Rimedi domestici per il mal di stomaco dei cani: quali sono?

Il cane ha il mal di stomaco: si può curare a casa? Quali sono i rimedi domestici per il mal di stomaco dei cani? Ecco come e quando applicarli

Una situazione di questo tipo può essere molto comune, è quindi utile conoscere quali siano i rimedi domestici per il mal di stomaco dei cani e saperli applicare. Per prima cosa però bisogna capire se la fonte del malessere del quattro zampe sia proprio questa.

Leggiamo di seguito come aiutare e soccorrere in maniera efficace il cane in caso di mal di stomaco a partire dal riconoscimento dei sintomi.

Perché il mio cane sta male?

Prima di ricorrere ai rimedi domestici per il mal di stomaco dei cani cerchiamo di capire prima se è effettivamente questa la causa del suo malessere cercando di osservare i sintomi.

Il cane ha il mal di stomaco se presenta uno o più dei seguenti sintomi:

cane che sta male

  • Vomito
  • Diarrea
  • Eccessiva salivazione
  • Desiderio di mangiare erba
  • Tendenza a leccare i tappeti o i pavimenti
  • Perdita di appetito
  • Flatulenza
  • Stomaco gorgogliante

Nel caso però in cui questi segnali fossero accompagnati da febbre, depressione, fiacchezza, sangue nelle feci e disidratazione anziché utilizzare rimedi casalinghi è bene invece contattare al più presto un veterinario per effettuare una diagnosi immediata.

Digiuno terapeutico

Nel caso in cui il cane manifestasse questi sintomi proponetegli un digiuno terapeutico evitando di somministrargli cibo per circa 12/24 ore.

Scegliere di non far mangiare il cane per qualche ora gli permetterà di riequilibrare il tratto intestinale riducendo eventuali infiammazioni. Tra l’altro alcuni cani a causa del mal di stomaco potrebbero naturalmente perdere l’appetito ma, nel caso ciò non si verificasse, il digiuno potrebbe aiutarli.

cane fa il digiuno

Nei cani di piccola taglia e nei cuccioli il digiuno non deve durare più di 12 ore e può bastare soltanto una notte per avere degli effetti positivi. Per evitare che i livelli di glicemia si abbassino troppo può essere utile strofinare dello sciroppo per pancake sulle gengive del cane.

Dieta leggera

Dopo il digiuno si può proporre al cane una dieta più leggera a base di riso bollito per i cani o pollo o comunque carne magra.

Nella pappa da preparare in questi casi dovete fare in modo che il contenuto sia di circa il 75% di riso bollito e il 25% di carne. Il riso infatti serve per ristabilire le funzionalità intestinali in casi di diarrea e la carne serve semplicemente per renderlo più saporito.

cane mangia il riso bollito

In alternativa, se al cane non dovesse piacere il riso con la carne, si può anche optare per gli omogeneizzati, senza però l’aggiunta di ingredienti dannosi come aglio o cipolla, diluito con del brodo di pollo.

Idratazione

Il mal di stomaco del cane può essere provocato dall’assunzione di troppa acqua bevuta troppo di fretta, per esempio dopo aver giocato o fatto tanto movimento. In questo caso, dunque, somministrare altra acqua potrebbe causare vomito e nausea nel quattro zampe.

cane e ghiaccio

Ma non bere potrebbe provocare disidratazione a cui è possibile porre rimedio dando da mangiare a Fido dei cubetti di ghiaccio o del Gatorade congelato.

Quando curare il cane a casa

I rimedi casalinghi per il mal di stomaco dei cani non sono adatti a tutti e in tutte le situazioni. Si può ricorrere ad essi nel caso in cui il cane abbia improvvisamente cambiato alimentazione che si è rivelata inadatta al suo organismo.

cane beve acqua

O ancora, si può curare il cane in casa se ha rovistato nel cestino dell’immondizia e ne ha ingerito una grossa quantità. Infine si possono applicare delle soluzioni casalinghe se il mal di stomaco è causato da un eccesso di acqua bevuta troppo in fretta.

In queste condizioni il cane infatti potrebbe manifestare un leggero mal di stomaco a cui si può porre rimedio in autonomia.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati