Meningioma del cane: cos’è, cosa sapere e cosa fare

Meningioma del cane: è fatale? Può essere curato?

Meningioma del cane, evidenza

Tutte le razze sono a rischio. Colpisce principalmente e prevalentemente cani di età superiore a sette anni. Cosa è il meningioma del cane?

Spesso non siamo in grado di identificare un problema del genere nel nostro cane. I sintomi possono essere evidenti, ma possono essere confusi con sintomi relativi ad altre patologie. Vediamo come poter riconoscere il meningioma del cane.

Cosa è

Il meningioma è il tipo di tumore cerebrale più comune nei cani. Colpisce un sistema di membrane che avvolge il cervello e il midollo spinale. Questa zona viene comunemente identificata col nome di “meningi

Meningioma del cane: cos'è, cosa sapere e cosa fare

Questi tumori comprimono i tessuti adiacenti alla zona interessata e possono portare a gonfiore nelle regioni colpite. Tutte le razze sono a rischio di meningioma, ma di solito si osserva una prevalenza nei cani di età superiore ai sette anni.

Cause

Le cause che scatenano il meningioma del cane, ad oggi, risultano essere sconosciute.

Meningioma del cane: cos'è, cosa sapere e cosa fare

Sintomi

I sintomi di un meningioma, possono variare a seconda della dimensione di quest’ultimo e del punto in cui si trova. Sono stati identificati dei sintomi principali comuni:

Meningioma del cane: cos'è, cosa sapere e cosa fare

  • Convulsioni;
  • Deficit visivi:
  • Comportamento o stato mentale anormali;
  • Movimenti non coordinati;
  • Dolore al collo o alla schiena.

Diagnosi

Una volta scoperto il problema, come prima cosa contattare il veterinario. Inizialmente il dottore fa delle domande sulla vita del cane, sulle sue abitudini, sulle ultime assunzioni di farmaci o sulla possibilità di aver subito traumi.

Il primo controllo medico da effettuare riguarda delle analisi del sangue per verificare le condizioni di Fido. Il primo esame effettuato, quindi, sarà un emocromo completo. Si procede, poi, con un profilo biochimico.

Meningioma del cane: cos'è, cosa sapere e cosa fare

Infine, ulteriore esame che risulta parecchio importante, è l’esame delle urine. Dopo aver effettuato quest’indagine iniziale, il veterinario si occuperà della parte fisica interessata: la testa.

La risonanza magnetica e la tomografia computerizzata sono i due strumenti più preziosi per l’identificazione delle lesioni e la sua localizzazione.

Trattamento

Per un trattamento definitivo, è necessaria un’asportazione chirurgica completa, ma ciò non è sempre possibile. A volte, il meningioma potrebbe essersi sviluppato in zone difficili da raggiungere o è troppo vicino a parti delicate.

Per questo motivo, almeno la metà delle volte, il cane risulta inoperabile. Altre volte, risulta inizialmente possibile procedere con l’operazione, ma c’è il rischio che resti incompleta.

Meningioma del cane: cos'è, cosa sapere e cosa fare

Questo è il motivo per cui alcuni veterinari non optano sempre per l’intervento chirurgico, potrebbe essere più dannoso che positivo. Quando la chirurgia non è praticabile, si ricorre ad un ciclo di radioterapia. 

Inoltre, la fluidoterapia, i cambiamenti nella dieta e la somministrazione di alcuni farmaci vengono utilizzati per controllare le convulsioni e stabilizzare un minimo il cane.

Prodotti Consigliati dal nostro Team: