Cane che si morde la coda: cause, consigli e modi di affrontare la cosa

Fido si morde la coda in continuazione e non sapete come farlo smettere? Scopriamo le possibili cause di questo comportamento

I cani hanno tantissimi modi di esprimere le proprie emozioni e sì, spesso fanno cose che non riusciamo proprio a spiegare. Qualsiasi padroncino sicuramente ha visto il proprio cane che si morde la coda, senza capire i motivi di questo comportamento.

Ci sono spiegazioni molto semplici, spesso dettate dalla voglia di giocare o dalla curiosità. Sapete com’è, l’immagine divertente di Fido che guarda la sua stessa coda come se non appartenesse al suo corpo e ne fosse sorpreso!

Eppure è fondamentale capire la radice di un comportamento del genere, all’apparenza innocuo ma talvolta dovuto a un problema profondo e serio. Il cane che si morde la coda ci sta comunicando qualcosa, specialmente quando sembra che non riesca a smettere di farlo.

Indice

Perché il cane si morde la coda

cane che si annusa la coda

Ci sono comportamenti che – dobbiamo ammetterlo – rendono i nostri amici a quattro zampe buffissimi e simpatici. Basta una piccolezza per regalarci un gran sorriso e in fondo il bello della convivenza con un cane è anche questo: condividere tanti momenti insieme e scoprire il suo mondo. Ma, come spesso accade c’è un “ma”.

Vedere un cane che si lecca le zampe o che si morde la coda non è così strano perché si tratta di comportamenti tipici di questi adorabili animali. Eppure c’è un limite e dovremmo esser bravi abbastanza da capire quando qualcosa non va. Se accade casualmente e solo ogni tanto, possiamo stare tranquilli. Ma se Fido comincia a fare cose del genere ripetutamente, come se non riuscisse a fermarsi, evidentemente c’è qualcosa di strano sotto che dovremmo indagare.

Forse è un cane annoiato

carlino sul pavimento

A volte i cani girano su se stessi come se volessero acchiapparsi la coda semplicemente per noia che, come ben sappiamo, è un’acerrima nemica di Fido. Le ragioni potrebbero essere tante e qui tocca a ognuno di noi cercare di capire in cosa stiamo sbagliando.

Un cane che comincia a mordersi la coda senza smettere potrebbe essere vittima della solitudine, magari trascorre troppo tempo da solo in casa senza la compagnia dei suoi amici umani e questo non può far altro che provocare in lui un grande disagio. Cercando di acchiappare la sua coda, Fido si tiene attivo e impegnato, provando così a scacciare la noia.

Ricordate bene che intrattenere un cane annoiato è fondamentale se non vogliamo che i suoi comportamenti diventino pericolosi per la sua stessa salute. La noia potrebbe spingere Fido non solo a mordersi la coda, ma anche a cercare il divertimento altrove tra oggetti e cose che possono fargli male. Sì ai giochi per allenare il cervello dei cani o agli sport e a tutte le attività che, anche solo per un’oretta al giorno, possono intrattenere Fido ed evitare che si metta nei guai.

Lo fa per gioco

cane si morde la coda

Avete presente quando i bambini molto piccoli mettono tutto in bocca? Ecco, lo fanno anche i cani e spesso è proprio per la curiosità e lo spirito di avventura e scoperta che si mordono la coda o le zampe, lasciandosi andare a pose e atteggiamenti a dir poco buffi. Quindi se il cane che si morde la coda è cucciolo in linea generale non c’è assolutamente ragione di preoccuparsi.

Le cose ovviamente cambiano man mano che Fido cresce, quando cioè diventa grande e ormai ha scoperto tutto di se stesso e del proprio corpo. Ma anche in questo caso state tranquilli, non è detto che ci sia un problema. Può darsi che il nostro quattro zampe trovi la cosa divertente ed è per gioco che si rincorre la coda cercando di acchiapparla!

Pulci e zecche in agguato

coda del pastore tedesco

Stiamo attenti quando questo comportamento diventa ripetuto, quasi ossessivo per Fido. Con moltissima probabilità il cane potrebbe avere qualche ospite indesiderato sulla pelle e nel pelo, come zecche e in generale parassiti come le pulci. Fastidiosissimi, intrusivi e anche pericolosi se consideriamo che questi microscopici esserini potrebbero trasmettergli delle malattie.

Come risolvere il problema? Innanzitutto ricordate sempre di usare gli antiparassitari per cani, che devono essere applicati regolarmente per evitare le infestazioni. Fatevi consigliare il prodotto più adatto al cane dal veterinario stando molto attenti a seguire le indicazioni alla lettera. Poi non dimentichiamo un’altra cosa importantissima: quando il cane è infestato, quasi sicuramente lo è anche l’ambiente in cui vive, inclusi i suoi accessori. Con prodotti sicuri e adatti, puliamo e igienizziamo tutto!

Vuole attirare l’attenzione

cane piccolo in giardino

L’inseguimento della coda del cane potrebbe essere dovuto alla ricerca di attenzioni. Se Fido sente di non ricevere abbastanza considerazione dal proprio umano del cuore è molto probabile che si lasci andare a comportamenti un tantino “eccentrici”, che sono proprio mirati al raggiungimento del suo scopo. Vuole sentirsi richiamare, anche sgridare a volte pur di non stare da solo.

E qui torniamo sempre allo stesso punto. Dobbiamo stabilire una routine giornaliera che non includa soltanto pappe e passeggiate, ma anche momenti intimi di gioco e divertimento da condividere con i nostri amici a quattro zampe. Ci vuole davvero poco perché la noia si trasformi in ansia e via via in qualcosa di sempre più grave.

E se provasse dolore o fastidio?

pastore tedesco sul divano

Se il cane sembra inseguire ossessivamente la sua coda o la morde come se volesse strappare via un fastidio…probabilmente è proprio così! Non siamo veterinari e, per quanto possiamo sentirci esperti di cani, consideriamo sempre le nostre carenze. Possiamo documentarci, informarci e chiedere consigli al veterinario ma l’ultima parola spetta solo e soltanto a un esperto. Perciò considerate che un simile comportamento, se reiterato a lungo, potrebbe essere indice della presenza di un problema di salute.

Graffi o corpi estranei

Se il cane cerca di mordersi la coda potrebbe esserci una lesione, un graffio, un taglio o anche un corpo estraneo che reca fastidio, dolore e bruciore. Del resto è quel che facciamo noi quando ci facciamo male, iniziamo a toccarci proprio lì (dove non dovremmo). È fondamentale in questi casi appurare se ci sia o meno una lesione e portare il cane immediatamente dal veterinario.

Malattie della pelle

Sì, anche i cani possono soffrire di veri e propri problemi dermatologici, che sono al pari di quelli che colpiscono noi bipedi. Il pelo del cane puzza? Oppure il pelo del cane è arruffato? Potrebbero essere segnali della presenza di una malattia della pelle, insieme al fatto che si morde la coda o altre parti del corpo.

Questo tipo di patologie è ampio e di natura diversa. Andiamo dalle infezioni fungine fino alle dermatiti da contatto, o a problemi come la seborrea, la rogna nel cane (gravissima) e talvolta persino tumori della pelle. Anche in questo caso se abbiamo un sospetto, meglio non perdere tempo e andare subito dal veterinario.

Problemi alla schiena

Purtroppo a volte i cani si mordono la coda per via di problemi alla schiena come l’ernia del disco, l’artrite e altri problemi della colonna vertebrale che possono compromettere le stesse capacità di deambulazione.

Quando parliamo di ernia del disco, ad esempio, ci riferiamo a una patologia della colonna vertebrale in cui il cuscinetto di ammortizzazione posto tra due vertebre si sposta dalla sua sede fisiologica (parzialmente o totalmente), perciò non funziona più come dovrebbe. Spiegandolo così non è difficile capire quanto possa essere doloroso per un cane!

Cisti o problemi alle ghiandole perianali

Tra gli altri problemi di salute per cui il cane si morde la coda ci sono quelli strettamente legati alle “parti intime”. La zona genitale dei quattro zampe è estremamente delicata e soggetta, proprio come capita a noi, a complicanze che se non curate diventano molto gravi.

In particolare i cani hanno sotto la coda le cosiddette ghiandole perianali, che dovremmo imparare a svuotare con regolarità. Quando ciò non accade, Fido purtroppo può avere diversi problemi dalle cisti fino alle infiammazioni che richiedono una terapia farmacologica. Perciò occhio!

Quando mordersi la coda diventa un’ossessione

cane mette la zampa su muso

Abbiamo visto che un cane si morde la coda per tanti motivi diversi, alcuni dei quali in fondo neanche troppo preoccupanti. Vuole giocare, è un cucciolo curioso, si annoia tanto per dirne alcuni. E se questo comportamento diventasse un vizio?

Il problema sta tutto qui. Quando non si tratta della conseguenza di un problema fisico che riguarda la salute di Fido, la lancetta si sposta immediatamente sulle sue condizioni mentali. Anche i cani soffrono lo stress, l’ansia, la solitudine e tutto ciò che possa compromettere il loro equilibrio e il loro umore. In questo bipedi e quadrupedi sono davvero molto simili.

Per Fido “fare”, “giocare”, “muoversi” sono tutte azioni che concorrono a mantenerlo attivo e in forma non soltanto da un punto di vista fisico, ma psicologico. Senza divertimento né valvole di sfogo rischiamo che il cane a poco a poco sviluppi dei comportamenti che potrebbero sfociare in disturbi d’ansia compulsivi. Delle vere e proprie ossessioni incontrollate, come i tic tanto per intenderci.

Cerchiamo di capire perché il cane sta vivendo un disagio tale da arrivare a sviluppare dei disturbi comportamentali di questo tipo. Non ha abbastanza antistress? Gioca a sufficienza? Non gli consentiamo di socializzare con persone e altri animali? O magari vive in uno spazio troppo angusto? Le possibilità sono tante, incluse le cattive esperienze pregresse che possono segnare profondamente il comportamento dei quattro zampe, specialmente quando vengono adottati in età adulta.

LEGGI ANCHE: Come fermare un cucciolo che morde ossessivamente

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati