Australian Silky Terrier: storia e origini di questa razza dalle origini a oggi

Australian Silky Terrier, storia e origini: cosa sappiamo riguardo la vicenda si questo cagnolino dal pelo lunghissimo e super-liscio? Da dove viene? Com’è si è diffusa tale razza? Ecco qualche informazioni che ci aiuta a scoprire di più su di lui.

Australian Silky Terrier: storia e origini

Australian Silky Terrier: storia e origini di questa razza dalle origini a oggi

Esemplare di Australian Silky Terrier, fonte: Instagram, leevithelittlelionheart

Qual è la storia di un Australian Silky Terrier? Cosa si sa riguardo le sue origini? È un cane presente in natura oppure è stato creato appositamente al seguito di fare incroci? Vediamo nel dettaglio la sua vicenda.

La storia che riguarda i natali dell’Australian Silky Terrier è abbastanza lineare. Si sa con certezza, come si può ben notare anche dal suo aspetto, che discende dallo Yorkshire Terrier, col quale condivide molte caratteristiche fisiche assai simili.

Un altro antenato probabilmente fu l’Australian Terrier, un cane di piccola taglia originario non dell’Australia come suggerisce il nome, ma dell’Inghilterra.

Molti studiosi sostengono l’ipotesi che l’Australian Silky Terrier sia derivato casualmente e direttamente dall’Australian Terrier, prima ancora che da altri esemplari di cani.

L’Australian Silky Terrier sarebbe, secondo questa teoria, una versione a pelo setoso e morbido dell’Australian Terrier, che invece lo presenta ruvido, rigidissimo e dritto.

Non tutti però concordano con quest’idea. C’è chi crede, invece, che l’Australian Silky Terrier sia stato creato appositamente incrociando vari esemplari di cani già esistente al fine proprio di creare una razza completamente nuova.

Qualunque sia la realtà dei fatti, possiamo ben affermare che l’Australian Silky Terrier nasca all’incirca durante il diciannovesimo secolo. In un primo momento, aveva un nome diverso rispetto a quello con cui oggi è conosciuto.

Dal momento che venivano allevato e cresciuto soprattutto nella città di Sydney e nei dintorni, era chiamato direttamente “Sydney Silky“.

Lo scopo di creare una nuova razza, nel caso specifico dell’Australian Silky Terrier, non era quello di ottenere un cane che fosse “utile” per qualche lavoro. Anzi, si racconta che l’obiettivo era proprio quello di avere una razza che formasse un bellissimo cane da compagnia.

Per l’aspetto molto simile che presentavano i tre esemplari di Australian Terrier, Yorkshire Terrier e Australian Silky Terrier, per moltissimi anni questi tre cani furono confusi.

Una reale distinzione ci fu soltanto nel 1958, quando l’Australian Silky Terrier ottenne l’ufficiale riconoscimenti da alcune associazioni internazionali e riuscì così ad avere una sua propria “indipendenza”.

Informazioni generali sulla razza

Australian Silky Terrier: storia e origini di questa razza dalle origini a oggi

Esemplare di Australian Silky Terrier, fonte: Instagram, ruber_rb

L’Australian Silky Dog è un cane molto intelligente, giocherellone e coraggioso. Adora fare amicizia con la famiglia, con ogni componente, umano o animale che sia.

Gli piace molto passeggiare in dolce compagnia dei suoi amici umani, andare all’avventura ed esplorare tutti i luoghi che ritieni interessanti per la curiosità.

È il tipico cane da compagnia, adatto perfettamente all’appartamento e a stare in casa a rilassarsi col suo amico umano. Sa essere dolce e coccoloso con tutti, anche con gli estranei che vogliono conoscerlo.

Un minimo di educazione può aiutare l’Australian Silky Dog ad essere ancora più disponibile nei confronti dell’uomo e della famiglia in generale. Soprattutto, qualche piccola regola è necessaria per fargli capire. che ci sono degli spazi da rispettare.

Sa adattarsi molto bene in casa. È nato e cresciuto da sempre come cane da compagnia, dunque tende ad affezionarsi moltissimo all’uomo, in modo quasi simbiotico.

La sua indole lo rende pieno di energia, vispo e allegro, sempre pronto allo svago e al divertimento. Non si tirerà mai indietro di fronte a qualche attività interessante in cui buttarsi.

Può dunque essere definito con ottimo cane da compagnia. Adatto sia agli adulti, sia ai bambini, sia agli anziani, l’Australin Silky Dog è davvero ottimo per tutta la famiglia.

Se abituato fin da cucciolo alla convivenza con altri animali domestici, come ad esempio i gatti, non si farà problemi ad instaurare un bellissimo rapporto di condivisione e di amicizia.

Una curiosità interessante riguardo questo cane è la seguente: sembra che il suo abbaio sia davvero rumoroso e incredibilmente intenso! Questo implica che, all’occorrenza, può anche essere “usato” come cane da guardia.

Però, sempre con molta attenzione: ricordiamoci che è pur sempre un cagnolino dolcissimo e di piccola taglia! Nonostante questo, quando e come meglio riuscirà, tenterà in ogni modo di proteggere la famiglia da qualunque tipo di pericolo.