Gestire un cane con i punti: ecco tutti i consigli

Gestire il cane con i punti significa evitare danni e infezioni che potrebbero ritardare la guarigione del nostro Fido. Vediamo come fare

Gestire un cane con i punti non è un’impresa semplice: i cani saltano, corrono, si grattano e rischiano di riaprire le ferite.

Prima o poi succede anche ai cani più buoni, arriva il momento in cui si fanno male e le lesioni sono tali da richiedere dei punti che cuciono nel vero senso della parola la pelle e ne favoriscono il recupero.

punti nel cane

In questi casi dobbiamo prestare molta attenzione a Fido: basta un attimo perché la ferita si infetti e le infezioni possono diffondersi in tutto il corpo e persino mettere a rischio la vita del nostro amico a quattro zampe.

Per gestire al meglio un cane con i punti basta seguire alcuni passaggi puramente pratici che lo aiuteranno a guarire in modo rapido e indolore.

Limitare i movimenti del cane

Se il cane ha dei punti probabilmente ha subito un infortunio piuttosto grave quindi dovrà evitare il troppo movimento e stare a riposo.

cane che dorme

Specialmente per le prime due settimane se il cane ha subito un intervento deve evitare di correre o di fare passeggiate troppo lunghe, evitando i posti potenzialmente pericolosi.

Mantenendo al limite l’esercizio del nostro amico a quattro zampe non solo evitiamo che i punti si allentino e si infettino ma ne favoriamo la guarigione.

Prevenire lo spostamento dei punti

Esistono anche altri passaggi che dobbiamo tenere in considerazione per gestire un cane con i punti.

cane con il collare elisabettiano

Per evitare che si spostino e che la ferita si riapra non dobbiamo assolutamente bagnare la ferita.

Inoltre se la ferita si inumidisce potrebbe incoraggiare la proliferazione di batteri e portare a problemi più gravi.

Per non bagnare la ferita non solo dobbiamo evitare di fare il bagno a Fido, ma dobbiamo cercare di impedirgli di leccare o mordere i punti utilizzando il collare elisabettiano.

Ispezionare regolarmente i punti

Se la ferita del cane non è bendata è raccomandabile ispezionare regolarmente i punti, almeno due volte al giorno.

togliere i punti al cane

In questo modo possiamo assicurarci che non si siano spostati e che non vi siano segni di infezione o altre complicanze.

In presenza di pus o sangue in eccesso oppure quando la ferita è gonfia dobbiamo portare il nostro Fido immediatamente dal veterinario per un controllo.

Non dimentichiamo, inoltre, di portare il cane dal veterinario per rimuovere i punti: se si tratta di suture in acciaio inossidabile o di stent deve essere il medico a toglierli dopo circa due settimane.

Conclusioni

Gestire un cane con i punti significa prima di tutto ricordare che questi svolgono un ruolo fondamentale nel recupero e nella guarigione di Fido.

cane felice sul prato

Se ci prendiamo cura dei punti in maniera corretta è probabile che il cane si riprenderà rapidamente, libero da infezioni e complicanze.

Come sempre, poi, se abbiamo dei dubbi o siamo preoccupati per la salute di Fido possiamo rivolgerci sempre al nostro veterinario di fiducia, pronto a darci i suoi preziosi consigli.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati