Perché il cane starnutisce?

Fido starnutisce proprio come accade agli esseri umani, ma quasi sempre non per le stesse ragioni. Ecco perché il cane starnutisce e come impedirlo

cane carlino

Perché il cane starnutisce? Per quanto sia una condizione che ci capita spesso di vivere sulla nostra pelle, questa è una domanda che si sarà posto almeno una volta nella vita chi ha un amico a quattro zampe che gli scorrazza in giro per casa. Molto dipende dal fatto che non condividiamo lo stesso linguaggio del corpo. Nonostante secoli di convivenza quasi simbiotica abbiano ridotto il gap comunicativo, inevitabile tra due specie così diverse fra loro, ci sono degli aspetti che possono sfuggire, soprattutto se non si ha ancora una grande esperienza in materia.

E, in effetti, la maggior parte delle volte, una reazione a noi familiari in Fido ha spiegazioni differenti da quelle che saremmo portati a credere. Inoltre, teniamo a mente che ci sono degli esemplari maggiormente predisposti agli starnuti, per esempio quelli appartenenti alle razze brachicefaliche come il Bulldog inglese, il Carlino o il Boxer. Ma è arrivato il momento di fare un po’ di ordine.

Il cane starnutisce e respira male

Perché il cane starnutisce?

Perché il cane starnutisce? Una delle situazioni più comuni in cui capita di farlo a noi esseri umani è legata alle reazioni allergiche. In tal senso, abbiamo qualcosa in comune con il nostro amico a quattro zampe, ma i sintomi in bipedi e quadrupedi sono leggermente diversi. A tal proposito, potrebbe essere interessante saperne di più sui motivi per i quali il cane è allergico alla cuccia.

Molto più probabilmente una palla di pelo che si scoprea allergica a qualcosa manifesta un grado più o meno grave di prurito cutaneo. A causarlo sono gli allergeni. Fido allora comincia a grattarsi e, nei casi più persistenti, arriva anche a ferirsi. Ecco spiegato, allora, perché il cane si gratta con insistenza. Ma adesso vediamo nel dettaglio quali sono le motivazioni dello starnuto.

Il mio cane starnutisce e gli cola il naso

Una condizione di salute che può indurre il cane a starnutire sono le infezioni nasali. Gli esemplari che presentano un’infezione del tratto respiratorio superiore, infatti, potrebbero avere questo tipo di sintomo, accompagnato da una tosse canina abbastanza insistente e fastidiosa.

Il fungo Aspergillus è una delle principali ragioni di questo disturbo che dà del filo da torcere agli animali domestici. L’aspergillosi coinvolge le cavità nasali e i seni paranasali. Il fungo che provoca quest’infezione si trova nella terra, nelle piante che fanno arredano le abitazioni, attorno alle gabbie degli uccelli ma soprattutto nella polvere che si accumula in casa.

La micosi può essere nasale, ma può anche interessare tutto l’organismo, in questo caso prende il nome di aspergillosi disseminata ed è molto più grave. Oltre a provocare starnuti,  causa gonfiore evidente, scoli nasali, dolore della zona interessata e fuoriuscita di sangue. La razza più predisposta a questo tipo di disturbo è il Pastore tedesco. Se abbiamo il dubbio che Fido possa esserne vittima, contattiamo il veterinario di fiducia, che conosce anche pregressi clinici e caratteristiche di razza che possono incidere.

Il cane starnutisce e scuote la testa

Perché il cane starnutisce?

Perché il cane starnutisce? Potrebbe avere un ascesso dentale che non gli rende la vita semplice. Il terzo premolare superiore infatti ha radici molto vicine ai passaggi nasali. Può sembrare strano, sì, è vero, ma proprio per questo dobbiamo avvalerci della professionalità degli esperti e non ricorrere al fai da te.

In casi molto rari i cani che starnutiscono hanno problemi di salute estremamente gravi, come il tumore al naso. La causa principale è il fumo passivo e colpisce soprattutto i soggetti con un muso molto lungo. Si tratta di un’informazione che non dobbiamo dimenticare. Se proprio non riusciamo a smettere di accendere una sigaretta ogni tanto, facciamolo almeno lontano dai nostri amici a quattro zampe.

Vale la pena specificare anche che il naso dei cani è molto sensibile, ci sono alcuni soggetti che risentono di alcuni fattori ambientali. La presenza di alcune sostanze irritanti nell’aria, infatti, potrebbe essere una delle motivazioni che infastidiscono Fido. A volte sono presenti nelle case, all’interno di profumi o deodoranti spray, dei detersivi per la casa.

Il cane starnutisce: il forasacco

La causa più comune per gli starnuti dei cani è la presenza di corpi estranei che sono stati accidentalmente inalati. Succede quando la nostra piccola palla di pelo scava nel terreno, per esempio. Lo starnuto arriva quando cominciano i tentativi di espulsione. Questo succede anche a noi esseri umani qualche volta.

Uno dei corpi estranei che più facilmente si può introdurre nel naso dei cani mentre giocano in giardino sono i forasacchi: spighe dannose, molto diffuse soprattutto in primavera e in estate. A tal proposito, può tornare utile sapere gli effetti che i forasacchi hanno nel cane, starnuti a parte, e come possiamo prevedere eventuali danni.

Provocano gli starnuti quando si inseriscono nel naso. Bau comincia a emetterli uno dietro l’altro e può anche succedere che perda del sangue. A volte, riesce a eliminare il forasacco ma spesso e volentieri è necessario recarsi immediatamente dal veterinario.

Agire tempestivamente in questi casi è fondamentale, perché quando è ancora in superficie questa spiga fastidiosa può essere rimossa con maggiore facilità. Lo specialista, se necessario, farà prima l’anestesia totale lavorare con maggiore libertà e senza creare traumi inutili al paziente.

Cane starnutisce e poi smette

Perché il cane starnutisce?

Perché il cane starnutisce? Raramente gli starnuti persistenti sono dovuti agli acari nasali, insetti dalle dimensioni minuscole che si insinuano nei passaggi nasali. Spesso si trovano nella terra e il cane il più delle volte li inala quando scava. A tal proposito, ecco gli effetti dei morsi da acari del raccolto nel cane.

Anche questi piccolissimi parassito sono molto irritanti. Non provocano soltanto starnuti, ma anche perdite di sangue dal naso. La gravità dei sintomi dipende da quanto è importante l’infestazione e da quando si interviene per debellarli.

Il cane e lo starnuto inverso

Perché il cane starnutisce?

Si tratta un evento abbastanza comune, in particolare per i cani di taglia piccola e per le razze brachicefaliche. Al contrario di quanto avviene con uno starnuto normale, durante il quale l’aria viene espulsa dal naso, in quello inverso viene è tirata rapidamente provocando un rumore particolare e allarmante che può far pensare che Fido stia soffocando o vivendo un attacco d’asma. In genere, però, può ripetersi per pochi secondi o al massimo un paio di minuti, dopodiché il respiro del cane torna normale.

Ma ci sono anche delle ragioni che riempiono il cuore e fanno sorridere. Fido può starnutire dalla felicità. Molto spesso gli starnuti sono segno che si sta divertendo ed è contento. Infatti, a provocarli può essere l’eccitazione. Succede quando si rende conto che qualcosa che gli piace davvero sta per accadere, e lo stesso può avvenire mentre giocano.