American Hairless Terrier: storia accurata della razza, dalle origini a oggi

La storia dell'American Hairless Terrier affonda le radici nell'America del Diciannovesimo secolo ed è legata a quella del Rat Terrier

cane di tipo terrier

La storia dell’American Hairless Terrier è piuttosto recente ed è strettamente legata a quella di un’altra razza canina, il Rat Terrier.

Si tratta dell’unica razza canina senza pelo originaria degli Stati Uniti d’America, nata per caso da una cucciolata nel profondo sud.

Dal Rat Terrier all’American Hairless Terrier

Come si evince dal nome stesso, l’American Hairless Terrier è un terrier privo di pelo originario degli Stati Uniti d’America.

American Hairless Terrier: storia accurata della razza, dalle origini a oggi

La storia di questa razza canina, però, affonda le radici nell’America del Diciannovesimo secolo quando i coloni europei portarono nel Nuovo Continente diversi cani di piccola e media taglia.

Cani che fungevano non soltanto da compagnia ma utilizzati anche per il lavoro, principalmente per la caccia e la guardia.

Dagli incroci tra tutte queste razze canine nacque quello che fu chiamato Rat Terrier, un cane che ebbe un grande successo tra gli allevatori americani.

In particolare nel Rat Terrier scorreva sangue di Feist, il “classico” terrier europeo, e altri cani come Zwergpinscher, Beagle e alcune razze di levrieri.

La storia vera e propria dell’American Hairless Terrier, però, inizia soltanto nel 1972 quando in una cucciolata di Rat Terrier della Louisiana fece capolino un cucciolo molto insolito.

Su quattro cuccioli tutti uguali uno di sesso femminile nacque completamente privo di pelo. Possiamo dire che fosse un Rat Terrier “nudo”.

L’allevatore Edwin Scott rimase colpito da questa incredibile e inaspettata anomalia al punto che decise di proseguirne la selezione in modo da stabilizzarne il carattere.

Storia dell’American Hairless Terrier: la selezione

L’allevatore Edwin Scott è stato il vero e proprio “creatore” dell’American Hairless Terrier e a lui si deve la selezione di questa particolare razza canina.

American Hairless Terrier: storia accurata della razza, dalle origini a oggi

La comparsa del primo esemplare femmina, che chiamò Josephine, fu del tutto casuale perciò non fu semplice capire come stabilizzare il carattere della “nudità”.

La prima cucciolata di Josephine produsse Rat Terrier con il pelo e soltanto un cucciolo senza peli, chiamato Gipsy.

Nelle cucciolate successive non comparvero molti cuccioli senza pelo e per stabilizzare finalmente il carattere della razza ci vollero ben otto anni.

Con dedizione e pazienza Edwin Scott, infine, riuscì a dar vita a questa nuova razza canina, l’unica originaria dell’America con la caratteristica assenza di pelo.

Per moltissimo tempo la razza non fu riconosciuta come distinta e separata dal Rat Terrier e gli esemplari senza pelo erano considerati semplicemente una variante “nuda”.

Nel 2014, infine, lo UKC – United Kennel Club decise di riconoscerla in quanto razza canina a sé stante.

Ancora oggi capita che nelle cucciolate di American Hairless Terrier nascano dei cuccioli non completamente nudi ma ricoperti da un sottilissimo strato di peluria.

Caratteristiche del carattere

La storia dell’American Hairless Terrier come abbiamo visto è strettamente legata a quella del piccolo Rat Terrier.

American Hairless Terrier: storia accurata della razza, dalle origini a oggi

Ed è scontato, dunque, che di questo cane abbia mantenuto numerose caratteristiche non solo legate all’aspetto fisico ma anche al carattere e al temperamento.

Come tutti i terrier anche l’American Hairless Terrier è un cane molto vivace e giocherellone, un instancabile concentrato di energia che richiede davvero tanta pazienza.

Si tratta di un piccolino socievole ed estroverso che non perde tempo a fare amicizia con tutti, indipendentemente dall’età.

Riesce persino a legare con i cani di taglia più grande anche se spesso si comporta come se fosse uno di loro, dimenticando di essere invece piccolino.

In generale l’American Hairless Terrier è un cane adatto a famiglie e persone attive che gli dedichino molto tempo per correre e giocare a più non posso.

L’importante è abituarlo sin da cucciolo alla presenza dei membri della famiglia, stabilire i ruoli onde evitare che prenda il sopravvento come “maschio alfa” e che venga utilizzato il rinforzo positivo.

L’American Hairless Terrier è un cane giocoso e dolce ma anche molto emotivo e non reagisce bene a punizioni violente e troppo dure.

Caratteristiche dell’aspetto

Del Rat Terrier mantiene la taglia medio-piccola con un corpicino più lungo che largo ma molto solido e massiccio.

American Hairless Terrier: storia accurata della razza, dalle origini a oggi

Nel complesso è un cane dall’aspetto armonico con un delizioso musetto allungato che presenta delle piccole rughe sulla fronte.

Le orecchie sono grandi e triangolari e gli occhi hanno la caratteristica forma ovale con un’espressione molto dolce e intelligente allo stesso tempo.

Ma, come abbiamo visto precedentemente parlando della sua storia, la peculiarità dell’American Hairless Terrier è l’assenza di pelo.

In verità i cuccioli nascono con una leggerissima peluria che si dirada nelle prime settimane di vita fino a scomparire del tutto.

Essendo un cane “nudo” l’American Hairless Terrier ha la pelle esposta e meno protetta rispetto agli altri cani perciò richiede qualche attenzione in più.