Cane che lacrima continuamente: quali sono le ragioni e che cosa può significare?

Se il cane lacrima continuamente evidentemente c'è qualcosa che non va: ecco le possibili cause dalle più alle meno gravi e cosa dobbiamo fare

cane con problemi agli occhi

Tutti i cani producono naturalmente le lacrime perché grazie a queste mantengono la giusta idratazione degli occhi, ma un cane che lacrima continuamente di certo ha un problema di salute a cui dobbiamo rimediare.

Non si tratta necessariamente di qualcosa di grave perciò non andiamo subito nel panico, ma è pur sempre un fastidio che nel tempo, se non curato con le giuste terapie, potrebbe peggiorare.

Nei cani non è così raro che vi sia una lacrimazione eccessiva e non dipende dall’età dell’esemplare, può colpire sia cuccioli che cani adulti indistintamente.

Inoltre può interessare soltanto un occhio o entrambi gli occhi contemporaneamente. Ecco allora come capire quando il cane lacrima in modo normale e quando, invece, lo fa continuamente e diventa un problema più serio.

Cane che lacrima: una naturale reazione fisiologica

Cane che lacrima continuamente: quali sono le ragioni e che cosa può significare?

Vedere un cane che lacrima non è assolutamente qualcosa di preoccupante, tutte le creature dotate di un simile apparato oculare (incluso l’uomo) lo fanno in maniera del tutto naturale.

Si tratta di una normalissima reazione fisiologica determinata dalla conformazione degli occhi che si deve alle due ghiandole poste nei bulbi oculari.

Si tratta della ghiandola nittitante e di quella lacrimale, che hanno proprio la funzione di secernere lacrime, ovvero un liquido trasparente composto in gran percentuale da semplice acqua.

Oltre all’acqua le ghiandole contengono altre sostanze che servono a ossigenare, nutrire e soprattutto lubrificare la cornea, cioè lo strato più esterno dell’occhio.

Un cane lacrima per i più disparati motivi, talvolta davvero molto semplici e assolutamente innocui come quando, ad esempio, c’è molto vento o la temperatura è particolarmente fredda.

In questi casi è una naturale reazione dell’occhio, appunto, e non dipende né da un disturbo né tanto meno da qualche malattia.

Significa semplicemente che gli occhi sono in grado di difendersi e si trovano in un ottimo stato di salute.

Lacrimazione: quando c’è da preoccuparsi

Cane che lacrima continuamente: quali sono le ragioni e che cosa può significare?

Finché osserviamo che il cane lacrima quando cambia la temperatura o c’è vento parliamo di una reazione fisiologica assolutamente normale.

Cerchiamo, allora, di capire quando c’è da preoccuparsi e come possiamo renderci conto che effettivamente siamo in presenza di un problema di salute.

Innanzi tutto il cane che lacrima continuamente sta già manifestando un sintomo preoccupante, perché appunto i nostri amici a quattro zampe non lo fanno sempre ma solo in alcuni casi quando sono sani.

La frequenza è il primo fattore che ci deve mettere in allarme. Se Fido produce una quantità abnorme di lacrime anche quando si trova in casa e al riparo dal freddo evidentemente qualcosa non va.

Dopodiché dobbiamo anche osservare le caratteristiche delle lacrime in sé, perché anche queste possono dirci se il cane ha qualche problema.

In genere se le lacrime sono liquide e trasparenti non c’è da aver paura ma nei casi in cui sono troppo dense o troppo secche, oppure di uno strano colore giallastro potrebbe esserci un’infezione in corso.

Cane che lacrima continuamente: cause comuni

Quando osserviamo che il cane lacrima continuamente è evidente che c’è un problema che gli provoca questa lacrimazione eccessiva, anomala rispetto al normale.

Le cause possono essere tante, dalle meno alle più gravi, ma in genere le più comuni sono facilmente riconoscibili e per fortuna anche curabili.

Tra queste la prima e più frequente è la congiuntivite, ovvero un’infiammazione della membrana posizionata tra la palpebra e il bulbo oculare.

In questo caso oltre all’eccessiva lacrimazione possiamo osservare anche che l’occhio è arrossato e che Fido ha prurito per cui tende a strofinarsi continuamente con le zampe per alleviare questa sensazione.

Oltre alla congiuntivite gli occhi del cane possono essere colpiti anche da altri tipi di infezioni, in generale provocate da batteri, funghi o parassiti.

Non solo le infezioni ma anche la presenza di corpi estranei possono provocare un’eccessiva lacrimazione perché questi possono irritare la parte sia esterna che interna degli occhi.

Al pari dei corpi estranei possiamo aggiungere al nostro elenco anche graffi, piccole lesioni o traumi in generale, cose che possono verificarsi nei più disparati modi anche solo quando passa vicino a un albero o una pianta e urta un ramo o delle foglie.

Infine il cane potrebbe avere una anomalia congenita delle palpebre, come nel caso di entropion o ectropion, quindi reagisce producendo una anomala quantità di lacrime.

Cause più gravi e complesse

Cane che lacrima continuamente: quali sono le ragioni e che cosa può significare?

Talvolta quando un cane lacrima continuamente non si tratta di problemi lievi come quelli che abbiamo visto finora ma di patologie ben più gravi.

In questi casi non possiamo curare Fido con una semplice terapia a base di pomate e collirio ma occorre l’intervento del veterinario.

Talvolta anche lo stesso veterinario può fare poco e occorre consultare uno specialista in oftalmologia canina.

Potrebbe trattarsi di un particolare caso di cherry eye (“occhio a ciliegia”), ovvero il prolasso della ghiandola lacrimale della terza palpebra.

Questa condizione chiamata nel linguaggio medico ipertrofia della ghiandola lacrimale fa sì che questa esca dalla propria sede naturale, quindi prolassa, di conseguenza aumenta di dimensioni e si infiamma.

Ecco perché a lungo andare nell’angolo dell’occhio del cane compare come una massa una massa rossastra simile, appunto, a una ciliegia.

Quando il cane lacrima continuamente potrebbe avere il glaucoma che si verifica quando la pressione intraoculare aumenta di colpo in maniera anomala.

In questo caso i sintomi progrediscono nel tempo diventando sempre più gravi: la pupilla esce verso l’esterno dell’occhio, il cane non riesce a chiudere le palpebre e, quando è in fase acuta, Fido potrebbe persino diventare cieco.

Tra le cause di eccessiva lacrimazione, inoltre, possiamo citare l’uveite, ovvero l’infiammazione della membrana che ricopre la parte più esterna dell’occhio, e le neoplasie oculari, vere e proprie formazioni tumorali.

Cane che lacrima continuamente: cura e prevenzione

Cane che lacrima continuamente: quali sono le ragioni e che cosa può significare?

Un cane che lacrima continuamente ha sicuramente un problema di salute che deve essere diagnosticato correttamente dal veterinario per procedere, poi, con le terapie adeguate.

I disturbi oculari hanno molti sintomi in comune perciò è necessario individuare quello specifico per agire nel modo corretto.

Individuato il disturbo dobbiamo somministrare a Fido il trattamento prescritto dal veterinario ma, una volta guarito, non possiamo abbassare la guardia.

Non dimentichiamo l’importanza dell’igiene degli occhi per evitare recidive o complicazioni, sia utilizzando prodotti specifici che rimedi naturali (sempre sotto il controllo del veterinario).

In alcuni casi bastano anche delle salviettine umidificate ma attenzione a scegliere quelle giuste perché non tutte sono delicate sugli occhi e rischiamo di peggiorare la situazione.