da sapere come comportarsi al meglio nei loro confronti.

Se non volete creare problemi ai cuccioli o alla madre, vi suggeriamo di effettuare questo controllo almeno dopo 3/4 settimana dalla nascita, così da non interferire nel legame madre-figlio. D’altronde, prima di questo momento vi sarà difficile distinguere il sesso del cane dai genitali, per cui è meglio aspettare che questi siano ben visibili. Vediamo allora come capire se il vostro cucciolo è un maschio o una femmina in pochi e semplici step.

Cucciolo di cane maschio o femmina: come capirlo

Come anticipato poco sopra, sarà più facile distinguere il sesso del piccolo dopo 3/4 settimane dalla nascita, quando i genitali cominciano a svilupparsi. Anzi, se possibile, sarebbe addirittura meglio controllare il cucciolo dopo 8 settimane, momento in cui i genitali dei maschi cominciano ad essere ben visibili. Come potete immaginare, quindi, per definire il sesso di un cane è importante controllarne l’apparato genitale. Per farlo, dovrete maneggiare il cucciolo con estrema delicatezza, tenerlo in un ambiente caldo e riportarlo alla mamma dopo 5/10 minuti al massimo. Per controllarne il sesso, vi basterà poggiarlo su di un asciugamano a pancia in sù, in modo tale che possiate osservare i genitali del piccolo, situati nella zona al di sotto dell’ombelico.

Cucciolo di cane maschio o femmina? Ecco come fare a capirlo

Se notate una piccola zona rialzata – una sorta di bottonaio, per intenderci -, allora potete stare certi che il vostro cucciolo è un maschio. Quello che vedete è il prepuzio, che generalmente si presenta con un piccolo foro al centro e un ciuffetto di peli tutto intorno. Una volta scoperto il sesso del piccolo, evitate di scoprire il glande almeno fino a che il cane non ha compiuto sei mesi di vita, perché potreste creargli dei problemi all’apparato genitale. Viceversa, se notate l’assenza di testicoli, è evidente che il vostro cucciolo sia una femmina. Toccate la pancia del cane per capirlo: se è completamente liscia e non sentite la presenza di nessuna protuberanza, allora è chiaro che si tratta di una femminuccia. Nessun dubbio. Per essere sicuri, vi suggeriamo di esaminare con attenzione la zona dell’ano. Se il vostro cucciolo è un maschio, allora vedrete soltanto l’ano. Viceversa, se si tratta di una femmina, noterete la presenza della vulva tra le zampe posteriori della piccola. Controllate con attenzione, e non vi sarà così difficile capire di che sesso è il vostro cucciolo.

Identificare il sesso del cucciolo sulla base del comportamento

Al di là dell’aspetto fisico, potete capire se avete un cucciolo di cane maschio o femmina leggendo i suoi comportamenti. Anzitutto, è importante osservare il modo di urinare del piccolo, che si differenza a seconda del sesso dopo i primi 6 mesi di vita. Inizialmente, tutti i cuccioli faranno pipì allo stesso modo, ma raggiunta l’età matura cominceranno a cambiare atteggiamento. Se notate che il vostro piccolo alza la zampa, allora è chiaro che si tratta di un maschietto. Se invece si accuccia per fare la pipì, si tratta di una femminuccia. Al di là di questo, è importante che cerchiate di capire se il vostro cucciolo ha la tendenza (o meno) a marcare il territorio con l’urina, così da capirne il sesso. Questa abitudine, infatti, è tipica esclusivamente dei maschi. Tra i 2 e i 6 mesi, i piccoli cominciano ad assumere questo comportamento, anche prima di imparare a fare la pipì con la zampa alzata. Fate allora molta attenzione a come si comportano. Se il piccolo fa pipì molto velocemente e in più luoghi diversi, allora è piuttosto chiaro che stia marcando il territorio, soprattutto se urina dopo aver annusato per molto tempo una stessa zona.

Cucciolo di cane maschio o femmina? Ecco come fare a capirlo

Infine, vi suggeriamo di controllare con molta attenzione il periodo di calore dei cani. Come sapete, tra i 6 e i 10 mesi di vita, tutte le femmine vivono questo periodo particolare, ed è chiaro che potete utilizzarlo come segno distintivo per identificare il sesso del vostro amico a quattro zampe. Se vi state chiedendo come fare per capire se la piccola è in calore, la risposta è semplice: per ben tre settimane noterete delle piccole perdite dalla vulva, che vi riveleranno con estrema certezza che si tratta di una femminuccia. Questa non è la sede per discutere di come affrontare questo periodo del cane, ma è importante sottolineare che il calore ci aiuta a distinguere il sesso di un cucciolo.

Cucciolo di cane maschio o femmina: perché è importante identificarne il sesso

Conoscere il sesso di un cucciolo è molto importante per capire come comportarsi nei suoi confronti. In fondo, la gestione di un cane varia molto a seconda del genere, diciamoci la verità. Lo dimostra il calore così pure come la tendenza a marcare il territorio, due atteggiamenti che il padrone deve saper gestire al meglio. Ma non è solo per questo che è importante capire se il cucciolo è maschio o femmina. Il sesso influenza anche il carattere del cane, per cui è importante conoscerlo per poter scegliere il cucciolo che più si adatta a voi. Se già avete un maschio non castrato, ad esempio, non è ottimale scegliere una femmina da tenere in casa, a meno che non vogliate sterilizzarlo. Allo stesso tempo, se vivete con un cane maschio che si dimostra ostile verso gli esemplari del suo stesso sesso, allora vi conviene prendere una femmina per fargli compagnia. Insomma, solo conoscendo il sesso del cucciolo riuscirete davvero a scegliere il cane giusto per voi.

Cucciolo di cane maschio o femmina? Ecco come fare a capirlo

Se pensate di fare una cucciolata, invece, dovrete scegliere chiaramente una femmina, così da poterla far accoppiare con un maschio e ottenere quello che che desiderate. D’altronde, sono tantissimi i padroni che amano tenere con sé un cucciolo avuto dal loro stesso cane. Ma al di là di questo, è importante capire se il vostro cane è maschio o femmina per capirne il carattere e gestirne l’educazione. Tendenzialmente, gli esemplari maschi tendono ad essere più dominanti e/o aggressivi, per cui richiedono un addestramento specifico per questo atteggiamento. Viceversa, per le femmine dovrete saper gestire il calore ed un eventuale sterilizzazione, per cui è bene conoscerne il sesso in anticipo così da poter organizzare al meglio l’educazione del cane.

Maschio o femmina: qual è quello giusto?

A questo punto ci sembra abbastanza chiaro che, prima di adottare un cucciolo, sia importante conoscerne il sesso per capire se davvero è quello giusto per voi. Sia i padroni sia i cani hanno le proprie esigenze, ed è bene che si conoscano a vicenda, così da poter accontentare tutti. Che maschi e femmine siano diversi tra loro lo sappiamo, e questo vale tanto per gli esseri umani quanto per i cani. Con i suggerimenti di cui sopra, siamo certi che riuscirete a distinguerne il sesso e che questo vi aiuterà a capire se volete adottare un maschio o una femmina. In entrambi i casi, sarà bellissimo adottare un cucciolo, anche se ogni genere ha le sue caratteristiche.