Alano

Alano
esemplare di Alano

Esemplare di Alano

Dati generali
Etimologia Dai guerrieri sciti Alani, o Alaunt.
Genitori Cani primitivi germanici
Presente in natura No
Longevità 8-10 anni
Impieghi Cane da compagnia, cane da guardia, cane da caccia
Taglia Grande

L’Alano, chiamato anche impropriamente Danese o Gran Danese, è un cane molossoide di taglia grande (o più precisamente gigante).

Questo cane si differenzia dagli altri molossoidi per l’altezza e la struttura slanciata. La razza è riconosciuta dalla FCI e inserita nel gruppo 2, cani di tipo Pinscher e Schnauzer-Molossoidi e Cani Bovari Svizzeri.

È ritenuto il gigante buono tra i cani ed è una di quelle razze che è praticamente impossibile non conoscere, quasi al pari del suo “opposto”, il Chihuahua. Novanta centimetri di altezza e quasi cento chili di peso per uno tra i cani più teneri che esistano al mondo.

Scheda informativa dell’Alano
Anallergico No
Per bambini Molto protettivo con i bambini del suo nucleo familiare, è comunque buona regola porre le dovute attenzioni data soprattutto la stazza imponente
Per anziani No, per il bisogno di esercizio
Con altri cani Socievole, ancora meglio se cresciuto con i suoi simili
Con gatti Socievole, non avrà problemi con i gatti soprattutto se cresciuti insieme
Rumoroso Abbaio forte ma lo fa di rado
Sport Va fatto uscire e correre regolarmente

ORIGINI STORICHE DELLA RAZZA

Nonostante spesso sia erroneamente chiamato “Gran Danese”, l’alano è in realtà una razza che vede le sue origini nelle terre tedesche: fu proprio a Berlino che, nel 1880, venne redatto il primo standard della razza “Deutsche Dogge”, ove venivano raccolte una serie di caratteristiche comuni ad esemplari di cani provenienti dalla zona sud-occidentale della Germania.

La storia del nome “Alano”, invece, sembra essere piuttosto stravagante: sembra infatti che i cosiddetti “Deutsche Dogge” discendano direttamente dagli Alaunt, cani arrivati in Europa attorno al IV secolo, al seguito della popolazione nomade degli Alani, che altro non erano che pastori dal carattere fortemente bellicoso.

Proprio come i loro padroni, anche i cani avevano un carattere piuttosto belligerante, tanto che nel Medioevo vennero impiegati per la caccia agli animali selvatici. Anzi, la tecnica consisteva nell’utilizzare questi cani per correre e far stancare la preda
prima dell’arrivo del cacciatore.

Ciò ha fatto ipotizzare che l’Alano sia stato incrociato con il Levriero, con lo scopo di acquisire la velocità necessaria ad un tale compito.

Il suo carattere di guerriero e la sua estrema fedeltà nei confronti del padrone portarono questo cane, nel corso dei secoli, a essere il custode perfetto di castelli e case nobili.

La sua bellezza lo rese poi, nel corso del Rinascimento, il cane della nobiltà europea, che sembrava non poter fare a meno di avere al suo fianco un esemplare di questa razza.

PREZZO

Il prezzo medio per un cucciolo di alano, proveniente da un allevamento che sia ben in grado di effettuare una giusta selezione, oscilla tra gli 800 ed i 1200 €.

CARATTERE

A dispetto della sua stazza, che lo fa sembrare un cane “cattivo2, l’Alano è invece un animale dal temperamento incredibilmente docile ed affettuoso. Può sembrare strano, eppure questa è una
razza che si lega fortemente al padrone e alla famiglia, a cui chiede continuamente coccole ed amore.

Anzi, se non ricambiato, l’Alano finirà col soffrire. Questo cane, infatti, si distingue soprattutto per la sua dolcezza, una caratteristica che lo rende davvero perfetto per condividere la casa con i bambini.

Affettuoso, paziente e premuroso, l’Alano ama la compagnia dei più piccoli, con cui riesce a giocare senza diventare mai irruento. Il solo problema del rapporto con i bambini sta nelle dimensioni del cane: una codata involontaria può diventare pericolosa, il che pone la necessità di far giocare i piccoli sempre sotto l’occhio attento e vigile dei genitori.

Al di là di questo, però, l’alano sa essere davvero un baby sitter
perfetto. Si tratta quindi di una razza incredibilmente equilibrata, molto amichevole e socievole sia nei confronti degli umani che degli altri cani, con cui si dimostra sempre giocoso ed accogliente, senza mai diventare aggressivo.

Chiaramente, essendo molto legato al suo padrone, l’Alano potrebbe avere una reazione diversa se un altro cane cercasse di aggredire la persona che lui ama. Al di là di questo, una cosa è certa: questo gigante è il più tenero tra tutte le razze canine.

ADDESTRAMENTO

L’Alano non è soltanto un cane dolce, ma anche molto intelligente. Questo faciliterà non poco il suo addestramento, considerando anche che per natura è una razza che tende ad essere molto accondiscendente verso il padrone.

Il solo accorgimento che dovrete avere sarà quello di basare
l’addestramento su premi e coccole, e non su rimproveri e punizioni, così da andare incontro all’indole tenera e sensibile del cane.

CARATTERISTICHE FISICHE

L’Alano è considerato un cane di taglia gigante, con un aspetto assolutamente unico nel suo genere, dato che vanta tra i suoi antenati sia i mastini inglesi sia i levrieri tedeschi.

Il risultato, quindi, è quello di un molossoide insolito, almeno per quanto riguarda le caratteristiche fisiche. Ha un’aspettativa di vita che va dagli 8 ai 10 anni.

Zampe

Trattandosi di un cane di dimensioni piuttosto notevoli, è chiaro che le zampe siano particolarmente lunghe e muscolose, pur mantenendo un’armonia e un’eleganza notevoli.

Corpo

Il corpo dell’Alano è imponente, caratterizzato da muscoli ben evidenti, da un dorso robusto e da un collo ben allungato.

Questo cane ha una struttura ossea ben importante, ma risulta leggermente diverso dai suoi antenati molossoidi, perché leggermente più alto e meno tozzo.

Peso e altezza

Essendo riconosciuto tra i cani di taglia gigante, l’Alano può raggiungere dimensioni davvero importanti: un maschio, infatti, può raggiungere fino ai 109 cm di altezza e ai 110 kg di peso,
mentre la femmina può raggiungere i 95 cm di altezza e i 100 kg di peso.

In linea di massima, gli esemplari femmina pesano in media tra i 60 e gli 80 kg, mentre i maschi raggiungono generalmente i 90 kg.

Testa

L’alano si distingue poi per la testa larga e rettangolare, caratterizzata da un muso piuttosto ampio e da labbra molto marcate, talvolta addirittura pendenti. Gli occhi, rispetto al cranio, risultano essere di medie dimensioni, molto scuri e leggermente infossati.

Le orecchie, invece, hanno una caratteristica forma triangolare, con un’attaccatura piuttosto alta sulla fronte: tendenzialmente,
queste sono ripiegate verso il basso, se il padrone decide di rispettare gli standard della razza e non tagliarle.

Coda

In perfetta armonia con il resto del corpo, anche la coda dell’alano è lunga e affusolata.

Pelo

Una delle caratteristiche che rende l’aAlano un cane davvero bello a vedersi è sicuramente il pelo: folto, corto e lucido. Questo può essere di diversi colori, ma rimane in ogni caso uno dei tratti
distintivi dell’animale.

Colori

Quanto a colori del mantello, l’Alano viene distinto in cinque diverse varianti almeno:

    • Fulvo, con mantello color giallo oro (nelle diverse sfumature dal chiaro all’intenso) e, possibilmente, maschera nera;
    • Tigrato, con colore giallo oro di fondo e striature nere che seguono regolarmente il disegno delle costole. Anche in questa variante, la maschera nera è molto ricercata;
    • Arlecchino bianco e nero, con fondo del mantello bianco puro e macchie nero lacca dal contorno strappato, ben distribuite su tutta la superficie del corpo;
    • Nero, con mantello nero lacca (su cui sono ammesse macchie bianche);
    • Blu, con mantello blu acciaio puro, per cui sono ammesse macchie bianche al petto e ai piedi.

Al di là di queste, vengono riconosciute anche le due varianti platten, con corpo bianco e testa nera, e merle, con corpo parzialmente grigio con sfumature di colore nero.

CUCCIOLI

I cuccioli di Alano hanno una tendenza sfrenata al gioco: si tratta di animali che amano giocare sia con i propri simili sia con gli esseri umani.

Questo significa che dovrete cercare di intrattenere quanto più possibile il vostro cucciolo, utilizzando giochi specifici o portandolo al parco per farlo interagire e divertire con gli altri cani.

Anzi, proprio il gioco si rivelerà uno strumento utile per insegnare al vostro alano l’educazione che volete.

SALUTE

A dispetto dell’apparenza imponente e inscalfibile, la salute di questo animale è particolarmente delicata, dato che la razza soffre di alcune patologie piuttosto pericolose.

Tra queste, sono da menzionare anzitutto le cardiopatie. Buona parte di queste dipendono dalla genetica del cane – motivo per cui dovrete scegliere con molta attenzione l’allevamento del vostro
alano – ma altre possono dipendere anche da malattie infettive e parassitarie.

In ogni caso, è necessario tenere sotto controllo il cane, anche perché spesso le cardiopatie non danno alcun sintomo rilevabile e si manifestano direttamente con la morte improvvisa del nostro amico a quattro zampe.

Un altro problema piuttosto grave è quello della displasia dell’anca, un’anomalia dell’articolazione coxo-femorale, che può addirittura portare all’immobilità del cane.

Dato che la displasia è abbastanza caratteristica dei cani di taglia grande, è consigliato vivamente di non far correre o saltare i cuccioli prima dei 18 mesi, così da evitare danni ad una struttura ossea che si dimostra piuttosto fragile nel periodo post-natale.

Al di là di queste patologie, una che deve davvero preoccupare è la torsione allo stomaco, dovuta ad un eccessivo accumulo di gas per via della torsione dello stomaco su se stesso. A scatenare questo problema possono contribuire i pasti troppo abbondanti che il cane ingerisce velocemente, le bevute abbondanti oppure l’eccitazione provata dal cane subito dopo aver mangiato.

In questo caso, lo stomaco si torce, il cardias e il piloro si chiudono, e i gas prodotti dalla fermentazione degli alimenti si accumulano nella cavità gastrica. I sintomi sono allora quelli del gonfiore addominale, dell’agitazione e dei conati di vomito (ma senza espulsione di cibo).

Con il passare del tempo, la situazione tende a peggiorare e porta alla morta dell’animale, motivo per cui è necessario portarlo
subito in clinica veterinaria ed operarlo d’urgenza.

Infine, l’Alano è un cane che soffre spesso anche di patologie oculari. Tra queste, le più comuni sono l’entropion (ripiegamento del margine della palpebra verso la cornea), l’ectropion (rovesciamento verso l’esterno della palpebra inferiore) e la lesione della terza palpebra.

Indicazioni sull’alimentazione

Proprio perché particolarmente delicato e sensibile, l’Alano richiede una cura e un’attenzione smodata nella gestione dell’alimentazione.

Per questa razza, è di fondamentale importanza distribuire il cibo in più razioni giornaliere, soprattutto in virtù della tendenza dell’animale ad avere problemi di torsione dello stomaco.

Un cucciolo ha bisogno di mangiare quattro volte al giorno, almeno fino al compimento dei tre mesi. Superata questa soglia, il cane può mangiare tre e poi due volte (in questo caso, parliamo di un alano adulto).

In linea di massima, in età adulta, un Alano deve consumare una razione giornaliera di circa 1100 grammi di crocchette, da unire a circa il 10% di cibo umido.

Nel caso di una dieta fatta in casa, invece, è consigliabile far mangiare al vostro cane soprattutto carne. Anche il pesce è ideale per l’alimentazione dell’alano, purché facciate attenzione alle lische. Buone anche le verdure e le uova, soprattutto se abbinate al riso.

Toelettatura

Nonostante tenda a perdere molto pelo, la toelettatura non è comunque troppo problematica: il mantello fine e setoso dell’alano è infatti molto facile da tenere pulito, e non richiede affatto cure particolari.

Al contrario, orecchie, occhi e bocca vanno sempre tenuti sotto controllo per evitare l’insorgere di infezioni e problemi di altro tipo.

ALLEVAMENTI

La scelta dell’allevamento per un cucciolo di Alano diventa di fondamentale importanza per via dei numerosi problemi di salute che il cane può avere per motivi genetici e familiari.

Chiaramente, ogni allevamento si distingue per una variante diversa di Alano. In Italia sono presenti molti allevamenti certificati ENCI: la Regione che conta il numero maggiore è la Lombardia.

È UN CANE D’APPARTAMENTO?

Dato il suo carattere mite e tranquillo, l’alano si dimostra un cane che può adattarsi alla vita in appartamento, purché si tratti di una casa di ampia metratura, date le dimensioni del cane.

È tuttavia fondamentale fargli fare tre lunghe passeggiate durante il giorno e portarlo al parco almeno una volta a settimana. In più, è bene che abbia un ampio spazio tutto per sé dove riposare.

CURIOSITÀ

Come abbiamo accennato, l’Alano è conosciuto anche con il nome di “Gran Danese”. Questo errore nasce per via di un equivoco dovuto al naturalista francese George Buffon, che in una tavola disegnata diede a un esemplare di alano il nome di Grand Danois.

Secondo alcuni, questo errore dipenderebbe dalla diffusione della razza in Danimarca.

Classificazione FCI – n. 235
Sezione
Sottosezione
Standard n. 235 del 13/03/2001 (en fr)
Nome originale Deutsche Dogge
Great Dane
Varietà Arlecchino – Nero – Fulvo – Tigrato – Blu
Tipo Molossoide
Origine Germania
cane con le labbra pendenti

Alano, peso e dimensioni: standard e informazioni utili

Chiunque decida di accogliere in casa un Alano si prepari ad avere un cane dal peso e dalle dimensioni gigantesche. Non a caso questo grande...
cane che passeggia in riva al mare

Alano, quali sport può praticare? Piccola guida al cane gigante

È un cane di taglia gigante dall'aspetto imponente e maestoso, ma sappiamo quali sport l'Alano può praticare in tutta sicurezza? Quel che è certo è...
cane di taglia gigante sul prato

Alano, carattere e temperamento: cosa sapere su questo cane

È grande e maestoso, a prima vista potrebbe quasi far paura ma l'Alano è un cane dal carattere e temperamento docile e buono come...
scooby doo e i suoi amici

Alani famosi: quali cani giganti troviamo nei film, nei fumetti e nei cartoni

Il gigante dal cuore d'oro del mondo canino è una vera leggenda: alcuni Alani sono diventati famosi nel mondo come protagonisti di film, cartoon...
alano con il mantello bianco e nero

Alano Arlecchino: caratteristiche, foto e standard

Un cane gigante dal mantello che ricorda quello dei Dalmata: è l'Alano Arlecchino, una delle varietà più apprezzate e ricercate di questa razza canina. Molti...
un alano che dorme sul divano

Alano come primo cane: difficoltà di gestione, pro e contro

Adottare un cane è prima di tutto una grande responsabilità, bisogna valutare ad esempio se un Alano può essere ideale come primo cane considerando...
Alano che osserva

L’Alano non ne vuole sapere di entrare in piscina e il suo video diventa...

Il divertente video dell'Alano che non vuole proprio entrare in piscina, nonostante l'insistenza della proprietaria: la sua reazione