Quanto costa adottare un cane?

Prima di prendere un cane in casa dovete chiedervi quanto costa adottare un cane, vediamo tutte le spese che richiede

Vivere con un cane in casa è un’esperienza che vi consiglierebbe chiunque ha un pelosetto in famiglia. Sono animali che riescono a dare tanto affetto, con cui si può giocare e divertirsi e che sanno tenere compagnia. Tuttavia non è tutto rose e fiori, avere un cane comporta oneri e onori.

Prima di prendere un cane con voi, dovete tenere presente che questo è un gesto di grande amore ma che richiede anche delle responsabilità, soprattutto dal punto di vista economico. Tra le considerazioni iniziali da fare rientra anche quanto costa adottare un cane. Un cane ha bisogno del vostro tempo e delle vostre attenzioni, non potete abbandonarlo a se stesso perché siete stanchi o avete avuto una giornata negativa. Inoltre può ammalarsi e avere bisogno di cure e medicine che hanno un costo. Ci sono poi degli oggetti fondamentali da comprare come cuccia, ciotole e soprattutto il cibo. Quindi prima di prendere un cane in casa è bene farsi due conti.

Quanto costa prendere un cane

Se siete consapevoli delle responsabilità che comporta vivere con un cane, potete passare agli step successivi. Per prima cosa scegliere dove prendere il cane. Ci sono delle associazioni di animali domestici che si prendono cura di questi piccoli pelosetti in attesa che qualcuno li accolga in casa.

Ci sono anche i canili comunali, sempre più stracolmi di animali che hanno solo bisogno di affetto e cure. Non che non li ricevano anche al canile ma spesso il personale è poco rispetto al numero di cani ospitati e non si può donare loro il tempo che meriterebbero.

Infine ci sono anche dei privati che vendono cani, ma in questo caso vi consigliamo di rivolgervi a qualcuno di conosciuto e fidato.

Dunque, anche qui bisogna fare alcune valutazioni. Generalmente adottare un cane dal canile è gratis. Al massimo vi verrà richiesto un contributo per le spese affrontate fino a quel momento, come sverminamento o chip. Se invece cercate un cane di razza pura, allora i prezzi salgono, a volte anche notevolmente.

Lasciatevi guidare dall’amore nella scelta, fate un giretto al canile, siamo sicuri che vi innamorerete di un paio di occhioni in una morbida palla di pelo che non vedrà l’ora di vivere in casa con voi. Migliorerete la vita di un essere vivente e vi costerà davvero poco. Considerate infatti che il contributo richiesto servirebbe per coprire delle spese già fatte, ma che in caso contrario dovreste affrontare per i fatti vostri.

La spesa media annua per un cane

Secondo i dati forniti nel 2020 dall’osservatorio Prontopro.it, in linea generale per un cane di taglia media si spendono circa 700 euro all’anno. Questa cifra può aumentare e arrivare fino a 1.800 euro se si includono spese di toelettatura periodica e altre spese accessorie.

Considerate infatti che il cane ha delle necessità a cui non può rinunciare. Tra queste c’è appunto la già citata toelettatura. Potreste anche avere la necessità di allontanarvi per qualche ora o per qualche giorno da casa ma non potete lasciare da solo il vostro cane né portarlo con voi. In questo caso vi servirà un dog sitter e anche dei consigli per scegliere un dog sitter. Si tratta di una figura capace di badare al vostro cane mentre siete via e che va pagato per il servizio svolto.

Dalla ricerca di mercato di Prontopro.it è emerso anche che l’Italia è un Paese che ama gli animali domestici. Sono infatti più di sette milioni gli italiani che si occupano dei propri animali domestici, fornendo loro tutto ciò di cui hanno bisogno. Inoltre un italiano su due, la metà quindi, contatta periodicamente un veterinario e uno su tre invece contatta un dog sitter. Inoltre, sempre secondo lo studio, il 15% degli italiani utilizza servizi di toelettatura completi. Si tratta di pratiche “accessorie” al costo dell’adozione in sé, che hanno comunque un peso nel bilancio economico finale.

Le prime spese da affrontare quando si adotta un cane

Come abbiamo detto, se si decide di prendere un cane al canile, non c’è bisogno di pagare. Quindi, posto che prendere un cane sia gratis, vediamo ora quali sono le prime spese da affrontare quando si adotta un cane.

Se non ci hanno già pensato gli operatori del canile, tra le prima cose da fare per il vostro nuovo amico a quattro zampe, c’è l’acquisto di un microchip, che generalmente si aggira attorno ai 35 euro. Considerate poi, che ci sono anche i vaccini, fondamentali per la salute del vostro cane. Si va da cimurro a adenovenosi senza dimenticare la parvovirosi. Questi tre vaccini hanno un costo complessivo di 120 euro. Certo, non è poco, ma sono anche importanti e necessari per il cane. A questo bisogna anche aggiungere la spesa di una visita di controllo annuale che si aggira attorno ai 45 euro.

Si spera poi che il cane viva in salute fino alla fine, però purtroppo può capitare che insorgano delle malattie, che siano necessarie medicine, cure e interventi che hanno un costo.

Quando costano gli accessori per il cane

Finora abbiamo parlato di spese mediche, ma se vi state chiedendo quando costa adottare un cane, dovete tenere presente che al cane servono anche degli accessori. Senza andare a pensare ad oggetti superflui o di lusso, vediamo insieme quelli basilari e quanto costano.

Tra le prime cose che dovete comprare per il cane ci sono le ciotole, una per il cibo e una per l’acqua. Leggete il nostro articolo su come organizzare la zona pappa per il cane, per avere le idee più chiare. Anche dormire richiede attenzioni, ci vuole una cuccia e anche questa volta potete farvi un’idea leggendo come organizzare la zona notte per il cane.

Naturalmente per le fondamentali passeggiate quotidiane del cane, servono guinzaglio e pettorina. Finora il prezzo di tutte queste cose si aggira attorno ai 200 euro.

Bisogna anche tenere presente che il cane deve mangiare. Croccantini e cibo per cani sono da inserire nelle spese periodiche, anche se ci sono delle ricette che potete fare a casa, sempre facendo attenzione a ciò che il cane può mangiare

Adozioni consapevoli, niente più abbandoni

Questo articolo può essere utile per chiunque di chieda quanto costa adottare un cane proprio per fare un’adozione consapevole. Prendere un pelosetto in casa, come abbiamo detto, è un gesto d’amore ma richiede anche delle responsabilità di cui dovete essere consapevoli sin da subito. Si stima infatti che ogni anno in Italia vengano abbandonati oltre 50.000 cani e questi sono numeri che non ci piacciono.

Per adottare un cane, ci vogliono tempo, pazienza e disponibilità economica. Per il resto i vostri amici a quattro zampe sapranno abbondantemente ricompensare con il loro affetto tutti i vostri sacrifici e dimenticherete presto si sforzi fatti.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati