Pelo del cane arruffato: tutti i rimedi casalinghi per districarlo

Aceto di mele, rosmarino e non solo: ecco per te i rimedi casalinghi più efficaci da usare se il pelo del tuo cane è diventato tutto arruffato

Prendersi cura di Fido vuol dire anche occuparsi della sua toelettatura, operazione che include soprattutto le tanto “temute” spazzolature. Quando il pelo del cane è arruffato, però, anche usare la spazzola può diventare un vero incubo ma con alcuni rimedi casalinghi puoi porre rimedio!

Partiamo subito con una premessa importante: non è vero che solo i cani a pelo lungo hanno questo problemino di nodi e grovigli. Non possiamo negare che siano maggiormente predisposti, ma d’altro canto se curate il mantello con costanza è più raro che si presentino.

Con i cani dal pelo lungo e riccio è facile che il mantello si “rovini” prima del solito, cosa che vale anche per i quattro zampe a pelo corto. Se non sapete cosa fare vi consigliamo dei rimedi casalinghi per il pelo del cane arruffato, semplici ma molto efficaci.

Aceto di mele

chihuahua a pelo lungo

Esistono molti rimedi casalinghi che possono fare miracoli per i capelli del tuo cane, sia che si tratti di districarli o semplicemente di conferire forza e lucentezza. Forse non ci avete mai pensato, ma è possibile usare sostanze e prodotti naturali al cento per cento per creare una sorta di balsamo fai da te. E in questo modo il pelo del cane da aggrovigliato e spento può diventare a poco a poco morbido e lucente!

Uno dei rimedi casalinghi più “famosi” per il pelo del cane arruffato è l’aceto di mele, prodotto che molti esperti consigliano per la cura del mantello di Fido. L’aceto di mele (che molti di noi tengono abitualmente in casa) è il prodotto della fermentazione del mosto di mela e contiene tante sostanze che fanno bene al pelo del cane: sali minerali, enzimi, vitamine, oligoelementi, amminoacidi, peptina.

Ma la proprietà più incredibile dell’aceto di mele è il suo potere sgrassante, cosa che lo rende utile per districare nodi e grovigli ma con le dovute attenzioni. Potete mescolarlo con acqua tiepida, immergervi un panno e passarlo delicatamente sul mantello prima della spazzolatura. Non dimenticate, però, di asciugarlo per bene perché se resta sul pelo rischiate che la sua acidità elimini il naturale strato di grasso che protegge la pelle e il pelo del cane.

Rosmarino

cane a pelo lungo

Anche il rosmarino può essere un ottimo rimedio naturale per districare il pelo del cane arruffato e pieno di nodi. In genere ne sentiamo parlare dal un punto di vista strettamente “alimentare”, per via delle sue tante proprietà benefiche sia per noi bipedi che per i nostri adorati quattro zampe.

Il rosmarino è un’erba aromatica gustosissima e profumatissima, che funge da potente antiossidante ed è utile per mantenere il sistema immunitario di Fido in salute. E poi è ricco di sostanze benefiche come ferro, calcio e vitamina B6, contribuisce al corretto funzionamento degli organi e in particolare può essere d’aiuto in caso di problemi di digestione.

Ma andiamo al pelo: come possiamo usarlo? Il procedimento è davvero molto semplice e chiunque può farlo in casa senza problemi. Basta prendere del rosmarino e preparare un normale infuso, dopodiché non dovete far altro che aspettare che si raffreddi e poi massaggiarlo delicatamente sul pelo di Fido. Passargli su la spazzola sarà un gioco da ragazzi!

Tea tree oil

cane con il pelo riccio

Tra i rimedi casalinghi per districare il pelo arruffato del cane non possiamo che menzionare il Tea tree oil, una vera manna dal cielo per tanti motivi diversi. Tecnicamente si tratta dell’olio essenziale estratto dalla malaleuca e svolge una potente azione antibatterica e antifungina, cosa utile quando si parla di mantello e cute del cane.

Ormai lo potete trovare in commercio praticamente ovunque, sia nelle erboristerie e nei negozi specializzati che nei supermercati che trattano questo tipo di prodotti. A differenza dell’aceto di mele, che va diluito, e del rosmarino, da cui dobbiamo ricavare un infuso, il tea tree oil si può massaggiare direttamente sul mantello di Fido e lasciarlo agire per qualche minuto. Dopodiché basta spazzolare per bene il pelo del cane, usando il pettine a denti stretti o il cardatore quando sono presenti nodi e grovigli particolarmente “difficili”. Finite con un bel risciacquo e Fido sarà bello e morbido come prima!

Piccola curiosità: secondo gli studi più recenti il Tea tree oil è ottimo per curare le dermatiti e i problemi della pelle dei quattro zampe.

Olio di cocco

cane a pelo lungo

Come abbiamo visto di rimedi casalinghi per il pelo del cane arruffato ne esistono diversi, tutti naturali al cento per cento e anche facilissimi da usare. Ma se proprio dobbiamo eleggere il rimedio “principe”, senza dubbio lo scettro passa all’olio di cocco, un altro prodotto che possiamo trovare in commercio senza troppi problemi e che contribuisce alla salute del pelo e della pelle del cane.

Con l’olio di cocco potete creare una sorta di balsamo fatto in casa, un districante naturale (che funziona anche per i nostri capelli). Basta diluire un cucchiaio di olio di cocco con poca acqua tiepida, badando bene di scegliere quello naturale e senza additivi aggiunti. Dopodiché dovete applicarlo sul mantello, massaggiandolo delicatamente con le mani e insistendo laddove vi siano più nodi e grovigli.

A questo punto, dopo qualche minuto di posa, basta pettinare il pelo e vedrete che i nodi vengono via quasi da soli. Ovviamente, come nel caso dei rimedi casalinghi che abbiamo visto in precedenza, non lasciate il mantello unto per troppo tempo, altrimenti rischiate solo di peggiorare la situazione!

Prevenire è meglio che curare

cocker spaniel inglese

I rimedi casalinghi sono un ottimo modo per districare il pelo arruffato del cane, ma come diciamo sempre: prevenire è meglio che curare. Non possiamo negare che molte razze canine a pelo lungo (o peggio, a pelo riccio) siano maggiormente predisposte a nodi e grovigli, un problema all’ordine del giorno per i padroncini che se ne prendono cura.

Ma d’altra parte spazzolare e pulire costantemente il mantello di Fido evita questi spiacevoli inconvenienti, facendo sì che il pelo resti sempre lucido e morbido e che non si aggrovigli. Un mantello ben curato è specchio della salute del nostro cane, un po’ come la cartina di tornasole che dimostra quanta cura ci mettiamo. Al contrario un mantello pieno di nodi e sporcizia non solo è brutto da vedere esteticamente, ma mette a rischio la salute del cane: lì possono annidarsi batteri e funghi, diventa terreno fertile per i parassiti e non è raro che la diretta conseguenza siano dermatiti e altre malattie della pelle.

Non arrivate mai al punto in cui diventa impossibile pettinare il pelo. Spazzolate il cane regolarmente usando gli strumenti giusti.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati