Alano Arlecchino: caratteristiche, foto e standard

Un gigante dal cuore d'oro con un simpaticissimo mantello simile a quello dei Dalmata: ecco lo splendido Alano Arlecchino

alano con il mantello bianco e nero

Un cane gigante dal mantello che ricorda quello dei Dalmata: è l’Alano Arlecchino, una delle varietà più apprezzate e ricercate di questa razza canina.

Molti erroneamente credono che l’Alano Arlecchino sia il più grande tra quelli esistenti, ma non è proprio così. Scopriamone tutte le caratteristiche.

Le varietà di Alano

Lo standard di razza dell’Alano è riconosciuto dalla FCI nel gruppo 2 dei Cani di tipo Pinscher e Schnauzer, Molossoidi e Cani Bovari Svizzeri e nella sezione 2.1 dei Molossoidi di tipo mastino senza prova di lavoro.

Alano Arlecchino: caratteristiche, foto e standard

Basta consultare questo standard ufficiale (riconosciuto anche dall’ENCI) per capire che l’Alano Arlecchino tecnicamente non esiste come razza a sé.

Fa parte delle varianti ammesse e oggi allevate in tutto il mondo, che si distinguono esclusivamente per il colore del mantello.

L’Alano può essere fulvo, ovvero con un mantello che va dal giallo-oro chiaro al giallo-oro intenso, preferibilmente con la maschera nera. Non sono ammesse le macchie bianche.

Poi abbiamo l’Alano tigrato con colore di fondo dal giallo-oro chiaro al giallo-oro intenso con striature nere nette e regolari che seguono la direzione delle costole, anche questo preferibilmente con la maschera nera e non ammette macchie bianche.

L’alano può avere il mantello nero lacca, che ammette la presenza di macchie bianche nel petto e nei piedi.

Alano Arlecchino: caratteristiche, foto e standard

Tra gli Alani neri esistono alcune eccezioni come i Manteltiger, nei quali il nero copre il tronco come un mantello mentre muso, collo, petto, ventre, arti ed estremità della coda possono essere bianchi, e i Platten, il cui colore di fondo è bianco con grandi chiazze
nere.

Tra le varietà di alano esiste anche quello blu acciaio puro, che ammette macchie bianche nel petto e nei piedi.

E, infine, esiste l’Alano Arlecchino che si distingue per il mantello bianco con macchie nere a contorno strappato, il cosiddetto Tigerdoggen.

Il cane ha come colore di fondo il bianco puro con macchie color nero lacca irregolari e dal contorno strappato, ben distribuite su tutta la superficie del corpo.

Tra gli Arlecchino possiamo trovare degli esemplari chiamati Grautiger, con il mantello a macchie nere strappate su un fondo prevalentemente grigio.

L’Alano Arlecchino è il più grande?

Molti erroneamente pensano che l’Alano Arlecchino sia una variante “gigante” dell’Alano, ma non è proprio così.

Le varietà di Alano che abbiamo visto prima si distinguono esclusivamente per via del colore del mantello e delle sue caratteristiche.

Alano Arlecchino: caratteristiche, foto e standard

Non è lecito, dunque, cercare un “Alano Arlecchino Gigante” perché tecnicamente le dimensioni non dipendono dalla variante di pelo.

Tutti gli Alani hanno le medesime caratteristiche sia per qualità del mantello che per carattere e dimensioni, capita tuttavia che alcuni siano più grandi degli altri.

Ciò dipende esclusivamente dalla linea di sangue e non dalla tipologia di mantello del cane: la taglia è una pura questione di genetica!

Secondo lo standard di razza della FCI l’Alano ammette delle dimensioni specifiche, con delle lievi differenze tra esemplari maschi e femmine.

I maschi devono avere un’altezza al garrese minima di 80 centimetri ed è preferibile che non superino i 90 centimetri, mentre le femmine devono essere alte minimo 72 centimetri e non dovrebbero superare gli 84 centimetri.

Capita che alcuni Alani raggiungano l’altezza di un metro e ciò li rende a tutti gli effetti degli esemplari “giganti”.

Spesso si tratta proprio di esemplari di Alano Arlecchino ed ecco perché molti cadono nell’errore di pensare che questa variante di Alano sia la più grande.

Caratteristiche dell’Alano

L’Alano Arlecchino possiede esattamente le medesime caratteristiche delle altre varietà di Alano, si differenzia solo per il mantello a fondo bianco con macchie nere.

Alano Arlecchino: caratteristiche, foto e standard

È un cane dall’andatura armoniosa e fluida e dal portamento elegante nonostante le dimensioni, con il pelo corto e ben aderente al corpo.

Il carattere dell’Alano Arlecchino è semplicemente splendido. Da un cane così grande non ci aspetteremmo mai un temperamento docile e buono quasi come quello di un gattino.

E invece questo cane ci sorprende: buono e coccolone, passa tantissimo tempo a sonnecchiare e si affezione incredibilmente alla sua famiglia umana.

L’Alano Arlecchino è anche un cane molto socievole che riesce a farsi volere bene proprio da tutti, tanto che mal sopporta la solitudine.

È il cane perfetto per la vita domestica, a patto che siate disposti a inseguirlo con un asciugamano pulito per asciugare la bava che disperde qua e là!