Attenzioni per il cane che dimentichiamo: 8 cose trascurate

Ecco alcune attenzioni per il cane che dimentichiamo e che invece sono molto utili per dare a Fido una vita sana e felice

Non di solo amore vive il nostro Fido e spesso delle piccole attenzioni per il cane che dimentichiamo possono fare la differenza.

Sono cose all’apparenza ininfluenti e frutto di disattenzione, ma non dobbiamo mai prenderle alla leggera perché possono aiutare il cane a vivere meglio e in salute.

Tenerci sempre aggiornati sulla prescrizione di farmaci per pulci e zecche, pianificare la toelettatura, ottenere il microchip sono solo alcune di queste cose.

Alimentazione sana

Fornire un’alimentazione sana ed equilibrata alle esigenze del nostro amico a quattro zampe è una di quelle attenzioni per il cane che dimentichiamo più spesso.

dare croccantini al cane

Siamo sempre tentati di coccolare Fido con gustosi snack e spuntini “fuori pasto”, rischiando però di dargli un apporto calorico eccessivo rispetto alle sue esigenze giornaliere.

Un altro errore è fargli mangiare troppo spesso gli avanzi dei nostri pasti, specialmente se Fido non è abituato a fare molto esercizio fisico.

Dobbiamo scegliere alimenti adatti alle sue esigenze, che siano di buona qualità, saporiti ma soprattutto ricchi di tutti i nutrienti necessari al suo fabbisogno quotidiano.

Per conoscere gli alimenti più adatti e le giuste quantità possiamo consultare il veterinario, che può elaborare un piano alimentare per far tornare Fido in forma scongiurando il pericolo di obesità.

Microchip

Sull’argomento microchip c’è ancora molta disinformazione e spesso i proprietari non sanno esattamente come funzionano e quanto possano essere importanti.

microchip per cani

Il microchip posizionato sotto la pelle serve a identificare il cane in qualsiasi situazione.

A differenza di ciò che si potrebbe pensare non è affatto doloroso per Fido: è grande più o meno come un chicco di riso.

Anche in questo caso il modo migliore per togliersi ogni dubbio è rivolgersi al veterinario che potrà consigliare il microchip più adatto alle singole esigenze.

Assicurazione per animali domestici

Non tutti sanno che oggi è possibile stipulare un’assicurazione per animali domestici, ovvero una polizza che offre una copertura completa per spese veterinarie, infortunio e malattia del cane.

cane husky marrone

L’assicurazione può anche coprire eventuali spese in caso di “incidenti” in cui sia il cane a provocare danni.

Prevenire pulci e zecche

Pulci e zecche non sono necessariamente un male da curare, si possono prevenire con poche, semplici attenzioni per il cane che dimentichiamo di prendere in considerazione.

cane che si gratta

In questo ci aiuta, come sempre, il veterinario che può prescrivere dei farmaci adatti a evitare lo spiacevole problema.

Non dimentichiamo che pulci e zecche portano malattie, quindi eliminarle non vuol dire necessariamente che Fido sia fuori pericolo.

La prevenzione oltre a scongiurare il pericolo di malattie ci consente di risparmiare sulle cure mediche ed evita eventuali infestazioni in casa, anche queste molto costose da debellare.

Prevenire è meglio che curare (e anche più economico): la prevenzione da pulci e zecche deve durare tutto l’anno.

Igiene dentale

Una cosa che spesso trascuriamo è l’igiene dentale di Fido: spazzolare regolarmente i denti del cane è la chiave per mantenere la bocca sana.

igiene dentale del cane

Proprio come per noi, ogni volta che il cane mangia si devono lavare i denti. Un modo per legare con Fido, ma anche per controllarlo e accorgerci di eventuali anomalie.

Ricordiamo, inoltre, di far controllare la bocca e i denti al veterinario almeno una volta all’anno.

Prevenzione della filariosi

Come per pulci e zecche, spesso trascuriamo la prevenzione della filariosi del cane, una malattia potenzialmente mortale.

dare le medicine al cane

Si tratta di una malattia che può essere trasmessa dalle punture di zanzara, in particolar modo dalle zanzare tigre.

È consigliato somministrare una volta al mese per tutto l’anno dei prodotti specifici, naturalmente prescritti dal veterinario.

Purtroppo in molti casi la filariosi è incurabile e degenerativa: l’unica cosa da fare è bloccarla in tempo prima che la situazione diventi troppo grave.

Dolori e artrite nel cane

Quando il cane invecchia proprio come noi può avere l’artrite, il problema è che non mostra dolore e per noi diventa difficile capire se sta soffrendo in questo senso.

cane anziano

Osserviamo bene Fido perché qualsiasi minima variazione nel comportamento potrebbe essere sintomo di questa condizione patologica.

Il cane potrebbe cambiare abitudini quando deve fare i bisogni, oppure zoppica o ringhia se viene toccato in una determinata parte del corpo.

La cosa più giusta da fare è consultare il veterinario per capire se questi comportamenti siano associati all’artrite o a qualsiasi altra malattia.

Mantenere un legame forte

L’ultima cosa importante che spesso trascuriamo è l’incredibile beneficio del rapporto uomo-cane sul nostro amico a quattro zampe.

accarezzare il cane

Non è solo l’uomo a beneficiarne ma anche Fido, che con un legame forte e duraturo sta meglio sia fisicamente che mentalmente.

Accarezziamolo, trascorriamo del tempo con lui, camminiamo insieme e giochiamo per migliorarne le capacità di socializzazione.

Tutte attività che, inoltre, ne riducono il livello di stress rendendo Fido più tranquillo ma soprattutto più felice.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati