Insegnare al cane il comando vieni: ecco come

Tutti i consigli da usare per insegnare al cane il comando vieni; ecco le poche azioni da far fare al vostro cane durante l’addestramento

Non è sempre facile insegnare al proprio cane come camminare per strada insieme. Ecco quindi tutti i consigli e le azioni da fare per insegnare al cane il comando vieni e per evitare che questo possa sfuggirvi al controllo quando si ritrova ad essere senza guinzaglio. Saper educare il cane risulta essere fondamentale non solo per essere sicuri che non possa succedergli nulla, ma per lasciarlo pure senza guinzaglio e fargli acquisire sicurezza in sé e in voi.

cane al guinzaglio

Pianificare l’uscita

Questo comando non è sempre facile da fare memorizzare al cane. Pianificare gli appuntamenti per insegnare al cane il comando vieni, è molto importante. Le lezioni impartite devono durare dai 5 ai 15 min. e devono essere ripetuti almeno tre volte alla settimana, ma mai più di due volte al giorno.

È molto importante che durante questa fase utilizziate degli snack premio o dei biscotti per cani, in modo tale che possiate gratificare il cane ogni volta che risponde correttamente al comando. Questa prima fase è molto delicata perché il cane potrebbe essere distratto o poco incline ad imparare nuove cose.

cane che cammina

Inoltre cercare un posto tranquillo, per impartire nuovi comandi, risulta indispensabile; evitate di insegnare i nuovi comandi al cane in ambienti troppo affollati dove è facile che possa distrarsi. È preferibile inoltre che scegliate un ambiente già familiare per sfuggire agli altri odori o ai rumori che possono attirate l’attenzione del vostro cane e possono vanificare tutto il lavoro.

Snack

Risulta necessario utilizzare gli snack o i biscotti preferiti del vostro cane per riuscire ad insegnargli un nuovo comando. Il vostro peloso si sentirà decisamente molto più stimolato e cercherà di fare tutto ciò che volete pur di ricevere in cambio il suo dolcetto preferito. Mostrate quindi il dolcetto ed esclamante al vostro cane “vieni” con un tono chiaro e risolutorio.

cane cucciolo

Cercate inoltre di battervi le ginocchia e di fare dei passi indietro per far comprendere al vostro cane che deve seguirvi. Una volta che il vostro cane vi ha raggiunto, premiatelo con lo snack e concedetegli qualche parola affettuosa affinché possa comprendere che ha fatto l’azione richiesta.

Non inseguite il cane

Se durante la sessione di addestramento il vostro cane non dovesse venire verso di voi, non inseguitelo per evitare che possa confondere la sessione di insegnamento con il gioco. Cercate però di girarvi e andarvene.

cane felice

Facendo in questo modo, il vostro cane correrà immediatamente verso di voi e in quel caso dovrete ricompensarlo.

Aumentate la distanza

In questa fase cercate di aumentare la distanza che separa voi e il cane, in modo tale che possa comprendere che nel momento in cui lo chiamate, lui deve correre verso di voi immediatamente anche se si trova a metri di distanza.

cane che corre

Tuttavia durante le fasi di insegnamento cercate di rimanere all’interno di un perimetro ben delineato, in modo tale che non possa correre alcun pericolo. Se il vostro cane viene da voi ogni volta che lo chiamate, il vostro metodo d’insegnamento si è rivelato efficace.

Piccoli accorgimenti

Ripetete 5 o 6 volte l’esercizio e ogni volta cambiate sempre la posizione, in modo tale che il cane possa comprendere che lo potete chiamare da qualsiasi posto e lui comunque deve tornare da voi. Inoltre cercate di allontanare gradualmente gli snack, sostituendoli magari inizialmente con un giocattolo. Quando vi rendere conto che il vostro cane è ormai riuscito ad imparare il comando, allontanate anche il giochino e ricompensatelo soltanto con delle parole affettuose.

Insegnare al cane il comando vieni non è particolarmente complicato, e una volta imparato potrebbe evitare, a voi e al vostro cane, situazioni alquanto spiacevoli. Avere un cane ben addestrato migliora sia la vostra qualità di vita che quella del cane.

cane e famiglia

Inoltre Fido, attraverso l’addestramento, eviterà di sentirsi un cane stressato in situazioni non particolarmente tranquille o in luoghi che sono eccessivamente caotici. Attraverso il vostro richiamo sa esattamente cosa fare e quando deve farlo e anche per questo si sentirà un cane più sicuro di ciò che può fare e sicuro anche di voi.

Per qualsiasi altro consiglio è preferibile che vi rechiate da un comportamentista che insegnerà ulteriori esercizi a voi e al vostro amato peloso.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati