Miraclin per cani: cos’è, a cosa serve e tutto ciò che bisogna sapere

Il Miraclin per cani è un farmaco antibiotico in pillole a base di doxiciclina che serve a combattere numerose infezioni batteriche

cane che sta male

Il Miraclin per cani è un farmaco a base di doxiciclina indicato nel trattamento delle patologie infettive di vari organi e apparati causate da batteri sensibili alle tetracicline.

In parole povere si tratta di un antibiotico ad ampio spettro che si assume per via orale sotto forma di compresse.

Appartiene al gruppo delle tetracicline, antibiotici utilizzati anche nelle terapie umane non solo in quelle per i cani.

Infatti servono a combattere gravi infezioni batteriche come l’acne e la rosacea e in passato sono state fondamentali persino nella riduzione delle morti da colera.

Sono impiegate anche nella cura di alcune malattie sessualmente trasmissibili come la Clamidia ed è molto efficace anche nella cura della brucellosi, una malattia infettiva provocata dai batteri del genere Brucella.

Capiamo bene allora l’importanza del Miraclin per cani ogni qual volta insorga un’infezione batterica ma badiamo bene che non è efficace allo stesso modo per tutti i batteri, alcuni dei quali resistenti al farmaco.

Prima di somministrare qualsiasi medicina al nostro Fido dobbiamo consultare il veterinario. Con queste sostanze non si scherza ed è necessaria la prescrizione del medico soltanto dopo una diagnosi accurata.

Miraclin per cani: cos’è la doxiciclina

Miraclin per cani: cos’è, a cosa serve e tutto ciò che bisogna sapere

La doxiciclina è una tetraciclina, quindi un antibiotico antibatterico indicato solo per questo tipo di infezioni e inefficace contro funghi o virus.

Il Miraclin per cani, che è proprio a base di questo principio attivo, serve a combattere batteri Gram-positivi e Gram-negativi, i due principali gruppi di classificazione della maggior parte dei batteri.

La distinzione si deve alla particolare tecnica di diagnosi messa a punto dal dottor Gram (da cui prendono il nome) che nel 1884 trovò il modo per differenziare questi batteri nella fase di studio al microscopio con una sostanza che gli conferisce colori differenti, a seconda della categoria.

Capiamo bene allora quanto sia davvero efficace il Miraclin per cani perché agisce su un ampissimo spettro di batteri.

Il suo principio attivo, la doxiciclina, ha un meccanismo di azione batteriostatico. Significa cioè che il farmaco non uccide direttamente i batteri ma ne colpisce le pareti inibendo la sintesi proteica batterica.

Significa quindi che ne compromette le funzioni vitali e fa sì che non riescano più a riprodursi all’interno dell’organismo, finché non muoiono.

Il Miraclin per cani è efficace anche contro alcuni tipi di zecche e non solo per le infezioni batteriche da Gram-positivi e negativi.

Miraclin per cani: quando si usa

Miraclin per cani: cos’è, a cosa serve e tutto ciò che bisogna sapere

Il Miraclin per cani si utilizza solo previa prescrizione del medico veterinario in seguito alla diagnosi di alcune specifiche infezioni batteriche.

Per somministrare qualsiasi farmaco è necessario il consulto medico perché non tutti gli antibiotici sono efficaci contro determinati batteri.

Facendo di testa nostra rischiamo non solo di dare a Fido un farmaco inefficace per la sua malattia ma mettiamo anche a rischio la sua salute perché ciascuna sostanza può avere effetti collaterali anche gravi.

In particolare questo farmaco a base di doxiciclina è utile contro le infezioni del tratto urinario, ma anche contro le infezioni respiratorie e quelle topiche e contro le malattie batteriche in genere, come la Leptospirosi.

La Leptospirosi, ad esempio, è una delle più gravi ed è causata da un batterio molto resistente trasmesso da roditori, bovini e suini.

La trasmissione avviene sia per via orale che per semplice contatto (con le feci, ad esempio) e la gravità aumenta se consideriamo che si tratta di una grave zoonosi, cioè è trasmissibile all’uomo.

Questa non è l’unica malattia che si può trasmettere dal cane all’uomo perciò ricorrere al veterinario per procedere con una diagnosi corretta si dimostra ancora più importante per la nostra incolumità e quella dei nostri cari.

Malattie del genere se non individuate e curate in tempo possono portare anche alla morte.

Come si usa la doxiciclina

Miraclin per cani: cos’è, a cosa serve e tutto ciò che bisogna sapere

La doxiciclina contenuta nel Miraclin per cani va somministrata esclusivamente seguendo le indicazioni del medico per quanto riguarda sia dosi che posologia.

Il veterinario ci deve dire, quindi, quante compresse deve assumere Fido e soprattutto quante volte al giorno e per quanti giorni.

Il trattamento non può mai essere arbitrario perché deve tener conto di numerosi fattori, non solo della malattia in sé ma anche del peso del cane, delle sue condizioni di salute (eventuali altre patologie) e dell’assunzione di altri farmaci.

L’unico problema che potremmo incontrare è non riuscire a dare la pillola al cane che magari è un po’ restio a ingerire qualcosa di diverso dalla sua pappa.

Proprio per questo potremmo nasconderla nel cibo, magari mettendone una intera all’interno di un pezzo di salsiccia o di wurstel, cose di cui il cane è ghiotto.

Ma Fido è un gran furbone e spesso si accorge del trucchetto, quindi inizia a mangiare soltanto la carne lasciando la pillola per terra!

L’alternativa in questo caso è sbriciolarla e distribuirla uniformemente nella pappa del cane, meglio se cibo umido, in modo tale che non la possa né vedere né tanto meno percepirne il sapore.

Effetti collaterali del Miraclin per cani

Miraclin per cani: cos’è, a cosa serve e tutto ciò che bisogna sapere

Come tutti i farmaci anche il Miraclin per cani può avere degli effetti collaterali sulla salute di Fido, anche se in generale la doxiciclina non causa troppi disturbi neanche nell’uomo.

I principali effetti collaterali sono il vomito, la diarrea e un anomalo cambiamento nella colorazione dei denti.

Quando, invece, Fido assume troppo farmaco e per un tempo eccessivamente prolungato possono insorgere effetti molto più gravi.

Potrebbe avere una forte nausea e forti dolori addominali, oppure essere debole e avere le vertigini e ancora avere dei problemi alla pelle come eritemi e papule.

Il vero problema del Miraclin per cani è che interagisce con altri farmaci e provoca dei problemi di salute molto seri. Per questo deve essere sempre prescritto dal veterinario, che deve verificare che altri eventuali farmaci non interferiscano con la doxiciclina.

Non dovrebbe essere mai somministrato a un cane che prende anticoagulanti o penicilline, ad esempio.

Il cane non dovrebbe neanche assumere antiacidi a base di magnesio, calcio o alluminio perché compromettono l’efficacia delle tetracicline in generale.

Effetti collaterali: come prevenirli

Miraclin per cani: cos’è, a cosa serve e tutto ciò che bisogna sapere

Gli effetti collaterali sono qualcosa di prevedibile per cui dovremmo tenerne conto ogni volta che diamo un farmaco al cane.

Nel caso degli antibiotici come il Miraclin per cani abbiamo visto che può causarne di veramente gravi soprattutto in soggetti che stanno già assumendo altre terapie.

In generale dovremmo prestare attenzione soprattutto ai cani molto giovani e ai cani anziani, i primi perché possono risentire del sovradosaggio del farmaco e i secondi perché è frequente che abbiamo problemi ai reni e al tratto gastrointestinale.

Dato che l’assunzione di un antibiotico influisce sulle funzionalità dello stomaco sarebbe opportuno dare al cane un probiotico per cani.

Il probiotico non è altro che un prodotto contenente fermenti lattici (batteri buoni) che già vivono naturalmente nel tratto gastrointestinale di Fido quindi evita che l’antibiotico non alteri la flora intestinale.

Naturalmente anche il probiotico deve essere prescritto dal medico e inserito all’interno della terapia per l’infezione del nostro amato Fido.