Alano come primo cane: difficoltà di gestione, pro e contro

Considerando fattori come dimensioni, salute ed esigenze l'Alano non è adatto a tutti come primo cane: vediamo perché

un alano che dorme sul divano

Adottare un cane è prima di tutto una grande responsabilità, bisogna valutare ad esempio se un Alano può essere ideale come primo cane considerando tutti i pro e i contro.

L’Alano è un gigante dal cuore d’oro ma è appunto un cane di grossa taglia, quindi ha delle necessità da non sottovalutare.

Adottare un cane: una scelta responsabile

Spesso quando qualcuno decide di accogliere in casa un cane si lascia trascinare dalla moda del momento o magari dall’aspetto tenero e irresistibile di un cucciolo.

Alano come primo cane: difficoltà di gestione, pro e contro

Ma adottare un cane è una cosa seria e dobbiamo sempre valutare tutti gli aspetti positivi e negativi della nostra scelta.

Per questo è fondamentale rivolgersi ad allevatori esperti o chiedere consiglio a un bravo veterinario, gli unici che possano darci tutte le informazioni del caso sulle caratteristiche di una determinata razza canina.

Se la scelta ricade su un Alano dobbiamo esser consapevoli del fatto che non è ideale come primo cane per un proprietario inesperto.

Soprattutto dobbiamo valutare gli aspetti del suo carattere ma anche la fisicità non indifferente, essendo un vero e proprio gigante del mondo canino.

Un cane d’appartamento

Dal punto di vista caratteriale non ci sono dubbi, l’Alano è un cane dal cuore d’oro tanto grande di dimensioni quanto nella sua incredibile bontà.

Chiunque potrà dirvi che è un cane adatto alle famiglie, sempre alla ricerca dell’amore e dell’affetto dei suoi cari amici umani.

Anzi l’Alano è un cane che cerca attenzioni e che facilmente può sentirsi escluso e trascurato se non viene coinvolto nella vita domestica.

Per questo motivo non va mai lasciato da solo per troppo tempo oppure isolato a vivere recluso in giardino lontano dagli affetti.

Le dimensioni non sono il motivo per cui l’Alano non è ideale come primo cane per una famiglia, è un cane d’appartamento a tutti gli effetti.

È buono e tranquillo e si accontenta di un piccolo giaciglio caldo in cui sonnecchiare. Basta che abbia sempre i suoi umani sott’occhio.

Da questo punto di vista l’Alano non è un cane particolarmente impegnativo e gli occorrono soltanto un paio di passeggiate al giorno per svagarsi.

Dorme moltissimo e non ha bisogno di fare parecchio movimento, l’unica condizione per renderlo felice è donargli la nostra compagnia.

L’Alano da cucciolo

L’Alano non è ideale come primo cane per chi non abbia mai avuto a che fare con un cucciolo per via del suo caratterino.

Alano come primo cane: difficoltà di gestione, pro e contro

I cuccioli di questa razza canina sono dei veri terremoti, perciò prepariamoci ad accettare confusione e monellerie a profusione.

Poi consideriamo che i cuccioli di Alano sono molto più grandi dei cuccioli di altre razze canine, già a due mesi pesano circa 20 chilogrammi!

Unite a queste dimensioni la vivacità e l’iperattività tipiche dei piccoli pelosetti e il gioco è fatto.

I cuccioli di Alano non si fermano mai un momento, corrono e giocano praticamente sempre e tendono a mordicchiare tutto ciò che gli capiti a tiro.

Un comportamento normale se pensiamo che anche per i nostri bambini mettere gli oggetti in bocca è un modo per scoprire il mondo.

Solo che i cuccioli di Alano con il loro peso e i loro dentini aguzzi finiscono sempre per distruggere qualcosa.

Un affetto quasi morboso

Scegliere un Alano come primo cane da accogliere in casa ci mette di fronte a un fatto importante: in lui troverete un compagno fedele come pochi.

Cosa assolutamente positiva, il carattere buono e gentile di questo cane lo rende a tutti gli effetti uno dei migliori per le famiglie.

Anche qui però ci sono dei pro ma anche dei contro da valutare. L’affetto dell’Alano verso il padrone tende a sfociare in vera e propria dipendenza.

Il gigante dal cuore d’oro ha il bisogno costante di stare insieme al padroncino e non può essere lasciato solo troppo a lungo.

Per questo non è adatto a chi è consapevole di non poter passare molto tempo in casa per via dei vari impegni che la vita riserva.

L’Alano soffre tantissimo la solitudine e se non vede il suo amico umano per troppo tempo si sente perduto e abbandonato.

Valutiamo bene se è il cane che fa per noi perché questa sua ipersensibilità lo porta a stare malissimo, anche fisicamente.

Non è raro sentire storie terribili di Alani che vengono abbandonati dal padrone e dopo poco tempo muoiono di crepacuore.

Un cane parecchio “costoso”

Se pensate che adottare un Alano come primo cane sia una scelta giusta, non dimenticate di considerare il fattore economico.

Alano come primo cane: difficoltà di gestione, pro e contro

Mantenere e curare un cane implica da una parte dargli affetto e attenzioni ma dall’altra anche esser pronti al peso che ha nel bilancio familiare.

Chi ha problemi economici o non dispone di tanto denaro non dovrebbe optare per un cane come l’Alano, per vari motivi.

Gli esemplari di questa razza canina hanno una salute molto fragile e sono spesso soggetti a problemi e patologie che richiedono l’intervento del veterinario.

Quindi oltre alle visite di routine e alle vaccinazioni, dobbiamo conteggiare anche tutte queste visite “extra”, che non sono da poco.

L’Alano ha una bassa aspettativa di vita perché può soffrire di numerose patologie sia quando è cucciolo che da anziano.

È soggetto a problemi al cuore, torsione dello stomaco, alcuni tipi di tumore e problemi alle ossa e alle articolazioni.

Alano come primo cane: difficoltà di gestione, pro e contro

Considerando tutti questi fattori il budget per prendersene cura sale, e parecchio. A questo aggiungiamo anche che i farmaci si somministrano a peso e l’Alano è un cane enorme.

Come se non bastasse l’Alano ha anche bisogno di un’alimentazione particolare che deve essere sempre di ottima qualità e spesso deve assumere integratori alimentari, anche questi con i dovuti costi.

E poi, per vie delle sue incredibili dimensioni, consuma molto più cibo di un cane di taglia media o piccola.

Alano e pulizia della casa

Ultimo punto, ma non per importanza, l’Alano non è ideale come primo cane per chi non sopporta di avere la casa sempre sporca.

Parliamo di un cane che produce una quantità abnorme di bava, che sparge ovunque non appena si sposta da una stanza all’altra.

Preparatevi dunque ad avere vetri, mobili, muri e divani sempre sporchi e umidicci. In pratica a girare continuamente con asciugamani e carta assorbente!

In più l’Alano ha una pessima abitudine: ogni volta che beve un po’ d’acqua scuote il muso girovagando per tutta la stanza.

Insomma l’Alano come primo cane è un po’ impegnativo sotto molti aspetti, ognuno dei quali non da poco.

Se decidiamo di adottarne uno dobbiamo conoscere tutte le sue caratteristiche, i suoi bisogni e le sue abitudini.

I cani non sono giocattoli e ricordiamo che una volta entrati in casa è nostra responsabilità assicurargli le cure e le attenzioni necessarie per vivere una vita felice.