Pelo del cane annodato: come districarlo facilmente

Il pelo del cane annodato può costituire un vero problema che causa fastidi a Fido. Ecco come prevenirlo ed come intervenire

un cane viene spazzolato

Il pelo del cane annodato può essere causato da una scarsa attenzione nella spazzolatura giornaliera ma anche dell’igiene di Fido.

Fango, polvere, residui di ogni tipo possono accumularsi creando dei grumi di pelo che vanno ad irritare la cute e creare non pochi fastidi al dolce quattro zampe.

I cani più predisposti a avere i nodi sono chiaramente quelli a pelo lungo o riccio come i barboncini, gli yorkshire, i cocker spaniel, maltesi e bichon frise.

Dove si creano nodi

I cani che si rotolano sull’erba o giocano all’aperto o semplicemente quando camminano, e spesso anche a causa della pettorina e del collare, mostrano dei nodi sotto le zampe, lungo il collo, dietro le orecchie e sul collo: zone quindi dove si crea attrito.

Pelo del cane annodato: come districarlo facilmente

Il pelo del cane annodato può localizzarsi anche attorno alla bocca a causa di residui di acqua e cibo o sotto la coda, dove può essere anche molto fastidioso per Fido.

Come prevenire i nodi e spazzolare il cane

Come abbiamo accennato, la prima cosa da fare per evitare il pelo del cane annodato è spazzolarlo con attenzione e costanza e non dimenticare mai di fare il bagno ogni due o tre mesi.

Ma qual è il metodo giusto per pettinare e spazzolare il cane? Intanto se vi rendete conto che il pelo è secco e infeltrito vaporizzate un po’ acqua in modo da renderlo più morbido. Quindi prendete e sollevate delicatamente una porzione di pelo alla volta e iniziate a districarla con cura e attenzione accompagnando la mano dall’alto verso il basso per evitare di fare male al vostro cucciolo tirando la cute.

Pelo del cane annodato: come districarlo facilmente

Questo metodo vi permette di pettinare anche gli strati sottostanti dove possono nascondersi nodi e grovigli di pelo.

Una volta che il cane capirà che non si tratta di una tortura ma di un momento rilassante e sereno si sottoporrà ben volentieri al rito del pettine.

Quali strumenti utilizzare

Quando il pelo del cane è annodato scegliete un set di pettine scioglinodi a denti larghi e stretti e una spazzola a dentini metallici in modo da riuscire a districare per bene e in profondità. In aggiunta è possibile anche utilizzare prodotti adatti per ammorbidire il pelo e renderlo più facile da pettinare.

Pelo del cane annodato: come districarlo facilmente

Inoltre in commercio esistono spazzole di varia densità e consistenza in base al tipo di pelo del cane oltre che shampoo e balsami per cani per renderlo più setoso.

Gestire le reazioni del cane

Non è detto che il cane con il pelo annodato accetti di buon grado che voi lo spazzoliate e pettiniate. Ricordate infatti che può fare i capricci reagendo anche molto male, mordendo e abbaiando.

Pelo del cane annodato: come districarlo facilmente

Nel caso in cui non riusciste quindi a districare i grovigli con cura, non esitate ad affidarvi a un professionista toelattore che possa aiutarvi a sciogliere i nodi o, nei casi peggiori, anche ad eliminarli con la tosatura.