I cani possono mangiare la cernia?

I cani possono mangiare la cernia, un pesce dalla carne pregiata e molto gustosa. Ecco cosa sapere e qualche ricetta per il nostro Fido

cane felice al parco

L’alimentazione di Fido deve essere sana ed equilibrata e comprendere in gran parte proteine. Oltre alla “classica” carne i cani possono mangiare anche i pesci come la cernia. Il pesce in generale è un’ottima alternativa alle carni, facendo naturalmente attenzione alle quantità ma soprattutto alla freschezza del prodotto.

Il pesce è un alimento ricco di acidi grassi Omega 3, i cosiddetti “grassi buoni”, utili per rendere il pelo lucente e la pelle forte e resistente. Svolgono anche un’ottima funzione antinfiammatoria perciò sono l’ideale per i cani anziani che soffrono di problemi alle articolazioni. Inoltre fanno bene ai cani con allergie perché diminuiscono sintomi come prurito ed eruzioni cutanee.

Ma i cani possono e dovrebbero mangiare pesci come la cernia anche per altri motivi. Prima di tutto perché il pesce è ricco di vitamina D e calcio, che migliorano la salute di ossa e denti. Il calcio influisce positivamente anche sul sistema cardiocircolatorio e su quello nervoso. Infine il pesce contiene grandi quantità di ferro, iodio e zinco, altre tre sostanze che fanno bene ai nostri amici a quattro zampe.

Cos’è la cernia e perché fa bene a Fido?

I cani possono mangiare la cernia?

I cani possono mangiare la cernia perché è un pesce ricco di proteine, sali minerali e acidi grassi Omega 3. In più è considerato un pesce magro, quindi è adatto anche ai cani in sovrappeso che devono stare a dieta.

La cernia è un pesce d’acqua salata di grandi dimensioni che vive nelle profondità marine. Si tratta di un prodotto pregiato le cui carni spesso sono impiegate nell’alta cucina. Non a caso è un po’ più costoso rispetto a pesci di uso comune come l’orata o il branzino. Insomma, possiamo acquistarlo di tanto in tanto per donare al nostro amato Fido un piatto sano e molto gustoso!

La carne della cernia, infatti, è considerata una delle più buone che ci siano. È densa e compatta e porta con sé tutto il gusto del mare. Naturalmente per acquistarla rivolgiamoci soltanto alla nostra pescheria di fiducia, per assicurarci che sia fresca e non faccia male a Fido.

Dunque i cani possono mangiare la cernia e, anzi, dovremmo inserire pesci come questo nella loro dieta. Possiamo alternare pasti a base di carne a pasti a base di pesce, utilizzando sempre prodotti freschi nelle giuste quantità. Se abbiamo perplessità, specialmente nel caso in cui Fido soffra di intolleranze o allergie alimentari, chiediamo consiglio al veterinario anche sulla eventuale modalità di cottura.

In linea generale possiamo considerare circa 120 – 150 gr di pesce per ogni 10 kg di peso corporeo. Naturalmente parliamo di quantità giornaliera e soprattutto di due pasti alla settimana, non di più. La dieta di Fido deve essere variegata perciò l’ideale è alternare carne e pesce senza dimenticare di inserire nei pasti anche carboidrati (pochi), verdure e frutta.

Ricette per cani a base di cernia

I cani possono mangiare la cernia?

Come abbiamo visto, i cani possono mangiare la cernia e sarebbe opportuno inserire pesci come questo nella loro dieta alternandoli alle carni. Ma per dare il pesce al nostro Fido dobbiamo prendere qualche precauzione importante e soprattutto assicurarci di cucinarlo nel modo giusto!

Innanzi tutto il pesce va pulito in modo certosino privandolo delle lische e delle spine, che potrebbero restare incastrate in gola e causare soffocamento. Poi vanno eliminate le interiora, il tutto sciacquandolo sotto l’acqua corrente. Se non siamo molto ferrati in materia, possiamo chiedere anche al pescivendolo stesso di pulirlo per bene così da andare sul sicuro.

Cernia con riso e zucchine

Questa ricetta a base di cernia è davvero semplice da preparare ma molto gustosa, anche per i cani dal palato più esigente. Per prima cosa ci occorrono delle zucchine tagliate a rondelle che dobbiamo cuocere in un tegamino con un poco di acqua, in modo che si ammorbidiscano.

Poi prendiamo la cernia, ovviamente pulita e sciacquata sotto l’acqua, passiamo il filetto nel pangrattato e facciamo cuocere in padella antiaderente a fiamma non troppo viva. Non dimentichiamo che il pesce deve cuocere per bene anche all’interno. Giriamo di tanto in tanto da un lato e dall’altro finché non diventa bello croccante.

A questo punto dobbiamo solo aggiungere le zucchine cotte in precedenza e servire (tiepido) aggiungendo del riso cotto in acqua o brodo. Per dare un ulteriore tocco di classe possiamo aggiungere una bella spolverata di basilico tritato.

Hamburger di cernia

I cani possono mangiare la cernia in tanti modi ma se vogliamo creare un piatto diverso dal solito possiamo optare per dei gustosissimi hamburger. La ricetta non è complessa ed è anche sana e per nulla pesante, adatta anche ai cani a dieta.

Dobbiamo prendere dei filetti di cernia e cuocerli al vapore insieme a una patata, tagliata a fettine molto sottili. A questo punto schiacciamo la patata con una forchetta, spezzettiamo la cernia e mescoliamo tutto insieme a un cucchiaio di parmigiano grattugiato, un uovo, del prezzemolo tritato e un goccio di olio extravergine d’oliva.

Una volta preparato l’impasto non dobbiamo far altro che dare forma agli hamburger, passarli nel pangrattato e, infine, cuocere in forno a 180°C per dieci minuti. In alternativa possiamo anche cuocerli in padella. Per completare il piatto del nostro Fido possiamo servire gli hamburger accompagnati da verdure grattugiate come carote, zucchine o quella preferita dal nostro amico a quattro zampe.

Non solo cernia: quali pesci dare a Fido

I cani possono mangiare la cernia?

I cani possono mangiare la cernia in tanti modi diversi e creativi e la stessa cosa vale per molti altri pesci, tutti ricchi di sostanze che fanno bene alla sua salute. In generale è preferibile il pesce azzurro che non è solo molto saporito ma anche nutriente, tiene a bada i livelli di colesterolo ed è leggero, quindi perfetto anche per i cani a dieta.

Oltre alla cernia possiamo dare ai nostri amici a quattro zampe pesci come le sardine, lo sgombro, il tonno, il nasello, il salmone e le aringhe. Naturalmente ognuno di essi è più o meno calorico perciò badiamo bene alle quantità!

Per quanto riguarda la cottura, l’ideale è cuocere il pesce per Fido bollendolo in pentola oppure alla piastra. Se ne abbiamo la possibilità possiamo anche optare per la cottura al vapore, molto veloce e che lascia intatte le proprietà nutritive del prodotto. In ogni caso è importante cuocere il pesce sempre a fiamma bassa in modo da eliminare eventuali batteri ma mantenerne le caratteristiche e il gusto.